Home > Catholica

Nicolao della Flüe, il Santo che unisce

21.03.2017 - aggiornato: 21.03.2017 - 18:22

Pubblicato in italiano il libro che celebra i 600 anni del Patrono della Svizzera. “Mistico-Mediatore-Uomo” è il titolo del volume voluto dal comitato che coordina gli eventi per l'anniversario.

© Keystone
© Keystone

di Luigi Maffezzoli
(coautore del volume)

 

Il legame tra Cantone Ticino e Nicolao della Flüe va cercato in una devozione che risale alle origini del movimento cattolico nella Svizzera italiana. La sua figura, per il laico credente, è stato esempio concreto e modello da imitare al servizio della società e delle istituzioni nella piena fedeltà alla Chiesa e alla propria vocazione. In una realtà dove i modelli di santità proposti erano generalmente sacerdoti, religiosi, suore, vescovi o pontefici, trovare un uomo sposato, padre di dieci figli, che ha dovuto campare del proprio lavoro e servire la patria sotto le armi, diventava occasione rara per scoprire che si poteva esser santi vivendo in un modo meno clericale e più vicino alla semplicità della gente comune. La biografia di Nicolao permetteva di vedere in lui l’uomo, il soldato, il contadino, il magistrato, il marito, il padre, il fedele laico, e quindi di immedesimarsi nel suo comportamento per cercare la via dell’impegno, della responsabilità, della pace, della mediazione, dell’amore fedele, della dedizione paterna, della spiritualità piena e laicale. Questo ha portato il laicato cattolico anche nella Svizzera italiana a conoscerlo e a imitarne l’esempio, fino a proclamarlo patrono di diverse organizzazioni. A cominciare dall’Azione cattolica, che in Ticino venne fondata nel 1861 come sezione ticinese della Società svizzera di Pio IX (nata quattro anni prima  a Beckenried, località situata «nel Cantone del B. Nicolò da Flüe, che fu paciere della nostra cara Svizzera» come sottolineò allora il fondatore Theodor Scherer-Boccard). 

Per ordinare il libro clicca qui

Il legame con Nicolao si mantiene vivo e intatto col passare degli anni. Nel maggio 1947 si svolse un grande pellegrinaggio a Roma per la canonizzazione del beato patrono dell’Azione cattolica. Furono 400 i ticinesi che si recarono in San Pietro guidati dal vescovo Angelo Jelmini. Pellegrinaggio che si ripeté al Ranft il 21 e 22 giugno dello stesso anno, con tremila ticinesi che con quattro treni speciali si aggregarono agli altri dodicimila cattolici svizzeri riunitisi alla tomba del nuovo santo.  

Il culto verso il beato Nicolao si diffuse in Ticino anche grazie alla fondazione dell’Unione Winkelried, società istituita a Rivera nel 1876. Questa associazione, ottenuta una preziosa reliquia conservata in una teca d’argento, la depositò in un’apposita cappella nell’oratorio dei Santi Rocco e Sebastiano a Sorencino, frazione di Rivera. Si tratta della prima cappella con altare eretta in Ticino in onore di Nicolao della Flüe: benedetta nel 1895, venne decorata con un affresco rappresentante l’eremita del Ranft mentre spegne l’incendio di Sarnen. Inizia così il culto liturgico del santo Nicolao nella Svizzera italiana. 

Leggi tutto sul GdP

 

Catholica

Una silenziosa bellezza tra le favelas

IL PERSONAGGIO - La 20enne ticinese Maria Paola ci racconta di Rosetta, missionaria italiana oggi 75enne, che 50 anni fa lasciò tutto per servire i più …

Catholica

Il povero che c'è in me

Domenica 19 novembre 2017 la prima Giornata mondiale dei poveri. Il commento del direttore di Caritas Ticino, Marco Fantoni. 

Catholica

Il programma del viaggio del Papa in Cile e Perù

Francesco si recherà dal 15 al 18 gennaio in Cile e dal 18 al 22 dello stesso mese in Perù. Due Paesi latino-americani uniti nella lingua, ma con storie diverse …

Catholica

Un nuovo sito per le Scuole cattoliche

Nuova offerta online per la Federazione svizzera, composta da 37 scuole membri a pieno titolo e 13 scuole private associate per un totale di 8.200 tra bambini e …

Catholica

Un'amicizia che colma tanti bisogni

IL PERSONAGGIO - Padre Maurizio Bezzi, nato e cresciuto vicino al lago d’Iseo, ora lavora con evangelici e islamici per i ragazzi di strada in Camerun.

Catholica

Martire della giustizia contro gli usurai

IL PERSONAGGIO - Sabato 4 novembre, una coraggiosa religiosa diventata troppo scomoda per tanti, suor Rani Maria, è stata beatificata in India.

Catholica

Frère Léo, nelle strade per gli ultimi

IL PERSONAGGIO - Neuchâtel ricorda con una targa il religioso, fondatore di un servizio di apostolato ecumenico di strada per persone fragili, a 10 anni dalla morte …

Catholica

Musulmani e cristiani insieme per la pace

SPECIALE SABATO - Incontro con il cardinale centrafricano Nzapalainga, che si oppone a chi definisce un conflitto tra gruppi religiosi ciò che sta accadendo nel suo …

Catholica

"La famiglia non è un ideale astratto”

SPECIALE SABATO -  Mons. Vincenzo Paglia ci illustra il rinnovamento accademico in atto nel centro di studi dopo il Motu Proprio di papa Francesco.

Catholica

Scartate da tutti, oggi sono capolavori

IL PERSONAGGIO - In Uganda, Paese poverissimo e martoriato dalle violenze, suor Rosemary Nyirumbe ha ridato speranza a oltre 2.000 ragazze.

Catholica

Una fede ragionata, vissuta e praticata

IL PERSONAGGIO - È quella di Bono, cantante degli U2, che ha fatto di nuovo parlare di sé per le recenti foto sui social mentre riceve l'Eucarestia e posa coi …

Catholica

Edizione speciale del Catechismo

Stampato a Varese per i 25 anni dalla pubblicazione del Catechismo della Chiesa cattolica promulgata da Giovanni Paolo II. Presenta un nuovo commento teologico pastorale.

Catholica

"Il cristiano non è fatto per la noia"

Nell'udienza generale del mercoledì Papa Francesco ha spiegato che la nostra esistenza sia laboriosa, per accogliere con gratitudine ogni giorno donatoci da Dio.

Catholica

Il programma del viaggio del Papa in Asia

Francesco, che si recherà dal 26 novembre al 2 dicembre in Myanmar e Bangladesh, incontrerà i giovani dei due Paesi e parteciperà a incontri interreligiosi …

Catholica

Testimone della fede fino all’ultimo istante

IL PERSONAGGIO - Il martirio di Giovan Battista Sidotti, morto in Giappone nel 1715. Abate palermitano è stato ucciso per aver battezzato i suoi custodi. 

Catholica

"Quando è tutto nuvoloso, parlate di sole"

All'Udienza generale, nel giorno di San Francesco d'Assisi, il Papa ha ricordato come i cristiani siano "persone che propagano speranza con il loro modo di amare …

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_concorso_presepi_2017.jpg

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg