Home > Catholica

Manila, l'abbraccio delle famiglie al Papa

16.01.2015 - aggiornato: 24.06.2016 - 13:26

Oltre 20.000 le persone presenti all'incontro con Francesco. Commovente il fuori programma dell'incontro con gli ex bambini di strada. Compito dei cristiani è «creare circoli di onestà».

EPA/FRANCIS R. MALASIG

Papa Francesco conclude la sua giornata nelle Filippine incontrando le famiglie nel palazzo dello sport "Mall of Asia Arena" di Manila, dove è giunto in papamobile poco dopo le 17 (le 10 in Svizzera). Presenti oltre 20.000 persone.

L'incontro, che ha la forma di una Liturgia della Parola, è introdotto dagli indirizzi di benvenuto di monsignor Gabriel Reyes, vescovo di Antipolo e presidente della commissione episcopale per la famiglia e di un esponente della famiglia proprietaria del Palazzo dello Sport. Quindi, dopo canti e testimonianze e la lettura di un brano evangelico, Papa Francesco rivolge alle famiglie presenti un discorso.

 

Nel suo sguardo i poveri

Aveva promesso che sarebbero stati i poveri il fulcro della sua visita nelle Filippine. E così è stato.

"I poveri sono il centro del Vangelo, sono nel cuore del Vangelo - ha detto Francesco - Se noi togliamo i poveri dal Vangelo, non possiamo comprendere il messaggio di Cristo". La frase è stata aggiunta a braccio in inglese durante l’omelia della messa nella cattedrale di Manila, il secondo impegno pubblico di una mattinata iniziata con la visita al palazzo presidenziale, ricevuto dal presidente Benigno Aquino III, e il discorso al corpo diplomatico. In entrambe le occasioni Francesco ha messo l'accento sulla lotta alle cause della povertà.

Ai rappresentanti degli Stati ha detto: "È ora più che mai necessario che i dirigenti politici si distinguano per onestà, integrità e responsabilità verso il bene comune". E quindi appoggiando l'idea dei vescovi filippini di proclamare un "anno dei poveri", ha aggiunto: "Spero che questa profetica istanza determini in ciascuno, a tutti i livelli della società, il fermo rifiuto di ogni forma di corruzione che distolga risorse dai poveri, e determini la volontà di uno sforzo concertato per includere ogni uomo, donna e bambino nella vita della comunità".

 

Compito dei cristiani è «creare circoli di onestà»

Anche la Chiesa nelle Fillipine ha nel contesto un ruolo fondamentale. "Riconoscere e combattere - ha sottolineato Francesco - le cause della disuguaglianza e dell'ingiustizia, profondamente radicate, che macchiano il volto della società". Il Vangelo, infatti, "chiama ogni singolo cristiano a vivere una vita onesta, integra e impegnata per il bene comune. Ma chiama anche le comunità cristiane a creare "circoli di onestà", reti di solidarietà che possono estendersi nella società per trasformarla con la loro testimonianza profetica".

 

donna.jpg

In tutte e due le occasioni il Papa ha fatto notare che la famiglia è baluardo anche contro la povertà. E ha invitato a rispettare la vita dal ventre materno alle sue ultime fasi. "Sappiamo - ha detto ai politici - quanto sia difficile oggi per le nostre democrazie preservare e difendere i valori umani fondamentali", compresa la libertà di coscienza e di religione, ma Francesco ha invitato a farlo proprio a partire dal sostegno alla famiglia.

 

Ai preti: «Diventiamo noi stessi poveri»

Ai sacerdoti e ai religiosi ha raccomandato: "La grande minaccia è cadere in un certo materialismo che può insinuarsi nella nostra vita e compromettere la testimonianza che offriamo. Solo diventando noi stessi poveri, eliminando il nostro autocompiacimento, potremo identificarci con gli ultimi tra i nostri fratelli e sorelle".

 

piccole_guardie.jpg

 

Con i bambini di strada

Non sono mancati, neanche in questa mattinata i fuori programma. Francesco, subito dopo la Messa nella cattedrale, si è recato in un Centro poco distante per ex bambini di strada - Anak-Tnk il nome - dove ha trovato ad attenderlo 2-300 bimbi. Calorossima l'accoglienza, con i piccoli che si sono stretti intorno al Pontefice, lo hanno abbracciato, alcuni si sono seduti in braccio a lui, mentre gli altri intornavano canti in onore del Pontefice. 

 

 

bambi.jpg

 

(Red/Avvenire)

 

 

Articoli correlati: 

«Aberrante uccidere, ma rispetto per le religioni»

«Bello, il Papa in Sri Lanka!»

Lo Sri Lanka ha un Santo: padre Vaz

«Non usare le fedi per fare violenza»

 

 

 

Catholica

Venduta la Lamborghini "del Papa"

Il ricavato dell'asta, 715mila euro, sarà destinato al finanziamento di tre progetti di carità. L'auto era stata donata a Francesco lo scorso 27 novembre …

Catholica

La suora che "cura" il Sud Sudan

IL PERSONAGGIO - Conosciamo suor Maria Martinelli, medico chirurgo in Sud Sudan, che venerdì sera ha portato la sua testimonianza al centro San Giuseppe di Lugano.

Catholica

Don Tonino, prete dalla parte degli ultimi

IL PERSONAGGIO - Mons. Antonio Bello, un vescovo dalle scelte forti e coraggiose, che il Papa ha voluto omaggiare visitando le sue terre e pregando sulla sua tomba.

Catholica

I 91 anni di papa Ratzinger

Per il compleanno del papa emerito viene presentato il documentario "Benedetto XVI, l’ora della verità", in onda per l'occasione su TV2000.

Catholica

Lo spunto per la predica? Da un'App

È nata l'applicazione che aiuta i sacerdoti nelle omelie. È il teologo Rupnik l’autore dei testi di "Clerus-App", l’ultimo strumento …

Catholica

"Sono rimasta, come atto d'amore"

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA - Conosciamo meglio Anan Alkass Yousif, vergine consacrata in una Baghdad dilaniata​.

Catholica

Speranza dentro la miseria

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA - La svizzera Lotti Latrous ha lasciato tutto per aiutare i malati di Aids.

Catholica

Accanto a chi porta una croce pesante

SPECIALE SETTIMANA SANTA - Incontro con don Vincent, cappellano della Fondazione Maddalena Grassi di Milano, che si occupa di disabili gravi e malati incurabili.

Catholica

Ricostruite le fattezze dell'uomo della Sindone

La rappresentazione 3D è stata realizzata da un artista a partire dagli studi di un professore dell’Università di Padova, studioso della reliquia.

Catholica

"Desidero vedere gli Adivasi felici"

SACRIFICIO QUARESIMALE - Dall’India la testimonianza di padre Caesar, uno degli ospiti della Campagna Ecumenica, che presenta il progetto nello Stato dell’Assam.

Catholica

In scena il dramma di Cristo sulla croce

IL PERSONAGGIO - Padre Finco, francescano che da anni firma spettacoli teatrali, propone nella chiesa del monastero delle Clarisse di Cademario l'opera di Haydn …

Catholica

Lanciato il trailer del film sul Papa

(IL VIDEO) "Papa Francesco. Un uomo di parola", che prende spunto dalla volontà che non fosse un film su papa Francesco ma con papa Francesco.

Catholica

Sulle sue labbra il "programma di Cristo"

IL PERSONAGGIO - Questa settimana vi presentiamo don Francesco Alberti, al centro di un incontro nell’ambito degli eventi de "Il Giardino dei Giusti" di …

Catholica

Verso il cambiamento tutelando i braccianti

SPECIALE SABATO - È in Sudafrica uno dei progetti della campagna ecumenica di Sacrificio Quaresimale, che si impegna in particolare nella formazione dei lavoratori.

Catholica

Musica e fede a sostegno dei più piccoli

SPECIALE SABATO - "Medjugorje per l’infanzia" compie 30 anni; numerosi i progetti concretizzati a favore di bambini e minorenni a cui la vita aveva tolto le …

Catholica

Viaggio del Papa nei Paesi baltici

Francesco si recherà in Lituania, Lettonia ed Estonia dal 22 al 25 settembre di quest'anno, dando seguito a un invito dei rispettivi capo di Stato e dei Vescovi.

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg