Home > Italia, chikungunya, Roma disinfesta, stop donazioni sangue

Italia, chikungunya, Roma disinfesta, stop donazioni sangue

13.09.2017 - aggiornato: 13.09.2017 - 21:11

Stanno aumentano i casi di Chikungunya nel Lazio e a Roma, una malattia trasmessa dalla zanzara tigre infetta. Intanto, la sindaca della capitale Virginia Raggi ha ordinato la disinfestazione nelle zone dove si sono verificati i casi.

L'Istituto superiore di sanità italiano ha deciso la sospensione delle donazioni di sangue a Roma Sud ed Est. "Sono 17 i casi accertati dal Servizio Regionale di Sorveglianza Malattie Infettive, 6 a Roma - ha fatto sapere la Regione Lazio. Di questi 17, dieci casi sono residenti o riportano un soggiorno nel Comune di Anzio, e sette casi non risultano aver viaggiato in Italia o all'estero nei 15 giorni precedenti l'esordio dei sintomi".

La malattia virale si è manifestata soprattutto nella cittadina sul litorale a sud di Roma. Ma anche nella Città Eterna i casi sono saliti di numero. Con forti dolori articolari, febbre alta e in un secondo tempo pustole, la malattia non è mortale, ma può diventare pericolosa in soggetti deboli, come bambini o anziani.

Accesso e-GdP

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg