Home > Costume

Un Emmy a Trump, finalmente

18.09.2017 - aggiornato: 18.09.2017 - 13:35

Il presidente, quello vero, era stato candidato tre volte in passato, senza mai vincere. In questa 69esima edizione hanno trionfato "The Handmaid's Tale" e Big Little Lies.

© Photo by Danny Moloshok/Invision for the Television Academy/AP Images

"The Handmaid's Tale" è il grande vincitore di questa 69esima edizione degli Emmy Awards, i premi che ogni anno a settembre decretano il meglio della produzione del piccolo schermo, che sempre più filo da torcere sta dando al mondo delle grandi produzioni cinematografiche. "The Handmaid's Tale", il racconto distopico prodotto da Hulu, una delle ormai numerose piattaforme digitali che hanno moltiplicato quantità e qualità delle produzioni televisive degli ultimi anni ha vinto moltissimo: sette Emmy, ossia migliore serie drammatica, migliore attrice drammatica Elisabeth Moss, migliore attrice non protagonista Ann Dowd, migliore sceneggiatura, migliore regista, migliore attrice "guest star" , migliore design e fotografia. Era fra i favoriti ed ha vinto sbaragliando la concorrenza di serie acclamate come House of Cards, Better Call Saul e Westworld, che hanno deluso.

Trionfo anche per Big Little Lies, la miniserie di HBO che racconta il subdolo mondo delle violenze domestiche e che vedeva nel doppio ruolo di produttrici e protagoniste Nicole Kidman e Reese Whiterspoon. Sei le statuette che si porta a casa, fra cui migliore miniserie, migliore attrice non protagonista, Laura Dern, migliore attore non protagonista, Alexander Skarsgård, migliore regia e migliore attrice protagonista, la favoritissima Nicole Kidman, che nel suo discorso di accettazione ha parlato dell'importanza di certe produzioni per fare passare al pubblico messaggi importanti come quello della lotta alla violenza domestica.

Una vittoria importante è arrivata anche per This Is Us, produzione di uno dei pochi canali generalisti usciti vincenti dalla serata, NBC: Sterling K, Brown ha vinto il premio al migliore attore drammatico. La sua vittoria era nell'aria ma ha comunque battuto mostri sacri come Kevin Spacey per House of Cards, candidato da molti anni e sempre uscito deluso dalla serata degli Emmy, e Anthony Hopkins per Westworld.

Un premio anche a "Trump"

Molte battute scherzose sono state rivolte al presidente degli Stati Uniti Donald Trump ma l'unico discorso davvero esplosivo nei confronti del presidente repubblicano è stato quello proposta da tre veterane come Dolly Parton, Jane Fonda e Lily Tomlin che, salite insieme sul palco degli Emmy, hanno ricordato il film "Dalle 5 alle 9" in chi avevano recitato insieme, nel 1980. "Allora ci siamo rifiutate di essere guidate da un sessista, egoista, bugiardo ipocrita e bigotto - hanno detto riferendosi al protagonista maschile del film di allora - e nel 2017 ci rifiutiamo ancora una volta di essere guidate da un sessista, egoista, bugiardo ipocrita e bigotto". Quasi a inizio serata Alec Baldiwn aveva vinto un Emmy per la sua interpretazione di Trump nel Saturday Night Live. "È il caso di dire finalmente", ha detto Baldwin, riferendosi al fatto che Trump, quello vero, era stato candidato in passato tre volte, senza mai vincere, per il suo The Apprentice. "Mr. President, questo è per te", ha scherzato Bardwin. Steven Colbert, il presentatore della serata, nel suo monologo iniziale aveva espresso un dubbio: "Se Trump avesse vinto almeno uno di quei tre Emmy, magari non si sarebbe candidato alle presidenziali".

Gli Emmy Awards 2017 insomma sono stati caratterizzati da una grande componente politica, più prona alla battuta di spirito che alla protesta a gran voce, come era successo lo scorso anno quando il cast di Stranger Things aveva contestato con veemenza l'allora candidato repubblicano.

(Ats)

Costume e società

Quasi 300 franchi per i regali di Natale

È quanto prevedono di spendere gli svizzeri a testa quest'anno; i ticinesi sono i meno spendaccioni, con 271 franchi. Su cosa si punterà? In primis su doni in …

Costume e società

"Nouvo": l'esperimento social convince

I video SSR in pillole proposti su Facebook e Twitter si dimostrano funzionali per aggiornarsi sull’attualità. Ora il format spera di riuscire a farsi …

Costume e società

Sempre meno TV, sempre più YouTube

RAGAZZI E TV - I motivi del successo degli youtubers e i pericoli legati al canale più cliccato della Rete. Ne parliamo con l’esperto di età …

Costume e società

Un virus chiamato noia

Se da tempo si è a conoscenza del fenomeno dell'esaurimento da troppo stress sul posto di lavoro, ancora poco conosciuto è il "Boreout", quello da …

Costume e società

Le regole d'oro anti-malanni d'autunno

Sette semplici consigli per affrontare al meglio i primi freddi e non ammalarsi. Innanzitutto dormire a sufficienza, ma non bisogna dimenticarsi di ridere.

Costume e società

L'argento nei capelli e l'oro nel cuore

Cade il 2 ottobre la Festa dei Nonni, un modo per ricordare l’importanza di queste figure nella famiglia. Qui una panoramica sui nonni più amati della TV!

Costume e società

Terzo figlio per William e Kate

Dopo George e Charlotte, la coppia reale è ancora in dolce attesa. La duchessa di Cambridge, come nelle precedenti gravidanze, soffrre di una iperemesi gravidica. …

Costume e società

40 anni fa la scomparsa di Elvis

Per l'occasione migliaia di fan si sono recati a Graceland, sua ultima dimora, dove in questi giorni sono stati organizzati vari eventi per rendere omaggio a "The King …

Costume e società

Una giornata dedicata al leone

Si celebra il 10 agosto il World Lion Day, per sensibilizzare sul declino del Re della foresta nel mondo. 

Costume e società

1. agosto, non per tutti è una festa

I botti dei fuochi di artificio possono provocare panico negli animali domestici e selvatici e causare incidenti. I consiglio della Protezione svizzera degli animali.

Costume e società

Malato terminale conquista l'Everest

Lunedì 5 giugno Ian Toothill, personal trainer di 47 anni, malato di cancro dal 2015, è riuscito a raggiungere la vetta della montagna più alta del …

Costume e società

Attenzione alle zone a traffico limitato

Tali zone furono introdotte in Italia per contrastare l’inquinamento e per rendere più vivibili i centri storici. Ma se vi si accede inavvertitamente... la multa …

Costume e società

57 milioni per un paio di orecchini

È la cifra record sborsata durante l'ultima asta di Sotheby's a Ginevra. I due gioielli sono composti da un diamante blu ("Apollo Blue") e uno rosa ( …

Costume e società

Il sosia di Messi fa impazzire i fans

Reza Parastesh, diventato famoso per essere la fotocopia del calciatore del Barcellona, non piace però alla Polizia iraniana: "Sta minando l'ordine pubblico …

Costume e società

Nuovi francobolli dedicati al Ticino

(LE FOTO) Due ritraggono i castelli di Bellinzona e uno, già presentato, il leopardo ruggente del Festival del Film Locarno. Sono acquistabili e validi da …

Costume e società

Addio al dj Robert Miles

Nato in Svizzera da genitori italiani, è scomparso a 47 anni ad Ibiza. Re della trance era diventato celebre con il brano "Children".

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_concorso_presepi_2017.jpg

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg