Home > Catholica

Una fede ragionata, vissuta e praticata

15.10.2017 - aggiornato: 16.10.2017 - 09:34

IL PERSONAGGIO - È quella di Bono, cantante degli U2, che ha fatto di nuovo parlare di sé per le recenti foto sui social mentre riceve l'Eucarestia e posa coi fedeli a Bogotà.

Chi conosce bene la storia e la musica degli U2 - storico gruppo rock irlandese - in particolare del loro cantante Bono, si sarà già trovato confrontato con il sottofondo biblico e religioso presente in molte canzoni. Le dichiarazioni di Bono sulla sua fede sono comparse in passato in televisione o sui giornali. In queste settimane hanno però fatto parlare le fotografie, divulgate su Twitter, di Bono che riceve l’Eucarestia e che posa con alcuni fedeli alla fine della Messa in una parrocchia di Bogotà, città della Colombia dove si trovava in tournée. Come dire: le sue non sono solo parole, ma fede vissuta, anche nel contesto ecclesiale.

 

bono-comunione.jpg

 

Alcuni presenti hanno raccontato che Bono è entrato nella chiesa da solo sedendosi in disparte e che poi si è alzato per mettersi in fila a fare la comunione. Finita la Messa è stato avvicinato da molte persone che gli hanno chiesto di fare una foto: egli ha simpaticamente posato con loro. Bono ha recentemente partecipato a un programma televisivo americano dedicato alla fede e ai Salmi dell’Antico testamento durante il quale ha spiegato le riflessioni maturate in un pellegrinaggio a Gerusalemme: «Ero là con la mia famiglia, e andai sul Golgota. Vi trascorsi un po’ di tempo, da solo, dove la morte è morta. Pensavo proprio questo: “Qui la morte è morta”».

A proposito della morte, Bono ha aggiunto che «non ha più potere su di me come ne ha avuta a 14 anni, quando è morta mia madre. Una parte della nostra psicologia si basa sulla paura della morte. La Scrittura dice che ora vediamo come in uno specchio, ma allora vedremo faccia a faccia. Sapendo ciò, la vita è più facile. Io non vedo l’ora di vederci chiaro, su tutto!». Bono ha poi riflettutto su un aspetto sottolineato dai Salmi: «La cosa più difficile che richiedono i salmi è l’onestà. Leggo la Sacra Scrittura e vi trovo adulteri, assassini, egomaniaci… Quello che David fa al marito di Betsabea è incredibile… È un passaggio così buio. Ma nei Salmi successivi si riflette tutta la grazia e la redenzione. È l’onestà a caratterizzare questi versi. Non possiamo piacere a Dio se non essendo brutalmente onesti. Questa è la radice del nostro rapporto con Dio. L’unico problema che Dio non può risolvere è quello che proviamo a nascondere».

Il leader del gruppo irlandese aveva in precedenza parlato della figura di Gesù in un’intervista trasmessa dalla televisione nazionale irlandese RTÉ. «La persona di Cristo è il mio modo per capire Dio. «Prego per arrivare a capire la volontà di Dio», ha aggiunto. «Preghiamo con i nostri bambini, leggiamo le Scritture… Non è una cosa regolare, a volte andiamo in chiesa la domenica». «In genere preghiamo per le persone che conosciamo che stanno lottando contro qualcosa, come una malattia.

Per Bono, «“chi è Cristo?” è «la domanda fondamentale per il cristiano. Non penso che sia facile liquidarla dicendo “un grande pensatore” o “un grande filosofo”. Diceva di essere il Messia ed è stato crocifisso. È stato messo in croce perché diceva di essere il Figlio di Dio. Dal mio punto di vista, o era il Figlio di Dio o era pazzo». «Trovo difficile accettare che milioni e milioni di vite, metà del mondo, per duemila anni siano state toccate, abbiano sentito la propria vita toccata e ispirata da un pazzo. Non ci credo». «Credo che Gesù sia realmente Dio, che sia risorto dai morti e che ciò che ha promesso si realizzerà».

 

papa_bono.jpg

 

Bono, al secolo Paul David Hewson, è nato nel 1960 a Dublino da padre cattolico e madre protestante. Fu educato alla fede cattolica per scelta dei genitori, scelta che più in là divenne anche sua. Perse la madre a 14 anni, fatto che lo scosse profondamente. Qualche mese dopo, durante il primo anno delle Superiori, incontrò Alison Stewart, che fu la sua fidanzata da quel 1975 fino al 1982, anno in cui si sposarono. Dalla loro unione sono nati quattro figli.

Conosciuto è anche l’impegno umanitario di Bono, soprattutto a favore dell’Africa. Dal 1999 è stato via via sempre più coinvolto nella campagna per l’azzeramento del debito dei Paesi del terzo mondo e per la difficile situazione del continente africano.

(Red)

 

Catholica

Nei lager portò la carità cristiana

IL PERSONAGGIO - Teresio Olivelli, morto a soli 29 anni nel campo di concentramento di Hersbruck, è stato beatificato nella sua diocesi di Vigevano.

Catholica

In Terra Santa con gli occhi di un bimbo

IL PERSONAGGIO - Abbiamo incontrato padre Francesco Ielpo, Commissario di Terra Santa per il Nord Italia, a Lugano per l’iniziativa "OgniVentiAlleVenti". …

Catholica

La vita della gente illumina il Vangelo

IL PERSONAGGIO - La storia di don Roberto Seregni, sacerdote fidei donum della diocesi di Como in missione in Perù, Paese che in questi giorni accoglie il Papa.

Catholica

Il Papa celebra le nozze in volo

(LE FOTO) Francesco ha unito in matrimonio una hostess e uno steward cileni della compagnia Latam. È la prima volta che un Pontefice celebra delle nozze in aereo.

Catholica

Da Ginevra alle Ande: il Vangelo dei poveri

IL PERSONAGGIO - Il Papa visiterà l’opera del missionario svizzero padre Xavier Arbex a Puerto Maldonado, nel cuore dell’Amazzonia peruviana.

Catholica

Visita del Papa: "Troppo poveri per il viaggio"

SPECIALE SABATO - Intervista alla ticinese suor Nadia Gianolli, missionaria in una zona indigente del Perù.

Catholica

Coltivare la fede con curiosità e altruismo

SPECIALE SABATO - Il Gruppo Santa Lucia di Unitas, associazione che raggruppa ciechi e ipovedenti, offre visite alle Parrocchie, ritiri spirituali e pellegrinaggi.

Catholica

"Il peccato divide, sempre"

Nella prima udienza generale del 2018, il Pontefice ha proseguito con il ciclo di riflessioni dedicate alla Celebrazione eucaristica, spiegando il significato dell'atto …

Catholica

"Quel giorno quel neonato..."

SPECIALE SABATO - 40 anni di storie di accoglienza e di condivisione: quelle dei progetti portati avanti dalla Conferenza missionaria della Svizzera italiana.

Catholica

Il Papa in visita nelle terre di Padre Pio

Il Pontefice si recherà il 17 marzo 2018 a Pietrelcina e a San Giovanni Rotondo per il Centenario dell'apparizione delle sue stimmate e il 50esimo dalla sua …

Catholica

"Costruttore di ponti, non di muri"

IL PERSONAGGIO - L’impegno di don Giusto di Como a favore dei migranti, il quale ha fatto della sua parrocchia un centro di accoglienza.

Catholica

Panettone ticinese per la prima volta dal Papa

A fare assaggiare al Pontefice a Roma il prelibato dolce è stata la Società Mastri Panettieri-Pasticcieri ticinese. Francesco ha gradito e ringraziato …

Catholica

Una silenziosa bellezza tra le favelas

IL PERSONAGGIO - La 20enne ticinese Maria Paola ci racconta di Rosetta, missionaria italiana oggi 75enne, che 50 anni fa lasciò tutto per servire i più …

Catholica

Il povero che c'è in me

Domenica 19 novembre 2017 la prima Giornata mondiale dei poveri. Il commento del direttore di Caritas Ticino, Marco Fantoni. 

Catholica

Il programma del viaggio del Papa in Cile e Perù

Francesco si recherà dal 15 al 18 gennaio in Cile e dal 18 al 22 dello stesso mese in Perù. Due Paesi latino-americani uniti nella lingua, ma con storie diverse …

Catholica

Un nuovo sito per le Scuole cattoliche

Nuova offerta online per la Federazione svizzera, composta da 37 scuole membri a pieno titolo e 13 scuole private associate per un totale di 8.200 tra bambini e …

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_sanremo_2018.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg