Home > Catholica

Dagli slum di Nairobi all’Uganda

28.11.2015 - aggiornato: 24.06.2016 - 13:25

La cronaca del viaggio del Papa in Africa: la visita alla baraccapoli di Kangemi e l'arrivo in Uganda.

 EPA/OSSERVATORE ROMANO 

Kangemi è una delle sette bidonville (slum) incastonate nel tessuto urbano di Nairobi. Vi sopravvivono circa novecentomila persone. Solo a Kangemi se ne contano oltre centomila.

Lo slum sorge a soli 5 chilometri dalla nunziatura e già semplicemente l’avvicinarsi è come un pugno nello stomaco: dalla strada, da lontano si vede un’immensa distesa di lamiere, stracci e tavole cadenti e, quando piove, un tappeto di fango. Francesco è arrivato con la papamobile, accompagnato da due ali di folla entusiasta.

Lo sterrato della via principale è stato un po’ sistemato per l’occasione, alcune buche sono state riempite. A Kangemi si vive di niente. Eppure, incrociando tanti sguardi, accanto alla stanchezza di una vita trascinata, s’incontra anche tanta dignità.

Davanti a una baracca, circondata da immondizie e detriti, una ragazza pulisce la soglia con uno straccio. Mezzo metro quadrato. Ovunque intorno c’è terra e sporcizia, ma la ragazza, a modo suo, si prepara ad accogliere il Papa. Ecco cosa significa quel «Karibu Nyumbani» («Benvenuto a casa») ripetuto a nome di tutti i presenti: «Benvenuto a casa: questa è la nostra vita, la dividiamo con te».

 

A Kangemi, grazie all’attività della parrocchia di San Giuseppe lavoratore, affidata al gesuita Pascal Mwaijage, si cerca di rendere le persone per quanto possibile protagoniste del proprio destino, non vittime passive di una società ingiusta. Qui si è svolto l’incontro con la gente, le testimonianze, la parola del Papa, gli abbracci e i saluti. A qualche chilometro di distanza, lo stadio Kasarani si era già riempito dell’entusiasmo dei giovani kenyani che con canti e danze hanno atteso l’arrivo (in ritardo) del Papa.

Quando è arrivato Francesco gli spalti ondeggiavano animati dalle “ola” delle decine di migliaia di presenti. Dopo le testimonianze di due giovani, il Papa ha pronunciato a braccio in spagnolo il suo discorso - durante il quale Francesco ha invitato tutti i presenti a stringersi le mani per testimoniare il «no» a ogni forma di tribalismo e divisione. Poi ha impartito la benedizione e si è recato in una sala dello stadio per incontrare i Vescovi del Paese.

Quindi il trasferimento alla nunziatura apostolica e, successivamente, all’aeroporto per il congedo dal Kenya e la partenza alla volta dell’Uganda, dove è giunto poco dopo le 17 locali. Il Papa in Uganda ha incontrato le autorità e poi i catechisti.

Alle autorità ha ricordato la ragione della visita, il ricordo dei 50 anni dalla canonizzazione dei martiri ugandesi ed ha espresso parole di elogio per «l’impegno eccezionale» mostrato dall’Uganda «nell’accogliere i rifugiati, permettendo loro di ricostruire le loro esistenze nella sicurezza e facendo loro percepire la dignità che deriva dal guadagnarsi da vivere con un onesto lavoro».          

 

La pagina speciale nell'inserto di Catholica di oggi

                          

 

 (agenzie/red)

Catholica

I 91 anni di papa Ratzinger

Per il compleanno del papa emerito viene presentato il documentario "Benedetto XVI, l’ora della verità", in onda per l'occasione su TV2000.

Catholica

Lo spunto per la predica? Da un'App

È nata l'applicazione che aiuta i sacerdoti nelle omelie. È il teologo Rupnik l’autore dei testi di "Clerus-App", l’ultimo strumento …

Catholica

"Sono rimasta, come atto d'amore"

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA - Conosciamo meglio Anan Alkass Yousif, vergine consacrata in una Baghdad dilaniata​.

Catholica

Speranza dentro la miseria

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA - La svizzera Lotti Latrous ha lasciato tutto per aiutare i malati di Aids.

Catholica

Accanto a chi porta una croce pesante

SPECIALE SETTIMANA SANTA - Incontro con don Vincent, cappellano della Fondazione Maddalena Grassi di Milano, che si occupa di disabili gravi e malati incurabili.

Catholica

Ricostruite le fattezze dell'uomo della Sindone

La rappresentazione 3D è stata realizzata da un artista a partire dagli studi di un professore dell’Università di Padova, studioso della reliquia.

Catholica

"Desidero vedere gli Adivasi felici"

SACRIFICIO QUARESIMALE - Dall’India la testimonianza di padre Caesar, uno degli ospiti della Campagna Ecumenica, che presenta il progetto nello Stato dell’Assam.

Catholica

In scena il dramma di Cristo sulla croce

IL PERSONAGGIO - Padre Finco, francescano che da anni firma spettacoli teatrali, propone nella chiesa del monastero delle Clarisse di Cademario l'opera di Haydn …

Catholica

Lanciato il trailer del film sul Papa

(IL VIDEO) "Papa Francesco. Un uomo di parola", che prende spunto dalla volontà che non fosse un film su papa Francesco ma con papa Francesco.

Catholica

Sulle sue labbra il "programma di Cristo"

IL PERSONAGGIO - Questa settimana vi presentiamo don Francesco Alberti, al centro di un incontro nell’ambito degli eventi de "Il Giardino dei Giusti" di …

Catholica

Verso il cambiamento tutelando i braccianti

SPECIALE SABATO - È in Sudafrica uno dei progetti della campagna ecumenica di Sacrificio Quaresimale, che si impegna in particolare nella formazione dei lavoratori.

Catholica

Musica e fede a sostegno dei più piccoli

SPECIALE SABATO - "Medjugorje per l’infanzia" compie 30 anni; numerosi i progetti concretizzati a favore di bambini e minorenni a cui la vita aveva tolto le …

Catholica

Viaggio del Papa nei Paesi baltici

Francesco si recherà in Lituania, Lettonia ed Estonia dal 22 al 25 settembre di quest'anno, dando seguito a un invito dei rispettivi capo di Stato e dei Vescovi.

Catholica

Con l'istinto di chi ama arrampicarsi

IL PERSONAGGIO - Intervista alla 33enne Denise Carniel di Bellinzona che, in occasione della Giornata del Malato, ci parla anche della sua esperienza a Lourdes.

Catholica

"Vivere in modo più sano è possibile"

SPECIALE SABATO - Incontro con Ellen Bermann, co-fondatrice dell’associazione Transition Italia, sul tema della Campagna ecumenica di Sacrificio Quaresimale 2018.

Catholica

Dalla contemplazione a scelte sostenibili

IL PERSONAGGIO - Suor Cécile Renouard delle religiose dell’Assunzione e le proposte di Sacrificio Quaresimale.

Accesso e-GdP

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg