Home > Catholica

Quando la Parrocchia andò in crisi

27.01.2018 - aggiornato: 27.01.2018 - 14:47

SPECIALE SABATO - Intervista a Ilaria Macconi Heckner che ha indagato il fenomeno della progressiva disaffezione della popolazione e le reazioni della Chiesa ticinese.

di Ilaria Sargenti

 

Da cosa è nata l’idea di scrivere una tesi sulla crisi delle Parrocchie?

Ho scelto la Parrocchia perché volevo approfondire il tema della secolarizzazione e del mutamento della religiosità tradizionale partendo dal “basso”, ovvero dalla quotidianità del cattolico. La Parrocchia, infatti, è il principale luogo di condivisione della comunità dei fedeli che qui esprimono il loro credo attraverso gli atti della pratica religiosa. Inoltre, essendo ogni Parrocchia inserita in un ben definito contesto territoriale e culturale, il suo studio mi ha anche permesso di ampliare lo sguardo all’evoluzione della società in generale. In definitiva, attraverso la parrocchia ho potuto analizzare, da più punti di vista (quello dei parroci, dei credenti, ecc..), le diverse dimensioni del problema.

Fino a quando la Parrocchia ha mantenuto l’importanza che aveva iniziato ad assumere nel XVI secolo con la Riforma cattolica? Quando invece ha dato i primi segni di cedimento, di perdita del ruolo di istituzione di riferimento per il fedele ticinese ma in fondo anche per il cittadino?

Semplificando all’estremo, possiamo dire che la Parrocchia ha iniziato a perdere la centralità che prima aveva nella vita dell’individuo nel momento in cui il processo di industrializzazione e modernizzazione ha stravolto i tradizionali assetti territoriali e societari. Nell’universo rurale i confini della Parrocchia coincidevano con quelli del comune. La Parrocchia era non solo il centro della vita religiosa, ma anche lavorativa e ricreativa delle persone. Nel secondo dopoguerra, in conseguenza dell’accresciuta mobilità, di nuovi contesti e ritmi di lavoro, delle svariate offerte di svago della società dei consumi, la Parrocchia è diventata sempre meno luogo di incontro tra persone tanto distanti e diverse (per stili di vita e pensiero).

 

copertina_giusta.jpg

 

Quali le cause di questa crisi? Tutte le Parrocchie furono interessate in Ticino o qualcuna riuscì ad andare controcorrente?

Come ho già detto, le cause della crisi vanno ricercate essenzialmente nei generali cambiamenti che investono la società ticinese a partire dagli anni Cinquanta. Il distacco tra il fedele e la sua Parrocchia va però anche ricondotto all’incapacità della Chiesa di comprendere le nuove esigenze dell’uomo, arroccandosi spesso in un atteggiamento di condanna del mondo moderno. La crisi investì dapprima le Parrocchie dei grandi centri urbano-industriali e dei luoghi del turismo di massa, dove il generale rimescolamento di persone e idee contribuiva ad infrangere l’omogeneità e la compattezza della comunità parrocchiale. Ma anche laddove la partecipazione agli atti di culto restava alta, i parroci si lamentavano di un generale scadimento del “senso religioso”.

Leggi l'intervista completa nell'inserto di Catholica

 

 

Catholica

Venduta la Lamborghini "del Papa"

Il ricavato dell'asta, 715mila euro, sarà destinato al finanziamento di tre progetti di carità. L'auto era stata donata a Francesco lo scorso 27 novembre …

Catholica

La suora che "cura" il Sud Sudan

IL PERSONAGGIO - Conosciamo suor Maria Martinelli, medico chirurgo in Sud Sudan, che venerdì sera ha portato la sua testimonianza al centro San Giuseppe di Lugano.

Catholica

Don Tonino, prete dalla parte degli ultimi

IL PERSONAGGIO - Mons. Antonio Bello, un vescovo dalle scelte forti e coraggiose, che il Papa ha voluto omaggiare visitando le sue terre e pregando sulla sua tomba.

Catholica

I 91 anni di papa Ratzinger

Per il compleanno del papa emerito viene presentato il documentario "Benedetto XVI, l’ora della verità", in onda per l'occasione su TV2000.

Catholica

Lo spunto per la predica? Da un'App

È nata l'applicazione che aiuta i sacerdoti nelle omelie. È il teologo Rupnik l’autore dei testi di "Clerus-App", l’ultimo strumento …

Catholica

"Sono rimasta, come atto d'amore"

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA - Conosciamo meglio Anan Alkass Yousif, vergine consacrata in una Baghdad dilaniata​.

Catholica

Speranza dentro la miseria

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA - La svizzera Lotti Latrous ha lasciato tutto per aiutare i malati di Aids.

Catholica

Accanto a chi porta una croce pesante

SPECIALE SETTIMANA SANTA - Incontro con don Vincent, cappellano della Fondazione Maddalena Grassi di Milano, che si occupa di disabili gravi e malati incurabili.

Catholica

Ricostruite le fattezze dell'uomo della Sindone

La rappresentazione 3D è stata realizzata da un artista a partire dagli studi di un professore dell’Università di Padova, studioso della reliquia.

Catholica

"Desidero vedere gli Adivasi felici"

SACRIFICIO QUARESIMALE - Dall’India la testimonianza di padre Caesar, uno degli ospiti della Campagna Ecumenica, che presenta il progetto nello Stato dell’Assam.

Catholica

In scena il dramma di Cristo sulla croce

IL PERSONAGGIO - Padre Finco, francescano che da anni firma spettacoli teatrali, propone nella chiesa del monastero delle Clarisse di Cademario l'opera di Haydn …

Catholica

Lanciato il trailer del film sul Papa

(IL VIDEO) "Papa Francesco. Un uomo di parola", che prende spunto dalla volontà che non fosse un film su papa Francesco ma con papa Francesco.

Catholica

Sulle sue labbra il "programma di Cristo"

IL PERSONAGGIO - Questa settimana vi presentiamo don Francesco Alberti, al centro di un incontro nell’ambito degli eventi de "Il Giardino dei Giusti" di …

Catholica

Verso il cambiamento tutelando i braccianti

SPECIALE SABATO - È in Sudafrica uno dei progetti della campagna ecumenica di Sacrificio Quaresimale, che si impegna in particolare nella formazione dei lavoratori.

Catholica

Musica e fede a sostegno dei più piccoli

SPECIALE SABATO - "Medjugorje per l’infanzia" compie 30 anni; numerosi i progetti concretizzati a favore di bambini e minorenni a cui la vita aveva tolto le …

Catholica

Viaggio del Papa nei Paesi baltici

Francesco si recherà in Lituania, Lettonia ed Estonia dal 22 al 25 settembre di quest'anno, dando seguito a un invito dei rispettivi capo di Stato e dei Vescovi.

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg