Home > Borsa svizzera vira in negativo

Borsa svizzera vira in negativo

23.11.2016 - aggiornato: 23.11.2016 - 15:21

Dopo una mattinata in timido rialzo la borsa svizzera ha virato in negativo: alle 15.15 l'indice dei valori guida SMI segnava 7716,18 punti, in flessione dello 0,33% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI perdeva lo 0,27% a 8468,87 punti.

Le piazze europee non si fanno impressionare dalle ultime quotazioni record di Wall Street e guardano invece al calo del prezzo del petrolio e alle incertezze relative alla futura politica economica di Donald Trump alla Casa Bianca.

Anche oggi in rosso si presentano i farmaceutici Novartis (-0,07%), Roche (-1,30%) e Actelion (-1,05%): nella sola giornata di ieri le due aziende più grandi erano arretrate di oltre il 3%. Più convincente appare il comportamento del primo peso massimo difensivo, Nestlé (+0,22%).

Fra i valori più sensibili ai cicli economici galleggiano intorno alla parità ABB (-0,29%), Adecco (-0,08%) e Geberit (+0,02%), mentre più in difficoltà appare LafargeHolcim (-1,01%). Vendite sono segnalate pure nel segmento del lusso, con Swatch (-0,14%) un po' più tonica di Richemont (-0,63%).

La seduta si sta presentando negativa pure per i bancari UBS (-0,95%) e Credit Suisse (-1,57%), mentre è in recupero Julius Bär (+0,16%). Nello stesso comparto finanziario stanno scivolando all'indietro rispetto alla mattinata gli assicurativi Zurich (+0,15%), Swiss Life (-0,04%) e Swiss Re (-0,32%).

Nel mercato allargato sotto pressione rimane Swissquote (-8,57%), che ha lanciato un avvertimento sul fatturato 2016.

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg