Home > Catholica

75 anni di progetti e carità

07.10.2017 - aggiornato: 07.10.2017 - 18:28

SPECIALE SABATO - Lo scorso 23 settembre a Giornico è stato festeggiato l’anniversario di Caritas Ticino con la Messa del Vescovo. Intervista a Fantoni, direttore.

© fotogonnella

di Ilaria Sargenti

 

Quanti lumi di speranza ha acceso Caritas Ticino in questi 75 anni. Dagli italiani in fuga da una nazione in guerra, negli anni Quaranta, ai più disagiati, ai senza lavoro del boom economico agli odierni richiedenti l’asilo, vittime di nuove guerre. A Marco Fantoni, direttore di Caritas Ticino, chiediamo cosa significa essere Caritas oggi e come è cambiato il raggio d’azione rispetto al passato.

Significa innanzitutto tener conto del passato e in particolar modo di persone, volti, relazioni che si sono messe al servizio di chi alla Caritas si rivolgeva. Oggi Caritas Ticino continua ad essere questo, nel solco della Dottrina Sociale della Chiesa cattolica, con collaboratori e collaboratrici che si mettono a servizio per la dignità della persona; un’organizzazione sul modello dell’impresa sociale che è a servizio dei singoli, delle famiglie, della Diocesi, delle Parrocchie, delle istituzioni e del territorio per il bene comune, con un’attenzione particolare alla persona che si trova maggiormente in difficoltà, senza volersi sostituire ad essa, bensì affiancandola.

La principale attrice del suo essere rimane la persona stessa soprattutto con le risorse che porta in sé e con le difficoltà che vanno affrontate. In questo senso mi ha colpito un passaggio dall’ultima lettera pastorale del vescovo Valerio “Respirate sempre Cristo” che leggo in continuità con quanto la nostra organizzazione ha sviluppato negli ultimi anni, e la cito da pagina 17: «C’è infatti una risorsa che rimane presente, anche quando sembra che l’essere umano si sia già interamente rassegnato alla morte prima di morire: è la nostra capacità di lasciarci toccare dall’altro, di percepire una presenza che si prende cura di noi, di rispondere alla sollecitudine di chi ci sta accanto. I risvegli inattesi di persone da lungo tempo in coma ne sono come una parabola. La loro testimonianza ci fa capire che esiste in ogni essere umano una sensibilità misteriosa al contatto altrui. Essa è più profonda dell’esercizio delle nostre facoltà coscienti, d’intelligenza e di volontà. È l’immagine di Dio impressa in noi, comunque libera di reagire e di rispondere a chi la chiama e crede di poterla raggiungere»

Il nostro raggio d’azione è andato ampliandosi sempre di più, in questi 75 anni. Se ci addentriamo maggiormente possiamo vedere come oggi ci sia un mutamento della tipologia di persone che si rivolgono al nostro servizio sociale per consulenze, per aiuti economici o per sostegni nella gestione del budget familiare. Su quest’ultimo aspetto notiamo un lieve incremento di richieste legate all’indebitamento eccessivo che porta con sé spesso altre problematiche, non solo economiche, che richiedono un lavoro di rete con altre strutture pubbliche o private presenti sul territorio. Un aiuto in questo caso è stata la formazione di tutori volontari per l’affiancamento di persone con queste difficoltà. Abbiamo messo a disposizione anche un numero verde (0800.20.30.30). Ma se penso alle persone che incontriamo quotidianamente nei programmi occupazionali vediamo che il tema del lavoro, o meglio dell’assenza di lavoro, rimane spesso la causa generatrice di molte difficoltà. Direi comunque che quella dell’esclusione, della solitudine, sia la conseguenza più evidente.

Continua a leggere nell'inserto di Catholica di oggi

Catholica

Dalle fiamma olimpica alla fede

IL PERSONAGGIO - Yuna Kim, 28 anni, è una grande campionessa coreana di pattinaggio artistico (anche alle Olimpiadi coreane) che ha scoperto il Dio cristiano. …

Catholica

La ricerca di Dio nell'uomo

SPECIALE SABATO - Dal 19 al 26 febbraio la Settimana Intensiva alla Facoltà di Teologia di Lugano. Ne parliamo con il coordinatore, Manfred Hauke. 

Catholica

Nei lager portò la carità cristiana

IL PERSONAGGIO - Teresio Olivelli, morto a soli 29 anni nel campo di concentramento di Hersbruck, è stato beatificato nella sua diocesi di Vigevano.

Catholica

In Terra Santa con gli occhi di un bimbo

IL PERSONAGGIO - Abbiamo incontrato padre Francesco Ielpo, Commissario di Terra Santa per il Nord Italia, a Lugano per l’iniziativa "OgniVentiAlleVenti". …

Catholica

La vita della gente illumina il Vangelo

IL PERSONAGGIO - La storia di don Roberto Seregni, sacerdote fidei donum della diocesi di Como in missione in Perù, Paese che in questi giorni accoglie il Papa.

Catholica

Il Papa celebra le nozze in volo

(LE FOTO) Francesco ha unito in matrimonio una hostess e uno steward cileni della compagnia Latam. È la prima volta che un Pontefice celebra delle nozze in aereo.

Catholica

Da Ginevra alle Ande: il Vangelo dei poveri

IL PERSONAGGIO - Il Papa visiterà l’opera del missionario svizzero padre Xavier Arbex a Puerto Maldonado, nel cuore dell’Amazzonia peruviana.

Catholica

Visita del Papa: "Troppo poveri per il viaggio"

SPECIALE SABATO - Intervista alla ticinese suor Nadia Gianolli, missionaria in una zona indigente del Perù.

Catholica

Coltivare la fede con curiosità e altruismo

SPECIALE SABATO - Il Gruppo Santa Lucia di Unitas, associazione che raggruppa ciechi e ipovedenti, offre visite alle Parrocchie, ritiri spirituali e pellegrinaggi.

Catholica

"Il peccato divide, sempre"

Nella prima udienza generale del 2018, il Pontefice ha proseguito con il ciclo di riflessioni dedicate alla Celebrazione eucaristica, spiegando il significato dell'atto …

Catholica

"Quel giorno quel neonato..."

SPECIALE SABATO - 40 anni di storie di accoglienza e di condivisione: quelle dei progetti portati avanti dalla Conferenza missionaria della Svizzera italiana.

Catholica

Il Papa in visita nelle terre di Padre Pio

Il Pontefice si recherà il 17 marzo 2018 a Pietrelcina e a San Giovanni Rotondo per il Centenario dell'apparizione delle sue stimmate e il 50esimo dalla sua …

Catholica

"Costruttore di ponti, non di muri"

IL PERSONAGGIO - L’impegno di don Giusto di Como a favore dei migranti, il quale ha fatto della sua parrocchia un centro di accoglienza.

Catholica

Panettone ticinese per la prima volta dal Papa

A fare assaggiare al Pontefice a Roma il prelibato dolce è stata la Società Mastri Panettieri-Pasticcieri ticinese. Francesco ha gradito e ringraziato …

Catholica

Una silenziosa bellezza tra le favelas

IL PERSONAGGIO - La 20enne ticinese Maria Paola ci racconta di Rosetta, missionaria italiana oggi 75enne, che 50 anni fa lasciò tutto per servire i più …

Catholica

Il povero che c'è in me

Domenica 19 novembre 2017 la prima Giornata mondiale dei poveri. Il commento del direttore di Caritas Ticino, Marco Fantoni. 

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_sanremo_2018.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg