Home > Catholica

Perché la vita «è sempre un grande miracolo»

28.11.2015 - aggiornato: 24.06.2016 - 12:25

Papa Francesco incontra 150mila giovani all'ex aeroporto Kololo di Kampala, in Uganda: «Non smettere mai di pregare. Davanti a una esperienza negativa c'è sempre la possibilità di aprire un orizzonte, di aprirlo con la forza di Gesù».

Arrampicati sugli alberi pur di vedere il Papa passare... (AP Photo/Andrew Medichini)

"Aprite la porta del vostro cuore", fate "entrare Gesù". Così Papa Francesco si rivolge in spagnolo, ai 150mila giovani presenti nell'area di Kololo Airstrip di Kampala.

Dopo aver sentito le drammatiche testimonianze di due giovani, Winnie - 24 anni, nata e vissuta con l'HIV, rimasta orfana a 7 anni - ed Emmanuel -  rapito nel 2003 dall'Esercito di resistenza del Signore (LRA) - che gli hanno "provocato dolore", Il Papa sottolinea che "sempre c'è la possibilità" di superare le avversità, "di aprire un orizzonte, di aprirlo con la forza di Gesù".

 

"Mentre li ascoltavo - dice Papa Bergoglio - mi sono fatto una domanda: una esperienza negativa può servire per qualcosa nella vita? Sì! Emmanuel e Winnie hanno vissuto esperienze negative. Winnie pensava che non ci sarebbe stato futuro nella vita, ma la vita è sempre un grande miracolo: si può trasformare una parete in orizzonte che mi apra il futuro. Davanti a una esperienza negativa - molti di quelli che sono qui hanno avuto esperienze negative - sempre c'è la possibilità di aprire un orizzonte, di aprirlo con la forza di Gesù. Oggi Winnie ha trasformato la sua depressione e la sua amarezza in speranza. E questo non è magia, questo è opera di Gesù, perché Gesù è il Signore, Gesù può tutto. E Lui ha sofferto l'esperienza più negativa della storia. È stato insultato, rifiutato, assassinato. E per il potere di Dio, è resuscitato. Lui può fare in ciascuno di noi lo stesso con ogni esperienza negativa, perché Gesù è il Signore».

 

Francesco ha continuato: "Immaginiamo tutti insieme la sofferenza di Emmanuel, quando veniva torturato con i suoi compagni, quando vedeva che i suoi compagni venivano assassinati, lui è stato coraggioso, ha rischiato, ha confidato in Gesù ed è scappato. Oggi ha un diploma in scienze riabilitative".

 

Il Papa ha poi parlato dei martiri: "Nella vita c'è un seme: per vivere bisogna morire, e morire a volte fisicamente come i compagni di Emmanuel, morire come è morto Carlo Lwanga e i martiri ugandesi: in questa morte c'è una vita, una vita per tutti. Se io trasformo il negativo in positivo, sono un trionfatore, ma si può solo con la grazia di Gesù".

Ai giovani ha quindi chiesto: "Siete pronti a trasformare tutte le cose negative in positive? Siete disposti a trasformare l'odio in amore? Siete disposti a trasformare la guerra nella pace?".

 

 

Il Pontefice, a bordo della papamobile ha compiuto un giro lungo tutta l'area, per salutare i fedeli presenti fin dal mattino e che hanno seguito sui megaschermi la messa celebrata a Namugongo in onore dei martiri ugandesi.

Musiche, canti e danze, hanno accolti l'arrivo del corteo di auto del Papa. Tantissime le bandierine gialle e bianche che sventolano. Grande l'entusiamo dei ragazzi che si accalcano per poter vedere o toccare il Pontefice lungo il suo tragitto.

 

(Red/Avvenire/Agenzie)

 

Articoli correlati:

Uganda, l’ecumenismo formidabile dei martiri

«Il potere e i piaceri non danno la pace»

Dagli slum di Nairobi all’Uganda

LE FOTO Il viaggio di Papa Francesco in Africa 

Papa Francesco nella bidonville di Nairobi

Francesco dal Kenya parla al mondo

Catholica

Dalle fiamma olimpica alla fede

IL PERSONAGGIO - Yuna Kim, 28 anni, è una grande campionessa coreana di pattinaggio artistico (anche alle Olimpiadi coreane) che ha scoperto il Dio cristiano. …

Catholica

La ricerca di Dio nell'uomo

SPECIALE SABATO - Dal 19 al 26 febbraio la Settimana Intensiva alla Facoltà di Teologia di Lugano. Ne parliamo con il coordinatore, Manfred Hauke. 

Catholica

Nei lager portò la carità cristiana

IL PERSONAGGIO - Teresio Olivelli, morto a soli 29 anni nel campo di concentramento di Hersbruck, è stato beatificato nella sua diocesi di Vigevano.

Catholica

In Terra Santa con gli occhi di un bimbo

IL PERSONAGGIO - Abbiamo incontrato padre Francesco Ielpo, Commissario di Terra Santa per il Nord Italia, a Lugano per l’iniziativa "OgniVentiAlleVenti". …

Catholica

La vita della gente illumina il Vangelo

IL PERSONAGGIO - La storia di don Roberto Seregni, sacerdote fidei donum della diocesi di Como in missione in Perù, Paese che in questi giorni accoglie il Papa.

Catholica

Il Papa celebra le nozze in volo

(LE FOTO) Francesco ha unito in matrimonio una hostess e uno steward cileni della compagnia Latam. È la prima volta che un Pontefice celebra delle nozze in aereo.

Catholica

Da Ginevra alle Ande: il Vangelo dei poveri

IL PERSONAGGIO - Il Papa visiterà l’opera del missionario svizzero padre Xavier Arbex a Puerto Maldonado, nel cuore dell’Amazzonia peruviana.

Catholica

Visita del Papa: "Troppo poveri per il viaggio"

SPECIALE SABATO - Intervista alla ticinese suor Nadia Gianolli, missionaria in una zona indigente del Perù.

Catholica

Coltivare la fede con curiosità e altruismo

SPECIALE SABATO - Il Gruppo Santa Lucia di Unitas, associazione che raggruppa ciechi e ipovedenti, offre visite alle Parrocchie, ritiri spirituali e pellegrinaggi.

Catholica

"Il peccato divide, sempre"

Nella prima udienza generale del 2018, il Pontefice ha proseguito con il ciclo di riflessioni dedicate alla Celebrazione eucaristica, spiegando il significato dell'atto …

Catholica

"Quel giorno quel neonato..."

SPECIALE SABATO - 40 anni di storie di accoglienza e di condivisione: quelle dei progetti portati avanti dalla Conferenza missionaria della Svizzera italiana.

Catholica

Il Papa in visita nelle terre di Padre Pio

Il Pontefice si recherà il 17 marzo 2018 a Pietrelcina e a San Giovanni Rotondo per il Centenario dell'apparizione delle sue stimmate e il 50esimo dalla sua …

Catholica

"Costruttore di ponti, non di muri"

IL PERSONAGGIO - L’impegno di don Giusto di Como a favore dei migranti, il quale ha fatto della sua parrocchia un centro di accoglienza.

Catholica

Panettone ticinese per la prima volta dal Papa

A fare assaggiare al Pontefice a Roma il prelibato dolce è stata la Società Mastri Panettieri-Pasticcieri ticinese. Francesco ha gradito e ringraziato …

Catholica

Una silenziosa bellezza tra le favelas

IL PERSONAGGIO - La 20enne ticinese Maria Paola ci racconta di Rosetta, missionaria italiana oggi 75enne, che 50 anni fa lasciò tutto per servire i più …

Catholica

Il povero che c'è in me

Domenica 19 novembre 2017 la prima Giornata mondiale dei poveri. Il commento del direttore di Caritas Ticino, Marco Fantoni. 

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_sanremo_2018.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg