Home > Venezuela: media, mosse regionali per una uscita di Maduro

Venezuela: media, mosse regionali per una uscita di Maduro

19.07.2017 - aggiornato: 19.07.2017 - 07:17

Il governo argentino sta lavorando, insieme a quelli di Messico e Colombia, per trovare una soluzione alla situazione in Venezuela, che potrebbe perfino prevedere un salvocondotto per il presidente Nicolas Maduro se accettasse di dimettersi dal suo incarico.

Lo scrive oggi il quotidiano Clarin nella sua edizione digitale, citando fonti ufficiali di Buenos Aires che precisano però che solo il presidente colombiano, Juan Manuel Santos, ha ancora un canale aperto di comunicazione con Maduro.

Le rivelazioni di Clarin si combinano con quelle del Financial Times, secondo il quale ieri Santos, in visita ufficiale a Cuba, ha discusso con Raul Castro possibili scenari per risolvere la crisi a Caracas, acuita dall'avvicinarsi della data delle elezioni per la Costituente convocata dal governo, il prossimo 30 luglio.

Il governo colombiano non ha confermato ufficialmente che la situazione in Venezuela faccia parte dell'agenda per gli incontri bilaterali all'Avana.

Il giornale argentino sottolinea che un precedente tentativo di mediazione al quale ha collaborato il governo di Mauricio Macri, in collaborazione con il Canada e la Santa Sede, è fallito perché Maduro "non ha mantenuto i suoi impegni", mentre "la polarizzazione nel Paese rende impossibile qualsiasi consenso".

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg