Home > Catholica

L'impegno politico del cristiano

10.11.2017 - aggiornato: 10.11.2017 - 17:23

Intervista al professore di Filosofia moderna ed etica sociale presso la Facoltà di Teologia Markus Krienke, in vista di una serata pubblica a Massagno proprio su questo tema.

 Markus Krienke

di Laura Quadri

 

Papa Francesco, rivolgendosi all’Azione Cattolica Italiana, il 30 aprile scorso, esortava i giovani a mettersi «in politica, ma per favore nella grande politica, nella Politica con la maiuscola». Proprio per affrontare questo tema, martedì 14 novembre, alle 20, presso l’aula magna delle Scuole Elementari di Nosedo a Massagno, avrà luogo la serata pubblica, organizzata dall’Osservatore Democratico, dal titolo eloquente “Cristiani in politica oggi”, che vedrà interagire – sotto la moderazione di Luigi Maffezzoli, giornalista RSI – tre relatori importanti: Alberto Lepori, giurista, giornalista, già consigliere di Stato e poi presidente della Commissione Svizzera Giustizia e Pace; Markus Krienke, professore di Filosofia moderna e di etica sociale presso la Facoltà di Teologia di Lugano e Guido Formigoni, professore di Storia contemporanea presso l’Università Iulm di Milano.

Essendo un tema d’attualità, abbiamo voluto sentire anticipatamente uno dei relatori, il prof. Markus Krienke, per cercare con lui di avvicinare la tematica da un giusto punto di vista: «Urge una precisazione», ci frena subito. «I promotori della serata non ritengono assolutamente che la Chiesa debba dire alla politica cosa fare, credendo nella laicità dello Stato. Noi ci rivogliamo piuttosto ai laici: sono i cristiani che, una volta entrati in politica, devono suggerire idee nuove. Vogliamo cioè che siano i cittadini, in quanto cristiani, a mobilitarsi; niente di più».

L’intuizione di fondo è chiara: «Se è vero – spiega Krienke – che la politica non deve essere certo confessionale, per contro, è anche erronea l’idea che un cristiano non si debba impegnare in politica. Questo sarebbe una privatizzazione sbagliata del fare politica, relegando l’azione del cristiano al mero campo del sociale». Ma il cristiano d’oggi tendenzialmente non si sente investito di questo ruolo: «Il problema di fondo – prosegue infatti il professore – è che si è sempre più sfiduciati davanti alla prospettiva che le idee cristiane possano ancora cambiare qualcosa; in questo senso con la serata intendiamo lanciare anche un po’ una provocazione».

La serata, dunque, si rivolge «specialmente a chi si chiede se la fede cristiana può ancora cambiare qualcosa nella società, al politico, al cittadino, al cristiano impegnato nei suoi ideali e magari anche a chi, al contrario, ritiene che un cristiano non deve impegnarsi in politica».

Ma la serata è soprattutto dedicata ai giovani: «La relazione che terrò – dal titolo “L’impegno dei cristiani in politica. Riflessioni tra il Concilio Vaticano II e il recente  documento DOCAT” – è particolarmente pensata per le giovani generazioni. Il DOCAT, infatti, è il catechismo sociale della Chiesa, cioè il manuale che raccoglie tutto quello che la Chiesa finora ha detto in maniera ufficiale sull’impegno dei cristiani in società. E lo formula in una maniera apposita per i giovani. In questo senso è un documento meno teoretico, dogmatico, ma più pratico. Seguiamo così la speranza del Papa di mobilitare la nuova generazione. Infatti, nella prefazione al DOCAT, Francesco dice sostanzialmente che il cristiano oggi deve essere un rivoluzionario; non deve certo mettere in moto una rivoluzione ma le sue idee devono essere rivoluzionarie. Fondamentalmente, è un tentativo di dire ai giovani che si può ancora cambiare qualcosa, si può combattere l’indifferentismo, il fatalismo. Pensare diversamente sarebbe remare contro la dottrina sociale. Così, anche con la nostra serata, vogliamo dire che non bisogna mai sentirsi troppo piccoli per potersi impegnare: ogni contributo conta».

Catholica

Oggi nell'inserto di Catholica

Un approfondimento su Irma Meda fondatrice della Casa della giovane, anticipazioni della prossima veglia di Avvento dei giovani, il prossimo viaggio del Papa e tanto …

Catholica

Il povero che c'è in me

Domenica 19 novembre 2017 la prima Giornata mondiale dei poveri. Il commento del direttore di Caritas Ticino, Marco Fantoni. 

Catholica

Il programma del viaggio del Papa in Cile e Perù

Francesco si recherà dal 15 al 18 gennaio in Cile e dal 18 al 22 dello stesso mese in Perù. Due Paesi latino-americani uniti nella lingua, ma con storie diverse …

Catholica

Un nuovo sito per le Scuole cattoliche

Nuova offerta online per la Federazione svizzera, composta da 37 scuole membri a pieno titolo e 13 scuole private associate per un totale di 8.200 tra bambini e …

Catholica

Un'amicizia che colma tanti bisogni

IL PERSONAGGIO - Padre Maurizio Bezzi, nato e cresciuto vicino al lago d’Iseo, ora lavora con evangelici e islamici per i ragazzi di strada in Camerun.

Catholica

Martire della giustizia contro gli usurai

IL PERSONAGGIO - Sabato 4 novembre, una coraggiosa religiosa diventata troppo scomoda per tanti, suor Rani Maria, è stata beatificata in India.

Catholica

Frère Léo, nelle strade per gli ultimi

IL PERSONAGGIO - Neuchâtel ricorda con una targa il religioso, fondatore di un servizio di apostolato ecumenico di strada per persone fragili, a 10 anni dalla morte …

Catholica

Musulmani e cristiani insieme per la pace

SPECIALE SABATO - Incontro con il cardinale centrafricano Nzapalainga, che si oppone a chi definisce un conflitto tra gruppi religiosi ciò che sta accadendo nel suo …

Catholica

"La famiglia non è un ideale astratto”

SPECIALE SABATO -  Mons. Vincenzo Paglia ci illustra il rinnovamento accademico in atto nel centro di studi dopo il Motu Proprio di papa Francesco.

Catholica

Scartate da tutti, oggi sono capolavori

IL PERSONAGGIO - In Uganda, Paese poverissimo e martoriato dalle violenze, suor Rosemary Nyirumbe ha ridato speranza a oltre 2.000 ragazze.

Catholica

Una fede ragionata, vissuta e praticata

IL PERSONAGGIO - È quella di Bono, cantante degli U2, che ha fatto di nuovo parlare di sé per le recenti foto sui social mentre riceve l'Eucarestia e posa coi …

Catholica

Edizione speciale del Catechismo

Stampato a Varese per i 25 anni dalla pubblicazione del Catechismo della Chiesa cattolica promulgata da Giovanni Paolo II. Presenta un nuovo commento teologico pastorale.

Catholica

"Il cristiano non è fatto per la noia"

Nell'udienza generale del mercoledì Papa Francesco ha spiegato che la nostra esistenza sia laboriosa, per accogliere con gratitudine ogni giorno donatoci da Dio.

Catholica

Il programma del viaggio del Papa in Asia

Francesco, che si recherà dal 26 novembre al 2 dicembre in Myanmar e Bangladesh, incontrerà i giovani dei due Paesi e parteciperà a incontri interreligiosi …

Catholica

Testimone della fede fino all’ultimo istante

IL PERSONAGGIO - Il martirio di Giovan Battista Sidotti, morto in Giappone nel 1715. Abate palermitano è stato ucciso per aver battezzato i suoi custodi. 

Catholica

"Quando è tutto nuvoloso, parlate di sole"

All'Udienza generale, nel giorno di San Francesco d'Assisi, il Papa ha ricordato come i cristiani siano "persone che propagano speranza con il loro modo di amare …

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg