Home > Catholica

"Il cristiano semina speranza"

31.05.2017 - aggiornato: 31.05.2017 - 13:56

Nell'Udienza del mercoledì il Papa ha sottolineanto il rapporto tra la speranza cristiana e lo Spirito Santo, ricordando l'imminenza della Pentecoste, "compleanno della Chiesa".

© AP Photo/Andrew Medichini

La gioia che il Signore ci dà è qui e ora. È la gioia della speranza, che ci viene dallo Spirito Santo. Noi siamo chiamati a trasmetterla ai fratelli, in particolare ai più esclusi. Lo ha detto papa Francesco stamani all'udienza generale, nell'avvicinarsi della solennità di Pentecoste che il Papa ha definito “il compleanno della Chiesa”.

Lo Spirito Santo è àncora e vela

La catechesi è stata incentrata sul rapporto tra la speranza cristiana e lo Spirito Santo. È lo Spirito, osserva Francesco, a farci sentire nel mondo “pellegrini e forestieri”, a impedirci “di fermarci e diventare sedentari”. Citando ancora san Paolo, nella Lettera agli Ebrei, Francesco ricorda che “la speranza è come un'ancora": ci assicura fermezza e stabilità. Ma la speranza "è anche vela”. In quanto ancora “dà sicurezza e tiene ancorata la barca tra l’ondeggiare del mare”, in quanto vela “raccoglie il vento dello Spirito e lo trasforma in forza motrice che spinge la barca, a seconda dei casi, al largo o a riva”.

Il Dio della speranza

L'espressione di san Paolo "Dio della speranza" non vuol dire solo "che Dio è l’oggetto della nostra speranza". Ma anche che "Dio è Colui che già ora ci fa sperare, anzi ci rende lieti nella speranza". "Lieti ora di sperare" sottolinea il Papa "e non solo sperare di essere lieti". E citando il detto popolare, Francesco ricorda che è vero anche il suo opposto: "Finché c’è vita c’è speranza", ma anche “finché c’è speranza c’è vita”. Il Papa osserva che “Abbondare nella speranza significa non scoraggiarsi mai, sperare contro ogni speranza, anche quando viene meno ogni motivo umano di sperare, come fu per Abramo quando Dio gli chiese di sacrificargli l’unico figlio e per Maria sotto la Croce di Gesù”. E ribadisce: “Come potrebbe Colui che ci ha dato li Suo unico Figlio non darci ogni altra cosa insieme con Lui? La speranza non delude perché l’amore di Dio è stato riversato nei nostro cuore per mezzo dello Spirito Santo. Lo Spirito Santo dentro ci spinge ad andare avanti, sempre avanti. Per questo la speranza non delude”.

Il cristiano semina speranza

“C’è di più” aggiunge Francesco. “Lo Spirito ci rende anche capace di essere seminatori di speranza. Di essere dei paracliti, cioè consolatori e difensori dei fratelli". Un cristiano può seminare amarezze e perplessità, esemplifica Francesco, ma "questo non è cristiano, se fai questo non sei un buon cristiano». Il Papa esorta: "Semina profumo di speranza e non aceto di amarezza". E cita il beato cardinale Newman, che diceva ai fedeli: istruiti dal nostro stesso dolore e dai nostri peccati, avremo la mente e il cuore esercitati ad ogni opera di amore verso quelli che ne hanno bisogno, saremo consolatori a immagine del Paraclito. Così guidati dallo Spirito "le nostre parole e i nostri consigli, il nostro sguardo saranno gentili e tranquillizzanti". "Sono soprattutto i poveri, gli esclusi, i non amati ad avere bisogno di qualcuno che si faccia per loro consolatore e difensore. Così come lo Spirito fa per ciascuno di noi".

Rispettare il Creato

In conclusione all’udienza di stamani  il Papa torna su un tema a lui caro, ovvero la difesa del Creato. Lo Spirito Santo non è solo motore di speranza, ma anche energia che muove l'intero universo. “L’energia capace di muovere il mondo è l’azione dello Spirito di Dio che aleggiava sulle acque all’inizio della creazione” dice Francesco. Questa consapevolezza ci spinge a rispettare il Creato, poiché “non si può imbrattare un quadro senza offendere l’Autore che l’ha creato”.

(Red/Avvenire)

Catholica

Dalle fiamma olimpica alla fede

IL PERSONAGGIO - Yuna Kim, 28 anni, è una grande campionessa coreana di pattinaggio artistico (anche alle Olimpiadi coreane) che ha scoperto il Dio cristiano. …

Catholica

La ricerca di Dio nell'uomo

SPECIALE SABATO - Dal 19 al 26 febbraio la Settimana Intensiva alla Facoltà di Teologia di Lugano. Ne parliamo con il coordinatore, Manfred Hauke. 

Catholica

Nei lager portò la carità cristiana

IL PERSONAGGIO - Teresio Olivelli, morto a soli 29 anni nel campo di concentramento di Hersbruck, è stato beatificato nella sua diocesi di Vigevano.

Catholica

In Terra Santa con gli occhi di un bimbo

IL PERSONAGGIO - Abbiamo incontrato padre Francesco Ielpo, Commissario di Terra Santa per il Nord Italia, a Lugano per l’iniziativa "OgniVentiAlleVenti". …

Catholica

La vita della gente illumina il Vangelo

IL PERSONAGGIO - La storia di don Roberto Seregni, sacerdote fidei donum della diocesi di Como in missione in Perù, Paese che in questi giorni accoglie il Papa.

Catholica

Il Papa celebra le nozze in volo

(LE FOTO) Francesco ha unito in matrimonio una hostess e uno steward cileni della compagnia Latam. È la prima volta che un Pontefice celebra delle nozze in aereo.

Catholica

Da Ginevra alle Ande: il Vangelo dei poveri

IL PERSONAGGIO - Il Papa visiterà l’opera del missionario svizzero padre Xavier Arbex a Puerto Maldonado, nel cuore dell’Amazzonia peruviana.

Catholica

Visita del Papa: "Troppo poveri per il viaggio"

SPECIALE SABATO - Intervista alla ticinese suor Nadia Gianolli, missionaria in una zona indigente del Perù.

Catholica

Coltivare la fede con curiosità e altruismo

SPECIALE SABATO - Il Gruppo Santa Lucia di Unitas, associazione che raggruppa ciechi e ipovedenti, offre visite alle Parrocchie, ritiri spirituali e pellegrinaggi.

Catholica

"Il peccato divide, sempre"

Nella prima udienza generale del 2018, il Pontefice ha proseguito con il ciclo di riflessioni dedicate alla Celebrazione eucaristica, spiegando il significato dell'atto …

Catholica

"Quel giorno quel neonato..."

SPECIALE SABATO - 40 anni di storie di accoglienza e di condivisione: quelle dei progetti portati avanti dalla Conferenza missionaria della Svizzera italiana.

Catholica

Il Papa in visita nelle terre di Padre Pio

Il Pontefice si recherà il 17 marzo 2018 a Pietrelcina e a San Giovanni Rotondo per il Centenario dell'apparizione delle sue stimmate e il 50esimo dalla sua …

Catholica

"Costruttore di ponti, non di muri"

IL PERSONAGGIO - L’impegno di don Giusto di Como a favore dei migranti, il quale ha fatto della sua parrocchia un centro di accoglienza.

Catholica

Panettone ticinese per la prima volta dal Papa

A fare assaggiare al Pontefice a Roma il prelibato dolce è stata la Società Mastri Panettieri-Pasticcieri ticinese. Francesco ha gradito e ringraziato …

Catholica

Una silenziosa bellezza tra le favelas

IL PERSONAGGIO - La 20enne ticinese Maria Paola ci racconta di Rosetta, missionaria italiana oggi 75enne, che 50 anni fa lasciò tutto per servire i più …

Catholica

Il povero che c'è in me

Domenica 19 novembre 2017 la prima Giornata mondiale dei poveri. Il commento del direttore di Caritas Ticino, Marco Fantoni. 

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_sanremo_2018.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg