Home > Catholica

Due Papi attraversano la porta Santa

09.12.2015 - aggiornato: 24.06.2016 - 13:25

Decine di migliaia di fedeli ieri in fila fin da prima delle 6 del mattino. Bergoglio saluta all’entrata il papa emerito Benedetto XVI.

(L'Osservatore Romano/Pool Photo via AP)

di Cristina Vonzun

 

 

Fra solide misure di sicurezza Francesco ieri a Roma con una Messa in Piazza San Pietro ha aperto la porta Santa della Basilica, dando il via ad un nuovo Anno Santo della storia. Dieci giorni fa a Bangui in Centrafrica c’era stato l’indimenticabile preludio, voluto ad ogni costo da un Papa che non ha esitato a recarsi in zona di guerra pur di sottolineare che la Chiesa e il mondo devono guardare alle periferie. Ieri a Roma, sotto la pioggia, prima delle 6 del mattino, c’erano già molti fedeli in fila per accedere a piazza san Pietro (la Messa è cominciata alle 9.30), ma tanti di loro, a causa del rallentamento dovuto ai controlli di sicurezza, hanno avuto accesso alla piazza solo a Messa già iniziata, non pochi ormai a celebrazione conclusa.

Il Papa all’omelia ha dato le chiavi di lettura del Giubileo straordinario della Misericordia che va vissuto, ha detto Francesco, «senza paura» nello «spirito emerso dal Vaticano II, quello del Samaritano», per continuare la «spinta missionaria» e «l’entusiasmo» apertasi con quell’evento di 50 anni fa, che è stato «un vero incontro tra la Chiesa e gli uomini del nostro tempo». Il programma di questo Giubileo è dunque «andare incontro ad ogni uomo là dove vive: nella sua città, nella sua casa, nel luogo di lavoro… dovunque c’è una persona, là la Chiesa è chiamata a raggiungerla per portare la gioia del Vangelo».

 

Dunque per Francesco il Giubileo deve incarnare lo slancio di una Chiesa ospedale da campo, in cui «dobbiamo anteporre la Misericordia al giudizio».  Proprio per sottolineare l’apertura dell’Anno Santo in concomitanza con l’anniversario della chiusura del Vaticano II, la celebrazione eucaristica è stata preceduta da alcune letture di documenti del Concilio.

 

Terminata la Messa, una lunga processione è entrata nella Basilica di San Pietro per attendere dall’interno l’apertura della porta Santa da parte di Francesco. 

Il Papa si è avvicinato alla porta, che è sulla destra guardando la Basilica. Lì è stato raggiunto da Ratzinger che Francesco ha calorosamente salutato. Poi il Papa, in piedi davanti alla porta Santa ha detto: «Questa è la porta del Signore... apritemi le porte della giustizia... per la tua grande misericordia entrerò nella tua casa, Signore». Francesco ha salito in silenzio i gradini antecedenti la Porta, ha aperto i battenti - dopo avere spinto le ante - e si è fermato a pregare silenziosamente sulla soglia. Quindi è entrato in San Pietro, seguito a pochi passi di distanza dal papa emerito Ratzinger.

 

Attraverso questa soglia passeranno i pellegrini durante il Giubileo, che si concluderà nel novembre 2016. Ma per la prima volta nella storia dei Giubilei, questa e quelle delle basiliche romane non saranno le uniche porte Sante: ad esse si aggiungeranno le porte di cattedrali e santuari di tutto il mondo. Un primo calcolo ancora sommario annuncia 9mila porte Sante aperte in tutto il mondo per un Giubileo che Francesco vuole il più diffuso possibile e il meno centralizzato a Roma, con un’attenzione particolare anche a luoghi periferici, quali le carceri e i centri di accoglienza.

Nel pomeriggio di ieri secondo la consolidata tradizione legata alla Festa dell’Immacolata, il Papa si è recato presso la statua di Maria a Piazza di Spagna. Da lì Francesco ha proseguito per la Basilica di Santa Maria Maggiore dove ha voluto affidare il Giubileo e la città di Roma all’intercessione della Madonna. 

 

L’Anno Santo in Ticino

 

 In Ticino la porte Sante sono due e saranno aperte dal Vescovo di Lugano sabato 12 e domenica 13 dicembre. Per il Sopraceneri la celebrazione sarà sabato 12 dicembre 2015 alle 17.30 con apertura della Porta Santa a Bellinzona, chiesa della Madonna delle Grazie. Per il Sottoceneri la celebrazione per l’apertura della Porta Santa sarà domenica 13 dicembre 2015 alle 10 a Lugano nella chiesa del Sacro Cuore. Informazioni sul sito: www.misericordia2016.ch

 

 

Articoli correlati:

Papa Francesco apre la Porta santa 

Giubileo, il programma dell'apertura

Speciale: Giubileo della Misericordia

Il Giubileo è esperienza di vita

«Dio è tanto buono e perdona tutto»

 

 

Catholica

Venduta la Lamborghini "del Papa"

Il ricavato dell'asta, 715mila euro, sarà destinato al finanziamento di tre progetti di carità. L'auto era stata donata a Francesco lo scorso 27 novembre …

Catholica

La suora che "cura" il Sud Sudan

IL PERSONAGGIO - Conosciamo suor Maria Martinelli, medico chirurgo in Sud Sudan, che venerdì sera ha portato la sua testimonianza al centro San Giuseppe di Lugano.

Catholica

Don Tonino, prete dalla parte degli ultimi

IL PERSONAGGIO - Mons. Antonio Bello, un vescovo dalle scelte forti e coraggiose, che il Papa ha voluto omaggiare visitando le sue terre e pregando sulla sua tomba.

Catholica

I 91 anni di papa Ratzinger

Per il compleanno del papa emerito viene presentato il documentario "Benedetto XVI, l’ora della verità", in onda per l'occasione su TV2000.

Catholica

Lo spunto per la predica? Da un'App

È nata l'applicazione che aiuta i sacerdoti nelle omelie. È il teologo Rupnik l’autore dei testi di "Clerus-App", l’ultimo strumento …

Catholica

"Sono rimasta, come atto d'amore"

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA - Conosciamo meglio Anan Alkass Yousif, vergine consacrata in una Baghdad dilaniata​.

Catholica

Speranza dentro la miseria

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA - La svizzera Lotti Latrous ha lasciato tutto per aiutare i malati di Aids.

Catholica

Accanto a chi porta una croce pesante

SPECIALE SETTIMANA SANTA - Incontro con don Vincent, cappellano della Fondazione Maddalena Grassi di Milano, che si occupa di disabili gravi e malati incurabili.

Catholica

Ricostruite le fattezze dell'uomo della Sindone

La rappresentazione 3D è stata realizzata da un artista a partire dagli studi di un professore dell’Università di Padova, studioso della reliquia.

Catholica

"Desidero vedere gli Adivasi felici"

SACRIFICIO QUARESIMALE - Dall’India la testimonianza di padre Caesar, uno degli ospiti della Campagna Ecumenica, che presenta il progetto nello Stato dell’Assam.

Catholica

In scena il dramma di Cristo sulla croce

IL PERSONAGGIO - Padre Finco, francescano che da anni firma spettacoli teatrali, propone nella chiesa del monastero delle Clarisse di Cademario l'opera di Haydn …

Catholica

Lanciato il trailer del film sul Papa

(IL VIDEO) "Papa Francesco. Un uomo di parola", che prende spunto dalla volontà che non fosse un film su papa Francesco ma con papa Francesco.

Catholica

Sulle sue labbra il "programma di Cristo"

IL PERSONAGGIO - Questa settimana vi presentiamo don Francesco Alberti, al centro di un incontro nell’ambito degli eventi de "Il Giardino dei Giusti" di …

Catholica

Verso il cambiamento tutelando i braccianti

SPECIALE SABATO - È in Sudafrica uno dei progetti della campagna ecumenica di Sacrificio Quaresimale, che si impegna in particolare nella formazione dei lavoratori.

Catholica

Musica e fede a sostegno dei più piccoli

SPECIALE SABATO - "Medjugorje per l’infanzia" compie 30 anni; numerosi i progetti concretizzati a favore di bambini e minorenni a cui la vita aveva tolto le …

Catholica

Viaggio del Papa nei Paesi baltici

Francesco si recherà in Lituania, Lettonia ed Estonia dal 22 al 25 settembre di quest'anno, dando seguito a un invito dei rispettivi capo di Stato e dei Vescovi.

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg