Home > Catholica

Col Vangelo nelle periferie del mondo

03.02.2018 - aggiornato: 03.02.2018 - 13:34

SPECIALE SABATO - Padre Antonio Soffientini, già missionario in Colombia, racconta le sfide del servizio pastorale nel carcere di massima sicurezza di Bogotà.

di Cristina Vonzun

 

Incontrare un missionario è sempre un'esperienza formidabile: si scopre il volto della Chiesa di periferia e forse si capisce un po' meglio anche il messaggio di papa Francesco.

Padre Antonio Soffientini, attuale coordinatore del GIM di Venegono (Giovani Impegno Missionario) e membro di Giustizia e Pace nella sua Diocesi, ha trascorso diversi anni in Colombia e poi nel Maranhao in Brasile, alle porte dell'Amazzonia. In queste ore padre Antonio è a Lugano ad animare un incontro organizzato per il 40° della Conferenza missionaria della Svizzera italiana.

Padre Antonio, come ha fatto a scoprire la sua vocazione?

In famiglia avevamo un missionario legato alla diocesi di Milano, un fratello oblate che è morto nello Zambia. Da giovane ho fatto alcune esperienze  che mi hanno segnato, in particolare due in Palestina e una in Brasile. In Palestina ho toccato con mano la situazione di ingiustizia in cui vive il popolo palestinese, mentre nelle favelas di Salvador de Bahia ho visto l'ingiustizia sociale che emargina la parte più povera della popolazione.

Da comboniano è stato missionario in Colombia e in Brasile. Cosa ha fatto in Colombia?

Dopo un paio di mesi di accompagnamento pastorale di una comunità della periferia di Bogotà, sono passato al carcere, che è stato il servizio pastorale che ho portato avanti in quel periodo. Lì ho fatto un'esperienza di profonda fraternità che mi fa dire che i detenuti del carcere di Bogotà sono miei fratelli e sorelle, indipendentemente dai reati che hanno commesso. Con i carcerati ho cercato di costruire dei percorsi che  potessero aiutare loro e noi ad incontrarci, dove, da parte mia c'era il desiderio di conoscere la loro realtà, da parte loro la voglia di dialogare a partire dalle scelte drammatiche che hanno fatto. Avevano soprattutto bisogno di essere ascoltati.

Quale situazione ha trovato nel carcere di Bogotà?

Il carcere “Modello” (così si chiama) è il luogo di detenzione maschile della città. La struttura ha la  capacità di ospitare 3000 persone, ma nel 2006, quando io sono partito, vi erano rinchiusi 6500 prigionieri. Il tema del sovraffollamento è evidente. Il carcere era una fotografia della situazione nel paese: trovavi i sicari, i paramilitari, i guerriglieri e i narcotrafficanti. Quello che c'era fuori, c’era anche dentro, compresi evidentemente i sistemi di relazione. Con un collega abbiamo scelto di svolgere il nostro ministero nella sezione di massima sicurezza, perché era un posto dove non andava nessuno. In realtà abbiamo scoperto di essere dentro ad un luogo di dialogo, dove ci siamo sentiti profondamente accolti da tutti.

Continua a leggere nell'inserto di Catholica

Catholica

Nei lager portò la carità cristiana

IL PERSONAGGIO - Teresio Olivelli, morto a soli 29 anni nel campo di concentramento di Hersbruck, è stato beatificato nella sua diocesi di Vigevano.

Catholica

In Terra Santa con gli occhi di un bimbo

IL PERSONAGGIO - Abbiamo incontrato padre Francesco Ielpo, Commissario di Terra Santa per il Nord Italia, a Lugano per l’iniziativa "OgniVentiAlleVenti". …

Catholica

La vita della gente illumina il Vangelo

IL PERSONAGGIO - La storia di don Roberto Seregni, sacerdote fidei donum della diocesi di Como in missione in Perù, Paese che in questi giorni accoglie il Papa.

Catholica

Il Papa celebra le nozze in volo

(LE FOTO) Francesco ha unito in matrimonio una hostess e uno steward cileni della compagnia Latam. È la prima volta che un Pontefice celebra delle nozze in aereo.

Catholica

Da Ginevra alle Ande: il Vangelo dei poveri

IL PERSONAGGIO - Il Papa visiterà l’opera del missionario svizzero padre Xavier Arbex a Puerto Maldonado, nel cuore dell’Amazzonia peruviana.

Catholica

Visita del Papa: "Troppo poveri per il viaggio"

SPECIALE SABATO - Intervista alla ticinese suor Nadia Gianolli, missionaria in una zona indigente del Perù.

Catholica

Coltivare la fede con curiosità e altruismo

SPECIALE SABATO - Il Gruppo Santa Lucia di Unitas, associazione che raggruppa ciechi e ipovedenti, offre visite alle Parrocchie, ritiri spirituali e pellegrinaggi.

Catholica

"Il peccato divide, sempre"

Nella prima udienza generale del 2018, il Pontefice ha proseguito con il ciclo di riflessioni dedicate alla Celebrazione eucaristica, spiegando il significato dell'atto …

Catholica

"Quel giorno quel neonato..."

SPECIALE SABATO - 40 anni di storie di accoglienza e di condivisione: quelle dei progetti portati avanti dalla Conferenza missionaria della Svizzera italiana.

Catholica

Il Papa in visita nelle terre di Padre Pio

Il Pontefice si recherà il 17 marzo 2018 a Pietrelcina e a San Giovanni Rotondo per il Centenario dell'apparizione delle sue stimmate e il 50esimo dalla sua …

Catholica

"Costruttore di ponti, non di muri"

IL PERSONAGGIO - L’impegno di don Giusto di Como a favore dei migranti, il quale ha fatto della sua parrocchia un centro di accoglienza.

Catholica

Panettone ticinese per la prima volta dal Papa

A fare assaggiare al Pontefice a Roma il prelibato dolce è stata la Società Mastri Panettieri-Pasticcieri ticinese. Francesco ha gradito e ringraziato …

Catholica

Una silenziosa bellezza tra le favelas

IL PERSONAGGIO - La 20enne ticinese Maria Paola ci racconta di Rosetta, missionaria italiana oggi 75enne, che 50 anni fa lasciò tutto per servire i più …

Catholica

Il povero che c'è in me

Domenica 19 novembre 2017 la prima Giornata mondiale dei poveri. Il commento del direttore di Caritas Ticino, Marco Fantoni. 

Catholica

Il programma del viaggio del Papa in Cile e Perù

Francesco si recherà dal 15 al 18 gennaio in Cile e dal 18 al 22 dello stesso mese in Perù. Due Paesi latino-americani uniti nella lingua, ma con storie diverse …

Catholica

Un nuovo sito per le Scuole cattoliche

Nuova offerta online per la Federazione svizzera, composta da 37 scuole membri a pieno titolo e 13 scuole private associate per un totale di 8.200 tra bambini e …

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_sanremo_2018.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg