Home > Catholica

In Terra Santa con gli occhi di un bimbo

28.01.2018 - aggiornato: 29.01.2018 - 13:45

IL PERSONAGGIO - Abbiamo incontrato padre Francesco Ielpo, Commissario di Terra Santa per il Nord Italia, a Lugano per l’iniziativa "OgniVentiAlleVenti".

di Laura Quadri

 

Padre Francesco Ielpo, 47 anni, è l’attuale Commissario di Terra Santa per il Nord Italia; nei giorni scorsi è stato ospite dell’iniziativa “OgniVentiAlleVenti”, che riunisce una volta al mese, da ormai due anni, numerose persone a Lugano per pregare un rosario per i cristiani perseguitati. Lo abbiamo incontrato poco prima.

«Da quando è nata la Custodia di Terra Santa, nel 1342, è stato subito evidente che essa avrebbe potuto funzionare solo grazie alla sensibilità e l’aiuto dei cristiani di tutto il mondo, non potendo il Custode, abbandonare i luoghi santi affidati ai francescani. Nasce per questa esigenza la figura del Commissario, colui che fa le “commissioni” per la Terra Santa, agendo in due modi: anzitutto, sensibilizzando i cristiani di un determinato territorio su quella che è la vita e la situazione di quei luoghi, approfondendone il senso per la cristianità anche attraverso l’organizzazione di pellegrinaggi e poi raccogliendo la Colletta pontificia del Venerdì Santo, che va a favore della Chiesa di Terra Santa», ci racconta.

 

2_10.jpg

 

Parlando con padre Francesco, si percepisce il suo entusiasmo: «Sono sempre più convinto che il pellegrinaggio in Terra Santa è una delle forme di nuova evangelizzazione. Mi ricordo, in particolare, di un pellegrinaggio con dei bambini. Nel deserto è avvenuto qualcosa di straordinario: alla domanda “dove hai incontrato in quel giorno Gesù?”, a cui i bambini dovevano -giorno per giorno- rispondere su un diario, una bimba di 6 anni ha scritto: “Oggi sono rimasta contenta di aver sudato, perché le gocce del mio sudore sono cadute sulla terra che calpestava Gesù”. Una lezione immensa: cos’ha visto questa bambina che noi adulti non vedevamo più? Perché per lei la fatica era un bene? Perché stava cercando Cristo. Questo mi fa dire che bisogna andare in Terra Santa con gli occhi di un bambino».

 

1_5.jpg

 

La presenza dei francescani in tutto questo tempo, dopo ben 800 anni in Terra Santa, è evidentemente cambiata. «Con il tempo - ci spiega padre Ielpo - oltre ad essere tornati ad occuparci di tantissimi santuari – oggi sono ben 75 – abbiamo realizzato quanto fosse importanti prendersi anche cura delle “pietre vive”, ovvero dei cristiani che rendono presente Cristo in quei luoghi. È a questo punto che sono nate le scuole; la prima scuola in Terra Santa è francescana. Siamo inoltre, ad oggi, una presenza capace di entrare in dialogo anche con le altre grandi religioni monoteiste. Come ebbe modo di dire una volta mons. Pizzaballa (già Custode di Terra Santa e attuale Patriarca di Gerusalemme), noi in Occidente possiamo permetterci di organizzare convegni sull’ecumenismo, mentre in Terra Santa dobbiamo  viverlo. E vorrei dire una cosa molto importante: la Terra Santa rimane un luogo sicuro. Purtroppo, soprattutto in Europa, c’è l’idea che sia un luogo di pericolo, ma paradossalmente è più sicura Gerusalemme che non altre città europee, su cui incombe il pericolo di atti terroristici».

A padre Francesco, che è stato anche insegnante, chiediamo un messaggio per i giovani: «Ad Aleppo in ottobre ad una Messa ho visto 370 bambini. A maggio ho visitato un paio di coppie che si sono sposate sotto i bombardamenti e mettono ancora al mondo dei figli. In Europa invece c’è sempre più l’idea che per sposarsi ci debbano essere le condizioni perfette. Ma quello che ho visto in Terra Santa ci insegna che occorre una cosa sola: fidarsi di Dio». 

 

Catholica

Venduta la Lamborghini "del Papa"

Il ricavato dell'asta, 715mila euro, sarà destinato al finanziamento di tre progetti di carità. L'auto era stata donata a Francesco lo scorso 27 novembre …

Catholica

La suora che "cura" il Sud Sudan

IL PERSONAGGIO - Conosciamo suor Maria Martinelli, medico chirurgo in Sud Sudan, che venerdì sera ha portato la sua testimonianza al centro San Giuseppe di Lugano.

Catholica

Don Tonino, prete dalla parte degli ultimi

IL PERSONAGGIO - Mons. Antonio Bello, un vescovo dalle scelte forti e coraggiose, che il Papa ha voluto omaggiare visitando le sue terre e pregando sulla sua tomba.

Catholica

I 91 anni di papa Ratzinger

Per il compleanno del papa emerito viene presentato il documentario "Benedetto XVI, l’ora della verità", in onda per l'occasione su TV2000.

Catholica

Lo spunto per la predica? Da un'App

È nata l'applicazione che aiuta i sacerdoti nelle omelie. È il teologo Rupnik l’autore dei testi di "Clerus-App", l’ultimo strumento …

Catholica

"Sono rimasta, come atto d'amore"

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA - Conosciamo meglio Anan Alkass Yousif, vergine consacrata in una Baghdad dilaniata​.

Catholica

Speranza dentro la miseria

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA - La svizzera Lotti Latrous ha lasciato tutto per aiutare i malati di Aids.

Catholica

Accanto a chi porta una croce pesante

SPECIALE SETTIMANA SANTA - Incontro con don Vincent, cappellano della Fondazione Maddalena Grassi di Milano, che si occupa di disabili gravi e malati incurabili.

Catholica

Ricostruite le fattezze dell'uomo della Sindone

La rappresentazione 3D è stata realizzata da un artista a partire dagli studi di un professore dell’Università di Padova, studioso della reliquia.

Catholica

"Desidero vedere gli Adivasi felici"

SACRIFICIO QUARESIMALE - Dall’India la testimonianza di padre Caesar, uno degli ospiti della Campagna Ecumenica, che presenta il progetto nello Stato dell’Assam.

Catholica

In scena il dramma di Cristo sulla croce

IL PERSONAGGIO - Padre Finco, francescano che da anni firma spettacoli teatrali, propone nella chiesa del monastero delle Clarisse di Cademario l'opera di Haydn …

Catholica

Lanciato il trailer del film sul Papa

(IL VIDEO) "Papa Francesco. Un uomo di parola", che prende spunto dalla volontà che non fosse un film su papa Francesco ma con papa Francesco.

Catholica

Sulle sue labbra il "programma di Cristo"

IL PERSONAGGIO - Questa settimana vi presentiamo don Francesco Alberti, al centro di un incontro nell’ambito degli eventi de "Il Giardino dei Giusti" di …

Catholica

Verso il cambiamento tutelando i braccianti

SPECIALE SABATO - È in Sudafrica uno dei progetti della campagna ecumenica di Sacrificio Quaresimale, che si impegna in particolare nella formazione dei lavoratori.

Catholica

Musica e fede a sostegno dei più piccoli

SPECIALE SABATO - "Medjugorje per l’infanzia" compie 30 anni; numerosi i progetti concretizzati a favore di bambini e minorenni a cui la vita aveva tolto le …

Catholica

Viaggio del Papa nei Paesi baltici

Francesco si recherà in Lituania, Lettonia ed Estonia dal 22 al 25 settembre di quest'anno, dando seguito a un invito dei rispettivi capo di Stato e dei Vescovi.

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg