Home > Credit Suisse conferma crescita 2% per quest'anno e 1,8% nel 2015

Credit Suisse conferma crescita 2% per quest'anno e 1,8% nel 2015

17.06.2014 - aggiornato: 17.06.2014 - 16:32

Il Credit Suisse (CS) lascia invariate le previsioni di crescita dell'economia svizzera formulate in marzo: quest'anno sarà del 2,0% e nel 2015 dell'1,8%. Secondo gli esperti della seconda banca elvetica la ripresa delle esportazioni prosegue, mentre l'economia interna sta perdendo un po' di slancio.

Essi stimano un incremento delle esportazioni del 5% nel 2014 e dell'8% nel 2015. Per le importazioni i tassi sono rispettivamente del 4% e del 7%. La disoccupazione quest'anno dovrebbe fissarsi al 3,3% e per il 2015 al 3,2%.

Nel primo trimestre il Prodotto interno lordo (Pil) è cresciuto del 2% su base annua e dello 0,5% rispetto al trimestre precedente. Ciò ha generato la creazione netta di 40'000 posti di lavoro, ricorda oggi il CS nella pubblicazione sui principali andamenti. La crescita è sostenuta da basi ampie: gli esperti della banca non esitano a parlare di un "super ciclo" dovuto a immigrazione, boom immobiliare e bassi tassi di interesse.

La grande banca ricorda però che ci sono incertezze politiche, in particolare per quanto riguarda l'applicazione dell'iniziativa "contro l'immigrazione di massa", accolta dal voto popolare il 9 febbraio. Il fatto che il libero accesso al mercato dell'Unione Europea, principale partner economico, potrebbe essere messo in discussione genera preoccupazioni. Inoltre con una minore immigrazione caleranno anche i consumi.

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg