Home > Catholica

Haiti, il futuro passa dai banchi di scuola

24.09.2017 - aggiornato: 24.09.2017 - 13:16

I PERSONAGGI - I tre cooperanti della Diocesi di Lugano sosterranno un progetto educativo con i docenti nella Diocesi di Anse à Veau-Miragoane.

di Silvia Guggiari

 

Nicola, Nicole e Francisco: età, storie e provenienze diverse; in comune vi è la passione per il viaggio, l’amore per le culture, il desiderio di conoscere l’altro tanto forte da spingere tutti e tre a lasciare tutto per almeno un anno e partire per Haiti. È qui che le loro strade si incroceranno; è qui che insieme collaboreranno ed opereranno per cercare di dare un futuro migliore a un popolo ancora troppo segnato da povertà e distruzione. Come reso noto in un comunicato, sono loro infatti i tre cooperanti scelti dalla diocesi di Lugano in collaborazione con la Conferenza Missionaria della Svizzera Italiana (CMSI) per avviare il progetto che mira a formare gli insegnanti nella diocesi di Anse à Veau-Miragoane ad Haiti.

A loro è stato chiesto un impegno a lungo termine (minimo un anno) durante il quale si occuperanno della formazione dei docenti haitiani. Francisco partirà nel mese di novembre, mentre Nicola e Nicole partiranno a gennaio e rimarranno ad Haiti un anno: entrambi hanno assicurato questo arco di tempo, chiedendo poi la libertà di valutare se rimanere o tornare. A tutti e tre è richiesto un impegno importante che li porterà a lasciare il Ticino e dunque i propri affetti, gli impegni e la propria quotidianità.

 

nicola.jpg

(Nicola)

 

Nicola Di Feo, quasi vent’anni di esperienza nell’ambito dell’educazione, da nove impiegato in Caritas Ticino, di cui gli ultimi due come membro del comitato direttivo, ci confida di aver trovato nella proposta a partecipare al progetto haitiano, arrivata quasi per caso, l’intrecciarsi dei suoi interessi e della sua professionalità: «Non stavo cercando un’alternativa al mio impiego in Caritas Ticino - ci racconta Nicola - ; avendo rapporti con la diocesi mi è arrivata tra le mani la comunicazione del progetto di Haiti in cui cercavano persone disponibili a partire verso questa realtà. Così mi sono interessato, attirato innanzitutto dallo spirito missionario che è alla base di questo progetto di cooperazione». «Ho deciso di partire - continua Nicola - spinto dal desiderio di incontrare la gente, cercando di cogliere il più possibile l’essenziale della realtà haitiana per iniziare un dialogo che faccia emergere quello di cui c’è bisogno».

Ma in cosa consisterà concretamente il progetto?

«L’azione che cercheremo di costruire è rivolta essenzialmente a chi si occupa di insegnamento ed educazione, quindi ai professori che di fatto non sono mai stati formati. Lavoreremo con la scuola privata cattolica gestita dalle parrocchie e in cui si riversano centinaia di bambini. Ciascuno di noi metterà a servizio ciò che sa: il mio compito sarà probabilmente più educativo e pedagogico. Sul piano didattico Francisco sarà sicuramente più portato, vista anche la sua grande esperienza nella cooperazione e nel dialogo interculturale. L’idea è quella di fornire il più possibile strumenti didattici ed educativi partendo dalla premessa che è necessario prima ascoltare i loro bisogni per costruire insieme un dialogo e un progetto educativo».

 

francisco.jpg

(Francisco)

 

Di studi filosofici e teologici, di origine cilena, Francisco Fabres ha già una grande esperienza nella cooperazione internazionale e nella educazione giovanile: è stato infatti in Ecuador, in Bolivia, in Colombia e in Perù. Nel progetto della diocesi di Lugano ha visto qualcosa di «concreto e solidale, a favore di un popolo che troppe volte è stato negato dei suoi diritti, primo tra i quali l’educazione gratuita».

 

nicole2.jpg

(Nicole)

 

Infine, la più giovane del trio è Nicole Agustoni: venticinquenne originaria della Valle di Muggio, sta terminando gli studi alla Supsi nel campo dell’educazione e alle spalle ha già diverse esperienze missionarie in Tanzania, Messico, Lituania e in Colombia, oltre al volontariato in Ticino e sul confine con i migranti. Un progetto, quello a cui Nicole ha deciso di partecipare, che abbraccia uno dei valori più preziosi per ogni popolo, ovvero l’educazione. «Inizialmente - ci racconta entusiasta - cercheremo di consoscere il contesto e la situazione in cui saremo immersi, senza avere la pretesa di cambiare nulla. Sarà un lavoro di conoscenza, di scambi, di incontri».

Venerdì prossimo, 29 settembre, alle 19.45 presso l’OTAF di Sorengo, i tre cooperanti riceveranno dal vescovo Valerio il mandato missionario per la nuova missione diocesana ad Haiti.

Catholica

Una silenziosa bellezza tra le favelas

IL PERSONAGGIO - La 20enne ticinese Maria Paola ci racconta di Rosetta, missionaria italiana oggi 75enne, che 50 anni fa lasciò tutto per servire i più …

Catholica

Il povero che c'è in me

Domenica 19 novembre 2017 la prima Giornata mondiale dei poveri. Il commento del direttore di Caritas Ticino, Marco Fantoni. 

Catholica

Il programma del viaggio del Papa in Cile e Perù

Francesco si recherà dal 15 al 18 gennaio in Cile e dal 18 al 22 dello stesso mese in Perù. Due Paesi latino-americani uniti nella lingua, ma con storie diverse …

Catholica

Un nuovo sito per le Scuole cattoliche

Nuova offerta online per la Federazione svizzera, composta da 37 scuole membri a pieno titolo e 13 scuole private associate per un totale di 8.200 tra bambini e …

Catholica

Un'amicizia che colma tanti bisogni

IL PERSONAGGIO - Padre Maurizio Bezzi, nato e cresciuto vicino al lago d’Iseo, ora lavora con evangelici e islamici per i ragazzi di strada in Camerun.

Catholica

Martire della giustizia contro gli usurai

IL PERSONAGGIO - Sabato 4 novembre, una coraggiosa religiosa diventata troppo scomoda per tanti, suor Rani Maria, è stata beatificata in India.

Catholica

Frère Léo, nelle strade per gli ultimi

IL PERSONAGGIO - Neuchâtel ricorda con una targa il religioso, fondatore di un servizio di apostolato ecumenico di strada per persone fragili, a 10 anni dalla morte …

Catholica

Musulmani e cristiani insieme per la pace

SPECIALE SABATO - Incontro con il cardinale centrafricano Nzapalainga, che si oppone a chi definisce un conflitto tra gruppi religiosi ciò che sta accadendo nel suo …

Catholica

"La famiglia non è un ideale astratto”

SPECIALE SABATO -  Mons. Vincenzo Paglia ci illustra il rinnovamento accademico in atto nel centro di studi dopo il Motu Proprio di papa Francesco.

Catholica

Scartate da tutti, oggi sono capolavori

IL PERSONAGGIO - In Uganda, Paese poverissimo e martoriato dalle violenze, suor Rosemary Nyirumbe ha ridato speranza a oltre 2.000 ragazze.

Catholica

Una fede ragionata, vissuta e praticata

IL PERSONAGGIO - È quella di Bono, cantante degli U2, che ha fatto di nuovo parlare di sé per le recenti foto sui social mentre riceve l'Eucarestia e posa coi …

Catholica

Edizione speciale del Catechismo

Stampato a Varese per i 25 anni dalla pubblicazione del Catechismo della Chiesa cattolica promulgata da Giovanni Paolo II. Presenta un nuovo commento teologico pastorale.

Catholica

"Il cristiano non è fatto per la noia"

Nell'udienza generale del mercoledì Papa Francesco ha spiegato che la nostra esistenza sia laboriosa, per accogliere con gratitudine ogni giorno donatoci da Dio.

Catholica

Il programma del viaggio del Papa in Asia

Francesco, che si recherà dal 26 novembre al 2 dicembre in Myanmar e Bangladesh, incontrerà i giovani dei due Paesi e parteciperà a incontri interreligiosi …

Catholica

Testimone della fede fino all’ultimo istante

IL PERSONAGGIO - Il martirio di Giovan Battista Sidotti, morto in Giappone nel 1715. Abate palermitano è stato ucciso per aver battezzato i suoi custodi. 

Catholica

"Quando è tutto nuvoloso, parlate di sole"

All'Udienza generale, nel giorno di San Francesco d'Assisi, il Papa ha ricordato come i cristiani siano "persone che propagano speranza con il loro modo di amare …

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_concorso_presepi_2017.jpg

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg