Home > Catholica

"Il cristiano semina speranza"

31.05.2017 - aggiornato: 31.05.2017 - 13:56

Nell'Udienza del mercoledì il Papa ha sottolineanto il rapporto tra la speranza cristiana e lo Spirito Santo, ricordando l'imminenza della Pentecoste, "compleanno della Chiesa".

© AP Photo/Andrew Medichini

La gioia che il Signore ci dà è qui e ora. È la gioia della speranza, che ci viene dallo Spirito Santo. Noi siamo chiamati a trasmetterla ai fratelli, in particolare ai più esclusi. Lo ha detto papa Francesco stamani all'udienza generale, nell'avvicinarsi della solennità di Pentecoste che il Papa ha definito “il compleanno della Chiesa”.

Lo Spirito Santo è àncora e vela

La catechesi è stata incentrata sul rapporto tra la speranza cristiana e lo Spirito Santo. È lo Spirito, osserva Francesco, a farci sentire nel mondo “pellegrini e forestieri”, a impedirci “di fermarci e diventare sedentari”. Citando ancora san Paolo, nella Lettera agli Ebrei, Francesco ricorda che “la speranza è come un'ancora": ci assicura fermezza e stabilità. Ma la speranza "è anche vela”. In quanto ancora “dà sicurezza e tiene ancorata la barca tra l’ondeggiare del mare”, in quanto vela “raccoglie il vento dello Spirito e lo trasforma in forza motrice che spinge la barca, a seconda dei casi, al largo o a riva”.

Il Dio della speranza

L'espressione di san Paolo "Dio della speranza" non vuol dire solo "che Dio è l’oggetto della nostra speranza". Ma anche che "Dio è Colui che già ora ci fa sperare, anzi ci rende lieti nella speranza". "Lieti ora di sperare" sottolinea il Papa "e non solo sperare di essere lieti". E citando il detto popolare, Francesco ricorda che è vero anche il suo opposto: "Finché c’è vita c’è speranza", ma anche “finché c’è speranza c’è vita”. Il Papa osserva che “Abbondare nella speranza significa non scoraggiarsi mai, sperare contro ogni speranza, anche quando viene meno ogni motivo umano di sperare, come fu per Abramo quando Dio gli chiese di sacrificargli l’unico figlio e per Maria sotto la Croce di Gesù”. E ribadisce: “Come potrebbe Colui che ci ha dato li Suo unico Figlio non darci ogni altra cosa insieme con Lui? La speranza non delude perché l’amore di Dio è stato riversato nei nostro cuore per mezzo dello Spirito Santo. Lo Spirito Santo dentro ci spinge ad andare avanti, sempre avanti. Per questo la speranza non delude”.

Il cristiano semina speranza

“C’è di più” aggiunge Francesco. “Lo Spirito ci rende anche capace di essere seminatori di speranza. Di essere dei paracliti, cioè consolatori e difensori dei fratelli". Un cristiano può seminare amarezze e perplessità, esemplifica Francesco, ma "questo non è cristiano, se fai questo non sei un buon cristiano». Il Papa esorta: "Semina profumo di speranza e non aceto di amarezza". E cita il beato cardinale Newman, che diceva ai fedeli: istruiti dal nostro stesso dolore e dai nostri peccati, avremo la mente e il cuore esercitati ad ogni opera di amore verso quelli che ne hanno bisogno, saremo consolatori a immagine del Paraclito. Così guidati dallo Spirito "le nostre parole e i nostri consigli, il nostro sguardo saranno gentili e tranquillizzanti". "Sono soprattutto i poveri, gli esclusi, i non amati ad avere bisogno di qualcuno che si faccia per loro consolatore e difensore. Così come lo Spirito fa per ciascuno di noi".

Rispettare il Creato

In conclusione all’udienza di stamani  il Papa torna su un tema a lui caro, ovvero la difesa del Creato. Lo Spirito Santo non è solo motore di speranza, ma anche energia che muove l'intero universo. “L’energia capace di muovere il mondo è l’azione dello Spirito di Dio che aleggiava sulle acque all’inizio della creazione” dice Francesco. Questa consapevolezza ci spinge a rispettare il Creato, poiché “non si può imbrattare un quadro senza offendere l’Autore che l’ha creato”.

(Red/Avvenire)

Catholica

Una silenziosa bellezza tra le favelas

IL PERSONAGGIO - La 20enne ticinese Maria Paola ci racconta di Rosetta, missionaria italiana oggi 75enne, che 50 anni fa lasciò tutto per servire i più …

Catholica

Il povero che c'è in me

Domenica 19 novembre 2017 la prima Giornata mondiale dei poveri. Il commento del direttore di Caritas Ticino, Marco Fantoni. 

Catholica

Il programma del viaggio del Papa in Cile e Perù

Francesco si recherà dal 15 al 18 gennaio in Cile e dal 18 al 22 dello stesso mese in Perù. Due Paesi latino-americani uniti nella lingua, ma con storie diverse …

Catholica

Un nuovo sito per le Scuole cattoliche

Nuova offerta online per la Federazione svizzera, composta da 37 scuole membri a pieno titolo e 13 scuole private associate per un totale di 8.200 tra bambini e …

Catholica

Un'amicizia che colma tanti bisogni

IL PERSONAGGIO - Padre Maurizio Bezzi, nato e cresciuto vicino al lago d’Iseo, ora lavora con evangelici e islamici per i ragazzi di strada in Camerun.

Catholica

Martire della giustizia contro gli usurai

IL PERSONAGGIO - Sabato 4 novembre, una coraggiosa religiosa diventata troppo scomoda per tanti, suor Rani Maria, è stata beatificata in India.

Catholica

Frère Léo, nelle strade per gli ultimi

IL PERSONAGGIO - Neuchâtel ricorda con una targa il religioso, fondatore di un servizio di apostolato ecumenico di strada per persone fragili, a 10 anni dalla morte …

Catholica

Musulmani e cristiani insieme per la pace

SPECIALE SABATO - Incontro con il cardinale centrafricano Nzapalainga, che si oppone a chi definisce un conflitto tra gruppi religiosi ciò che sta accadendo nel suo …

Catholica

"La famiglia non è un ideale astratto”

SPECIALE SABATO -  Mons. Vincenzo Paglia ci illustra il rinnovamento accademico in atto nel centro di studi dopo il Motu Proprio di papa Francesco.

Catholica

Scartate da tutti, oggi sono capolavori

IL PERSONAGGIO - In Uganda, Paese poverissimo e martoriato dalle violenze, suor Rosemary Nyirumbe ha ridato speranza a oltre 2.000 ragazze.

Catholica

Una fede ragionata, vissuta e praticata

IL PERSONAGGIO - È quella di Bono, cantante degli U2, che ha fatto di nuovo parlare di sé per le recenti foto sui social mentre riceve l'Eucarestia e posa coi …

Catholica

Edizione speciale del Catechismo

Stampato a Varese per i 25 anni dalla pubblicazione del Catechismo della Chiesa cattolica promulgata da Giovanni Paolo II. Presenta un nuovo commento teologico pastorale.

Catholica

"Il cristiano non è fatto per la noia"

Nell'udienza generale del mercoledì Papa Francesco ha spiegato che la nostra esistenza sia laboriosa, per accogliere con gratitudine ogni giorno donatoci da Dio.

Catholica

Il programma del viaggio del Papa in Asia

Francesco, che si recherà dal 26 novembre al 2 dicembre in Myanmar e Bangladesh, incontrerà i giovani dei due Paesi e parteciperà a incontri interreligiosi …

Catholica

Testimone della fede fino all’ultimo istante

IL PERSONAGGIO - Il martirio di Giovan Battista Sidotti, morto in Giappone nel 1715. Abate palermitano è stato ucciso per aver battezzato i suoi custodi. 

Catholica

"Quando è tutto nuvoloso, parlate di sole"

All'Udienza generale, nel giorno di San Francesco d'Assisi, il Papa ha ricordato come i cristiani siano "persone che propagano speranza con il loro modo di amare …

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_concorso_presepi_2017.jpg

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg