Home > Violenze fra gang ragazzini, 6 feriti con l'acido a Londra

Violenze fra gang ragazzini, 6 feriti con l'acido a Londra

24.09.2017 - aggiornato: 24.09.2017 - 18:42

Il terrorismo stavolta non c'entra, ma il terrore ha fatto capolino ieri sera a Londra, quando due gang di ragazzi si sono affrontate in un centro commerciale spruzzandosi addosso acido in un susseguirsi di minacce e grida di dolore.

Il bilancio dell'episodio, tutt'altro che il primo del genere negli ultimi mesi nella capitale britannica, è stato di 6 feriti: nessuno rischia di perdere la vita, ma 3 sono ricoverati in ospedale con conseguenze potenzialmente serie. Mentre uno dei presunti capibanda, appena 15enne, è stato arrestato da Scotland Yard con l'accusa di "lesioni fisiche gravi".

Teatro della 'resa dei conti', lo Stratford Centre, un mall alla periferia est di Londra. Tutto si è consumato in qualche minuto, poco dopo le otto d'un sabato sera come tanti. I due gruppi - tutti maschi e tutti molto giovani, nel racconto dei testimoni - si sono scontrati non si sa se per caso o dopo essersi dati appuntamento. Finché qualcuno non ha tirato fuori la sostanza tossica.

Hossen, 28 anni, assistant manager d'un fast food, ha rievocato inorridito in tv l'attimo in cui una vittima s'è precipitata nel locale col volto semi sfigurato, "cercando di lavarsi via l'acido" nella toilette. "Aveva come dei taglietti attorno agli occhi e continuava a buttarsi acqua sulla faccia", ha raccontato ancora Hossen. Quindi è cominciato l'afflusso di autopattuglie della polizia e ambulanze (una decina in tutto), mentre fra i passanti si diffondeva l'allarme, nell'incertezza di quanto stesse esattamente accadendo.

Immediate comunque le precisazioni degli investigatori. Per prima cosa è stato escluso qualsiasi movente terroristico. Poi Ade Adelekan, sovrintendente della Metropolitan Police, ha puntualizzato che non s'era trattato di "una serie di attacchi random", come parso inizialmente nella concitazione del momento, ma di un solo episodio: "Voglio dire molto chiaramente, sulla base di accertamenti più approfonditi, che è stato un unico incidente, con il coinvolgimento di due gruppi di giovani maschi".

La vicenda ripropone in ogni caso l'emergenza sul dilagare della violenza giovanile nel Regno Unito e soprattutto a Londra, fenomeno denunciato da più parti come un'autentica piaga sociale negli ultimi anni (nelle periferie, ma non solo). E s'inserisce sulla scia d'una sfilza di fatti analoghi recenti: con attacchi - talora casuali - in cui sono state usate a ripetizione sostanze tossiche, in forma liquida o spray.

Accesso e-GdP

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg