Home > Costume

Quasi 300 franchi per i regali di Natale

14.11.2017 - aggiornato: 15.11.2017 - 10:30

È quanto prevedono di spendere gli svizzeri a testa quest'anno; i ticinesi sono i meno spendaccioni, con 271 franchi. Su cosa si punterà? In primis su doni in denaro.

© Foto dal web

Anche quest'anno bando all'avarizia per le spese legate alle festività. Stando a un sondaggio realizzato per conto della società di consulenza EY (Ernst&Young), gli svizzeri prevedono di spendere 292 franchi a testa per regali. In prima fila vi sono doni in denaro, libri nonché dolci. Il dato - che emerge da un rilevamento di 405 persone effettuato in ottobre in tutto il paese - è solo di poco inferiore a quello dell'anno scorso (-0,7%, erano 294 franchi), ma rimane il secondo più elevato dal 2010, quando era stato registrato il record di 301 franchi, emerge dalle informazioni pubblicate oggi.

Le donne puntano a spendere 309 franchi (valore più alto di tutti i sondaggi che sono condotti dal 2009), 14 franchi in più che nel 2016, gli uomini invece 272 franchi (-20). 

Le differenze regionali rimangono importanti: fra chi abita nella regione di Zurigo (310 franchi) e chi risiede nella Svizzera centrale (257 franchi) corrono oltre 50 franchi di differenza. Il Ticino in questa classifica si schiera con i più "poveri" (271 franchi, +1 franco rispetto a dodici mesi prima).

A beneficiare della voglia di generosità saranno soprattutto i centri commerciali, dove verrà speso il 42% del budget natalizio (+22 punti rispetto all'anno scorso). In progressione sono anche i punti vendita online (18%, +1 punti), mentre soffriranno i negozi specializzati (36%, -16 punti), emerge dall'inchiesta realizzata da un istituto demoscopico.

La preferenza dei consumatori fra online e negozio "fisico" va spesso a quest'ultimo (76%), grazie al fatto che è possibile valutare meglio la merce. L'11% propende a favore del web - in questo caso si fa attenzione al servizio 24 ore su 24 e alla possibilità di evitare centri città sovraffollati - mentre per il 13% i due canali sono equivalenti.

Il 10% (-6 punti) pensa di acquistare i regali solamente all'estero, il 18% lo farà almeno in parte, mentre il 72% spenderà nella Confederazione. Gli svizzeri si confermano inoltre previdenti anche in materia di Natale: il 7% compra i doni in ottobre o prima, il 32% in novembre, il 43% 3-4 settimane prima e solo il 18% 1-2 settimane prima.

Si punterà soprattutto su denaro o buoni in denaro (50%), libri (46%), alimentari e dolci (44%), vestiti (34%), biglietti per un evento (36%), giocattoli (32%), vestiti (34%), CD e DVD (22%), nonché articoli cosmetici (21%). In relazione all'età i più "spendaccioni" sono i 36-45enni, con 355 franchi (+2%), mentre esitano di più ad aprire il portafogli i 18-35enni, che si limitano a 252 franchi (+13%).

(Ats)

Costume e società

All'asta alcuni cimeli di Steve Jobs

Tra questi ci sono una domanda di lavoro datata 1973 (base d'asta 50mila dollari), un manuale per Mac firmato e un articolo di giornale autografato. 

Costume e società

La regina non finisce di sorprendere

La sovrana Elisabetta ha fatto la sua apparizione alla London Fashion Week e si è seduta in prima fila accanto alla direttrice di Vogue America, Anna Wintour.

Costume e società

Sony torna a produrre vinili dopo 30 anni

La casa musicale giapponese intende mantenere le promesse fatte la scorsa estate rispolverando il vecchio 33 giri, con le prime vendite dal 21 marzo.

Costume e società

Trudeau e la passione per i calzini

(LE FOTO) Il premier canadese non ha perso il suo gusto eccentrico, indossando anche al WEF di Davos un paio di calze fantasiose: viola con le paperelle.

Costume e società

Una stella per i 90 anni di Minnie

Un regalo di compleanno speciale quello per il mitico personaggio Disney, che ha conquistato milioni di fan in tutto il mondo: una stella sulla Hollywood Walk of Fame. 

Costume e società

Il mattoncino Lego compie 60 anni

(LE FOTO) Nel 1958 il falegname danese Ole Kirk Kristiansen brevettava quel pezzetto di plastica destinato a segnare l'infanzia di milioni di bambini di tutto il mondo …

Costume e società

L'orsa Fränzi compie 35 anni

Vive allo zoo di Goldau, l'orsa bruna siriana è la più vecchia del programma europeo di riproduzione e ha festeggiato con una "torta" composta dalle …

Costume e società

Social media: i linguaggi che fanno la differenza

Conferenza pubblica mercoledì 18 gennaio, a Trevano, tenuta dalla professoressa Rosy Nardone che fornirà dei consigli sull'uso di strumenti digitali.

Costume e società

Per Natale un panettone... d'oro

Si tratta della nuova creazione del pasticciere italiano Sal De Riso: il dolce tipico di questo periodo è stato ricoperto con foglie d'oro 18 carati. Costo? 120 …

Costume e società

I rischi dietro la fondue chinoise

Il Laboratorio cantonale mette in guardia dai rischi di infezioni (oltre 7mila in Svizzera ogni anno) causate dall'inosservanza delle basilari regole di igiene.

Costume e società

Quasi 300 franchi per i regali di Natale

È quanto prevedono di spendere gli svizzeri a testa quest'anno; i ticinesi sono i meno spendaccioni, con 271 franchi. Su cosa si punterà? In primis su doni in …

Costume e società

"Nouvo": l'esperimento social convince

I video SSR in pillole proposti su Facebook e Twitter si dimostrano funzionali per aggiornarsi sull’attualità. Ora il format spera di riuscire a farsi …

Costume e società

Sempre meno TV, sempre più YouTube

RAGAZZI E TV - I motivi del successo degli youtubers e i pericoli legati al canale più cliccato della Rete. Ne parliamo con l’esperto di età …

Costume e società

Un virus chiamato noia

Se da tempo si è a conoscenza del fenomeno dell'esaurimento da troppo stress sul posto di lavoro, ancora poco conosciuto è il "Boreout", quello da …

Costume e società

Le regole d'oro anti-malanni d'autunno

Sette semplici consigli per affrontare al meglio i primi freddi e non ammalarsi. Innanzitutto dormire a sufficienza, ma non bisogna dimenticarsi di ridere.

Costume e società

L'argento nei capelli e l'oro nel cuore

Cade il 2 ottobre la Festa dei Nonni, un modo per ricordare l’importanza di queste figure nella famiglia. Qui una panoramica sui nonni più amati della TV!

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg