Home > Catholica

Oltre 6 milioni di fedeli con Francesco

19.01.2015 - aggiornato: 24.06.2016 - 12:26

Ieri prima della grande Messa al Ryzal Park (la più affollata della storia dei Papi) Francesco ha incontrato migliaia di giovani dialogando con loro.

“Dio ha creato il mondo come uno splendido giardino», ma «l’uomo ha sfigurato quella naturale bellezza» e ha creato «strutture sociali che hanno reso permanente la povertà, l’ignoranza e la corruzione». Piove a dirotto sui milioni di persone che nel Grandstan Rizal Park di Manila assistono alla messa celebrata da Papa Francesco nel giorno conclusivo della sua visita nelle Filippine.

Una folla straboccante lo ha seguito per le vie della città, sfidando il maltempo. Per le autorità di Manila - comunica padre Federico Lombardi, direttore della Sala stampa della Santa Sede - i fedeli presenti sono stati tra 6 e 7 milioni: è record assoluto per gli incontri con i Papi. Bergoglio, con addosso l'impermeabile giallo, a bordo di una papamobile locale che ha la forma della tipica jeepney filippina ci mette un'ora soltanto per attraversare l'aerea e salutare i pellegrini.

Ieri a Manila è stata celebrata la festa del Santo Nino, il Gesù Bambino che festeggiano al terza domenica di gennaio. Tra l'immenso popolo di fedeli, distribuito tra il Rizal Park (che ne conteneva circa 3 milioni) e le laterali e le strade adiacenti il Papa ha voluto passare a tutti costi, e così - a differenza della celebrazione che di 20 anni fa con Giovanni Paolo II in cui la folla era stata tutta stretta dagli organizzatori solo al Rizal Park impedendo al papa di passare in jeep - sono stati creati dei corridoi ampi per la papamobile.

La folla dunque si è distribuita tra il Rizal Park e le molte laterali e piazze circostanti. Tutti hanno così potuto assistere al passaggio dell’auto del Papa e comunque seguire via audio o grandi schermi la celebrazione.

Francesco ha parlato in inglese durante l’omelia. Guardando al Santo Niño, ha detto ricordato che “siamo tutti figli di Dio” un fatto che «ci ricorda l’importanza di proteggere le nostre famiglie e quella più grande famiglia che è la Chiesa, la famiglia di Dio, e il mondo, la nostra famiglia umana”. Il Pontefice ha chiesto in particolare di «proteggere, guidare e incoraggiare i nostri giovani, aiutandoli a costruire una società degna del suo grande patrimonio spirituale e culturale. In modo specifico, abbiamo bisogno di vedere ogni bambino come un dono da accogliere, da amare e da proteggere».

Ha chiesto ai giovani di restare lontano dalle devianze come il gioco d’azzardo e le dipendenze. Soprattutto le dipendenze, come l’alcol, sono molto presenti tra i giovani dei quartieri più povere.

Il Papa ha pure esortato a difendere la famiglia, tema che Bergoglio ha più volte ripreso in questi giorni a Manila, chiedendo che non venga “colonizzata” da pratiche che vengono da altre culture. Infatti, nelle Filippine si stanno promuovendo dei programmi di controllo della natalità che fanno non poco discutere i cattolici. Da ultimo l’invito alla missione: Francesco ha inviato i filippini ad evangelizzare l’Asia. 

Straordinario l’'intervento finale, del giovane cardinale di Manila Luis Tagle che ha salutato Bergoglio a nome dei poveri, degli emarginati, degli orfani, delle vedove, dei senzatetto, degli abbandonati, degli ammalati, delle vittime di discriminazioni, di violenza, di abusi, dei sopravvissuti alle calamità naturali.

«Ogni filippino - ha aggiunto - vuole venire con lei... ma non si preoccupi, non a Roma, ma alle periferie, nelle celle delle prigioni, negli ospedali, nel mondo della politica, della finanza, dell'arte e delle scienze, delle comunicazioni sociali. Andremo in questi mondi portando la luce di Gesù». In mattinata il Papa aveva incontrato i giovani presso l’Università di San Tommaso. Oggi Bergoglio ripartirà alla volta di Roma dove l’aereo papale dovrebbe atterrare attorno alle 17.30.

(vaticaninsider/red)

 

Tutti gli approfondimenti sul Giornale del Popolo di oggi, 19 gennaio.

 

Articoli correlati:

La giornata del Papa a Tacoblan

Il Papa prega con i sopravvissuti al tifone

«Aberrante uccidere, ma rispetto per le religioni»

Manila, l'abbraccio delle famiglie al Papa

Catholica

Una silenziosa bellezza tra le favelas

IL PERSONAGGIO - La 20enne ticinese Maria Paola ci racconta di Rosetta, missionaria italiana oggi 75enne, che 50 anni fa lasciò tutto per servire i più …

Catholica

Il povero che c'è in me

Domenica 19 novembre 2017 la prima Giornata mondiale dei poveri. Il commento del direttore di Caritas Ticino, Marco Fantoni. 

Catholica

Il programma del viaggio del Papa in Cile e Perù

Francesco si recherà dal 15 al 18 gennaio in Cile e dal 18 al 22 dello stesso mese in Perù. Due Paesi latino-americani uniti nella lingua, ma con storie diverse …

Catholica

Un nuovo sito per le Scuole cattoliche

Nuova offerta online per la Federazione svizzera, composta da 37 scuole membri a pieno titolo e 13 scuole private associate per un totale di 8.200 tra bambini e …

Catholica

Un'amicizia che colma tanti bisogni

IL PERSONAGGIO - Padre Maurizio Bezzi, nato e cresciuto vicino al lago d’Iseo, ora lavora con evangelici e islamici per i ragazzi di strada in Camerun.

Catholica

Martire della giustizia contro gli usurai

IL PERSONAGGIO - Sabato 4 novembre, una coraggiosa religiosa diventata troppo scomoda per tanti, suor Rani Maria, è stata beatificata in India.

Catholica

Frère Léo, nelle strade per gli ultimi

IL PERSONAGGIO - Neuchâtel ricorda con una targa il religioso, fondatore di un servizio di apostolato ecumenico di strada per persone fragili, a 10 anni dalla morte …

Catholica

Musulmani e cristiani insieme per la pace

SPECIALE SABATO - Incontro con il cardinale centrafricano Nzapalainga, che si oppone a chi definisce un conflitto tra gruppi religiosi ciò che sta accadendo nel suo …

Catholica

"La famiglia non è un ideale astratto”

SPECIALE SABATO -  Mons. Vincenzo Paglia ci illustra il rinnovamento accademico in atto nel centro di studi dopo il Motu Proprio di papa Francesco.

Catholica

Scartate da tutti, oggi sono capolavori

IL PERSONAGGIO - In Uganda, Paese poverissimo e martoriato dalle violenze, suor Rosemary Nyirumbe ha ridato speranza a oltre 2.000 ragazze.

Catholica

Una fede ragionata, vissuta e praticata

IL PERSONAGGIO - È quella di Bono, cantante degli U2, che ha fatto di nuovo parlare di sé per le recenti foto sui social mentre riceve l'Eucarestia e posa coi …

Catholica

Edizione speciale del Catechismo

Stampato a Varese per i 25 anni dalla pubblicazione del Catechismo della Chiesa cattolica promulgata da Giovanni Paolo II. Presenta un nuovo commento teologico pastorale.

Catholica

"Il cristiano non è fatto per la noia"

Nell'udienza generale del mercoledì Papa Francesco ha spiegato che la nostra esistenza sia laboriosa, per accogliere con gratitudine ogni giorno donatoci da Dio.

Catholica

Il programma del viaggio del Papa in Asia

Francesco, che si recherà dal 26 novembre al 2 dicembre in Myanmar e Bangladesh, incontrerà i giovani dei due Paesi e parteciperà a incontri interreligiosi …

Catholica

Testimone della fede fino all’ultimo istante

IL PERSONAGGIO - Il martirio di Giovan Battista Sidotti, morto in Giappone nel 1715. Abate palermitano è stato ucciso per aver battezzato i suoi custodi. 

Catholica

"Quando è tutto nuvoloso, parlate di sole"

All'Udienza generale, nel giorno di San Francesco d'Assisi, il Papa ha ricordato come i cristiani siano "persone che propagano speranza con il loro modo di amare …

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_concorso_presepi_2017.jpg

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg