Home > Catholica

Un'amicizia che colma tanti bisogni

12.11.2017 - aggiornato: 13.11.2017 - 13:49

IL PERSONAGGIO - Padre Maurizio Bezzi, nato e cresciuto vicino al lago d’Iseo, ora lavora con evangelici e islamici per i ragazzi di strada in Camerun.

di Ilaria Sargenti

 

Non hanno un lavoro, una formazione, una casa, alle volte finiscono in prigione. Ma soprattutto non hanno avuto una famiglia che volesse loro bene. Sono i ragazzi di strada di Yaundé, capitale del Camerun. Sono i ragazzi che don Maurizio Bezzi, missionario del Pime, aiuta dal 2002 nel Centro Edimar. Don Maurizio, 60 anni, è nato e cresciuto vicino al lago d’Iseo, nella Bergamasca, dove è tornato in questi giorni. Ieri sera, sabato 11 novembre, alle 17.30, ha celebrato la Messa nella chiesa della Trasfigurazione a Breganzona. È poi seguito, nel salone parrocchiale, la sua testimonianza e un aperitivo.

Il sacerdote si è avvicinato al mondo delle missioni da piccolo, grazie agli incontri promossi in parrocchia. Da quel momento non ha più lasciato il mondo missionario, studiando nei seminari del Pime. Dopo esser stato ordinato prete nel 1984, padre Maurizio parte nell’87 per il Camerun, Paese che non ha più lasciato. Passati i primi quattro anni nella regione dell’estremo nord, zona ora turbata dall’organizzazione di Boko Haram, nel ‘91 ha raggiunto la capitale del Paese, lavorando con i ragazzi di strada. «La capitale, con i suoi due milioni di abitanti,  conosce i grandi problemi delle metropoli del Terzo Mondo: esodo rurale, disoccupazione... Ma soprattutto, ascoltando questi ragazzi, si capisce che c’è un problema molto più profondo: quello di non sentirsi amati», ci racconta il missionario. «Sono figli di famiglie disastrate, con padri assenti o situazioni di bigamia. Non aver vissuto in tenera età un rapporto affettivo stabile fa sì che questi giovani si stacchino precocemente dalla loro famiglia, attirati dalle grandi città, soprattutto dai  divertimenti che vi si trovano».

Nel 2002 padre Maurizio avvia il Centro Edimar, un’esperienza educativa di accoglienza e di amicizia, una proposta chiara e affascinante. «Li aiutiamo a riconciliarsi con se stessi, con la famiglia, quindi a reintrodursi nella società. La caratteristica del nostro Centro è proprio quella educativa. Non c’è assistenza, nel senso che non diamo loro né da mangiare né da dormire. “Veniamo qui perché troviamo una vera amicizia”, rispose una volta un ragazzino ad un giornalista che gli chiedeva come mai venisse da noi pur non ricevendo nulla. L’amicizia è quello di cui hanno bisogno».

Al Centro Edimar, che propone animazione, sport, doposcuola, e offre un cortiletto per giocare, sono in 100-150 tutti i giorni, i ragazzi tra i 15 e i 20 anni che vengono a cercare un po’ di affetto, amicizia, una parola di conforto, un punto fermo di speranza tra le false e luccicanti promesse della città, un punto fermo che non hanno mai trovato nella loro famiglia. «Si capisce proprio che hanno bisogno di accoglienza. In questi anni abbiamo potuto raccogliere dei bei frutti. Ci vuole tempo, dopodiché si può cominciare a costruire. Li stimoliamo a lavorare. Fortunatamente siamo vicini alla stazione ferroviaria e al mercato della frutta, quindi vi è sempre lavoro a giornata per chi ha voglia di impegnarsi».

Ad aiutare padre Maurizio vi sono dodici educatori locali, tra cui un musulmano e un pastore protestante. Essi assicurano una presenza nelle strade per avvicinare chi non frequenta la struttura, organizzano partite di calcio nei vari quartieri della città, visitano i commissariati di polizia e le carceri per fornire aiuto legale o psicologico ai giovani, visitano le famiglie per favorire l’avvicinamento dei figli, organizzano attività formative e aiutano nell’inserimento nel mondo del lavoro. «La novità con cui il Centro si è posto dentro la problematica dei ragazzi di strada è proprio questa: partire da un’amicizia. La possibilità di riscatto risiede in un’amicizia che si china su di loro. Vorremmmo che questa storia bella possa continuare. Come ora continua con il sostegno di tanti amici», conclude padre Maurizio.

Per chi volesse dare una mano il riferimento è il sito del Pime: www.pimemilano.com, progetto K620. 

 

Catholica

Venduta la Lamborghini "del Papa"

Il ricavato dell'asta, 715mila euro, sarà destinato al finanziamento di tre progetti di carità. L'auto era stata donata a Francesco lo scorso 27 novembre …

Catholica

La suora che "cura" il Sud Sudan

IL PERSONAGGIO - Conosciamo suor Maria Martinelli, medico chirurgo in Sud Sudan, che venerdì sera ha portato la sua testimonianza al centro San Giuseppe di Lugano.

Catholica

Don Tonino, prete dalla parte degli ultimi

IL PERSONAGGIO - Mons. Antonio Bello, un vescovo dalle scelte forti e coraggiose, che il Papa ha voluto omaggiare visitando le sue terre e pregando sulla sua tomba.

Catholica

I 91 anni di papa Ratzinger

Per il compleanno del papa emerito viene presentato il documentario "Benedetto XVI, l’ora della verità", in onda per l'occasione su TV2000.

Catholica

Lo spunto per la predica? Da un'App

È nata l'applicazione che aiuta i sacerdoti nelle omelie. È il teologo Rupnik l’autore dei testi di "Clerus-App", l’ultimo strumento …

Catholica

"Sono rimasta, come atto d'amore"

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA - Conosciamo meglio Anan Alkass Yousif, vergine consacrata in una Baghdad dilaniata​.

Catholica

Speranza dentro la miseria

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA - La svizzera Lotti Latrous ha lasciato tutto per aiutare i malati di Aids.

Catholica

Accanto a chi porta una croce pesante

SPECIALE SETTIMANA SANTA - Incontro con don Vincent, cappellano della Fondazione Maddalena Grassi di Milano, che si occupa di disabili gravi e malati incurabili.

Catholica

Ricostruite le fattezze dell'uomo della Sindone

La rappresentazione 3D è stata realizzata da un artista a partire dagli studi di un professore dell’Università di Padova, studioso della reliquia.

Catholica

"Desidero vedere gli Adivasi felici"

SACRIFICIO QUARESIMALE - Dall’India la testimonianza di padre Caesar, uno degli ospiti della Campagna Ecumenica, che presenta il progetto nello Stato dell’Assam.

Catholica

In scena il dramma di Cristo sulla croce

IL PERSONAGGIO - Padre Finco, francescano che da anni firma spettacoli teatrali, propone nella chiesa del monastero delle Clarisse di Cademario l'opera di Haydn …

Catholica

Lanciato il trailer del film sul Papa

(IL VIDEO) "Papa Francesco. Un uomo di parola", che prende spunto dalla volontà che non fosse un film su papa Francesco ma con papa Francesco.

Catholica

Sulle sue labbra il "programma di Cristo"

IL PERSONAGGIO - Questa settimana vi presentiamo don Francesco Alberti, al centro di un incontro nell’ambito degli eventi de "Il Giardino dei Giusti" di …

Catholica

Verso il cambiamento tutelando i braccianti

SPECIALE SABATO - È in Sudafrica uno dei progetti della campagna ecumenica di Sacrificio Quaresimale, che si impegna in particolare nella formazione dei lavoratori.

Catholica

Musica e fede a sostegno dei più piccoli

SPECIALE SABATO - "Medjugorje per l’infanzia" compie 30 anni; numerosi i progetti concretizzati a favore di bambini e minorenni a cui la vita aveva tolto le …

Catholica

Viaggio del Papa nei Paesi baltici

Francesco si recherà in Lituania, Lettonia ed Estonia dal 22 al 25 settembre di quest'anno, dando seguito a un invito dei rispettivi capo di Stato e dei Vescovi.

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg