Home > Catholica

Stand, incontri, musical: ecco la Chiesa di Lugano

25.11.2015 - aggiornato: 24.06.2016 - 12:25

Sarà una sorta di vetrina della realtà cattolica ticinese, ma anche festa, cultura e soprattutto un grande incontro. Appuntamento all'Istituto Elvetico.

Una scena del musical.

di Ilaria Sargenti

 

Sarà una prima assoluta a livello ticinese, l’evento che si terrà sabato 28 novembre all’Istituto Elvetico di Lugano. Un pomeriggio in cui la realtà cattolica della Diocesi si presenterà a tutti gli interessati con stand, proiezioni, testimonianze, un musical, spazi di spiritualità e la parola del vescovo Valerio Lazzeri. Organizzato dalla Diocesi, è rivolto a tutte le fasce d’età, visto che ci sarà anche un servizio di babysitting per i bambini e spazi di gioco per ragazzi e giovani. Insomma, una vetrina della Chiesa luganese e un momento di riflessione e distensione.

 

Il programma

Il pomeriggio inizierà alle 14.30. Alle 15 ci sarà il musical “Con le scarpe sempre ai piedi”, spettacolo sulla vita del sacerdote riminese Oreste Benzi, che fu sempre vicino ai più bisognosi. Alla fine ci sarà anche la possibilità di colloquiare con i protagonisti del musical, quindi prenderà la parola  il vescovo di Lugano, mons. Valerio Lazzeri, che offrirà alcune linee pastorali secondo le quali orientare l’Anno giubilare in Diocesi. Alle 17.30 testimonianze e proiezioni nei vari spazi dell’Istituto e alle 18.30 cena (oltre alla distribuzione del piatto caldo vi sarà una buvette con panini e torte). Nel frattempo si potrà passeggiare tra i vari stand presenti, una trentina. Seguirà, alle 20, la tradizionale Veglia d’Avvento pensata per i giovani ma aperta a tutti gli interessati.

Durante tutto il pomeriggio fino alle 18.30 vi sarà un angolo bambini 3-8 anni con servizio di babysitting e per ragazzi e adolescenti la possibilità di giocare in palestra dalle 17.30 alle 19.30.

 

Conoscersi e farsi conoscere

 

L’idea di un evento che raggruppi tutti gli attori della Diocesi è nata dai precedenti incontri che si tenevano tre volte l’anno tra i vari movimenti presenti in Ticino. «Perché non organizzare un momento a più ampio respiro che coinvolgesse tutte le realtà diocesane? Non solo i movimenti ma anche le associazioni e le parrocchie in un’unica giornata», ci racconta don Marco Dania, organizzatore dell’evento.

«Il Vescovo ha accolto di buon grado questo tipo di proposta, l’ha fatta propria e ha inteso lanciarla all’inizio dell’Anno della Misericordia con il tema “Radunati dalla Misericordia”. Si cercherà quindi di mettere in luce che è il Signore che in qualche modo ci convoca e ci raduna per una grande esperienza di comunione all’interno della Chiesa, affinché le varie realtà si conoscano così che sia più semplice portare l’annuncio del Vangelo nelle periferie della società, là dove c’è più bisogno».

 

Il musical

 

«In questo senso - continua don Dania -  la testimonianza del musical sulla vita di don Benzi ci mostrerà proprio un modello di una vita spesa per i poveri, per gli ultimi, per chi ha bisogno. Le persone che realizzano lo spettacolo hanno vissuto con lui e continuano l’opera nelle diverse realtà fatte nascere dal sacerdote riminese. Quindi, prendendo spunto da quanto questi amici di Rimini ci possono suggerire con il loro spettacolo (che ho potuto vedere e ammirare a Rio nell’ambito della Gmg), vorremmo suscitare anche qui da noi il desiderio da un lato di fortificare la comunione all’interno della Chiesa, dall’altro di uscire, di apririci, di andare incontro al mondo per portare la bella notizia del Vangelo».

 

La Chiesa luganese

L’evento “Radunati dalla Misericordia” sarà dunque una sorta di vetrina per le diverse realtà diocesane, «affinché abbiano la possibilità di dare un loro messaggio semplice e chiaro. La Chiesa luganese è molto viva: sono presenti diverse iniziative in diversi settori della vita, ma non tutti li conoscono. Sarà dunque un’occasione molto bella perché la gente comune possa rendersi conto della vivacità della Chiesa in Ticino. L’idea è anche quella che la gente, girando in questa sorta di piazza all’interno dell’atrio dell’Elvetico, possa incontrarsi, possa interagire e approfondire ulteriormente il confronto personale e la vita evangelica vissuta da queste realtà, conoscere questi fatti di Vangelo che sono in atto». 

 

Attività per tutti

L’incontro è rivolto, come detto, a tutti: alle famiglie, ai giovani, agli interessati di qualsiasi età. Lo spettacolo è adatto anche ai bambini: commovente, intenso, ma al tempo stesso divertente. Ci sarà poi la possibilità di pregare nella cappella dell’Istituto, di confessarsi, di vivere un momento intenso di spiritualità. I giovani e i ragazzi potranno ritrovarsi insieme in palestra per giocare. Dopo cena, il tutto si concluderà con la classica Veglia d’Avvento organizzata dalla Pastorale giovanile.

«Ci aspettiamo un migliaio di persone allo spettacolo e all’incontro con il Vescovo, mentre immaginiamo che dopo una certa ora le famiglie se ne ritornino a casa», conclude don Dania.  Non resta allora che attendere questa “prima” ticinese.

 

 

Catholica

Dalle fiamma olimpica alla fede

IL PERSONAGGIO - Yuna Kim, 28 anni, è una grande campionessa coreana di pattinaggio artistico (anche alle Olimpiadi coreane) che ha scoperto il Dio cristiano. …

Catholica

La ricerca di Dio nell'uomo

SPECIALE SABATO - Dal 19 al 26 febbraio la Settimana Intensiva alla Facoltà di Teologia di Lugano. Ne parliamo con il coordinatore, Manfred Hauke. 

Catholica

Nei lager portò la carità cristiana

IL PERSONAGGIO - Teresio Olivelli, morto a soli 29 anni nel campo di concentramento di Hersbruck, è stato beatificato nella sua diocesi di Vigevano.

Catholica

In Terra Santa con gli occhi di un bimbo

IL PERSONAGGIO - Abbiamo incontrato padre Francesco Ielpo, Commissario di Terra Santa per il Nord Italia, a Lugano per l’iniziativa "OgniVentiAlleVenti". …

Catholica

La vita della gente illumina il Vangelo

IL PERSONAGGIO - La storia di don Roberto Seregni, sacerdote fidei donum della diocesi di Como in missione in Perù, Paese che in questi giorni accoglie il Papa.

Catholica

Il Papa celebra le nozze in volo

(LE FOTO) Francesco ha unito in matrimonio una hostess e uno steward cileni della compagnia Latam. È la prima volta che un Pontefice celebra delle nozze in aereo.

Catholica

Da Ginevra alle Ande: il Vangelo dei poveri

IL PERSONAGGIO - Il Papa visiterà l’opera del missionario svizzero padre Xavier Arbex a Puerto Maldonado, nel cuore dell’Amazzonia peruviana.

Catholica

Visita del Papa: "Troppo poveri per il viaggio"

SPECIALE SABATO - Intervista alla ticinese suor Nadia Gianolli, missionaria in una zona indigente del Perù.

Catholica

Coltivare la fede con curiosità e altruismo

SPECIALE SABATO - Il Gruppo Santa Lucia di Unitas, associazione che raggruppa ciechi e ipovedenti, offre visite alle Parrocchie, ritiri spirituali e pellegrinaggi.

Catholica

"Il peccato divide, sempre"

Nella prima udienza generale del 2018, il Pontefice ha proseguito con il ciclo di riflessioni dedicate alla Celebrazione eucaristica, spiegando il significato dell'atto …

Catholica

"Quel giorno quel neonato..."

SPECIALE SABATO - 40 anni di storie di accoglienza e di condivisione: quelle dei progetti portati avanti dalla Conferenza missionaria della Svizzera italiana.

Catholica

Il Papa in visita nelle terre di Padre Pio

Il Pontefice si recherà il 17 marzo 2018 a Pietrelcina e a San Giovanni Rotondo per il Centenario dell'apparizione delle sue stimmate e il 50esimo dalla sua …

Catholica

"Costruttore di ponti, non di muri"

IL PERSONAGGIO - L’impegno di don Giusto di Como a favore dei migranti, il quale ha fatto della sua parrocchia un centro di accoglienza.

Catholica

Panettone ticinese per la prima volta dal Papa

A fare assaggiare al Pontefice a Roma il prelibato dolce è stata la Società Mastri Panettieri-Pasticcieri ticinese. Francesco ha gradito e ringraziato …

Catholica

Una silenziosa bellezza tra le favelas

IL PERSONAGGIO - La 20enne ticinese Maria Paola ci racconta di Rosetta, missionaria italiana oggi 75enne, che 50 anni fa lasciò tutto per servire i più …

Catholica

Il povero che c'è in me

Domenica 19 novembre 2017 la prima Giornata mondiale dei poveri. Il commento del direttore di Caritas Ticino, Marco Fantoni. 

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_sanremo_2018.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg