Home > Ticino e Regioni > Ticino

«È un balzello illegale»

24.11.2015 - aggiornato: 24.11.2015 - 17:33

Le associazioni economiche criticano la proposta di Zali: «Non risolve i problemi del traffico e  va a mettere le mani nelle tasche dei Ticinesi. L'imposta non potrà che essere ribaltata su consumatori e lavoratori».

(FOTO FIORENZO MAFFI)

Sentiti oggi in audizione dalla Commissione della gestione e delle finanze del Gran Consiglio, i rappresentanti del mondo economico (Assea, Aiti, Disti e Camera di Commercio) hanno illustrato tutte le motivazioni che si oppongono all’adozione del nuovo balzello sui posteggi proposto dal Consiglio di Stato.

 

Di fatto quella che è stata presentata come una tassa è in realtà un’imposta che non rispetta i principi costituzionali dell’imposizione fiscale vigenti nel nostro paese.

In aggiunta - scrivono in un comunicato - oltre a non risolvere i problemi del traffico, va nuovamente a mettere le mani nelle tasche dei Ticinesi.

 

 

"Nonostante dall’annuncio del dicembre 2014 di voler presentare un messaggio sulla tassa di collegamento siano passati mesi, nel novembre di quest’anno – al momento dell’effettiva presentazione – il Messaggio governativo non conteneva ancora gli approfondimenti richiesti dal Gran Consiglio, in particolare una verifica dell’impatto economico dell’imposta di collegamento, un approfondimento giuridico e un’analisi degli effettivi benefici in materia di riduzione del traffico veicolare derivanti da tale imposta".

 

"L'imposta così come proposta è illegale, in quanto viola la Costituzione federale, secondo la quale le imposte devono coinvolgere tutti i cittadini e non solo delle cerchie ristrette. Queste ultime potrebbero eventualmente essere chiamate alla cassa solo in caso di un comprovato beneficio diretto di ritorno, cosa che in questo caso non avviene", continuano Assea, Aiti, CC-ti, Disti. "Diverso sarebbe se – come da noi auspicato – si andasse nella direzione scelta dai cantoni San Gallo e Lucerna, dove è stato disposto il prelievo di un tributo causale".

 

"Si tratta dell’ennesimo balzello a carico dei ticinesi e residenti, che pagheranno infatti i 2/3 del tributo, come finalmente anche ammesso dal Consigliere di Stato Claudio Zali. Vista la dichiarata volontà di disincentivare il traffico privato, tale imposta non potrà che essere ribaltata su consumatori e lavoratori, ai quali potrebbe costare anche più di 1'000 franchi all’anno".

 

"Inoltre, se è altamente probabile che tale imposta sarà cassata in sede ricorsuale, è invece sicuro che gli introiti previsti non saranno comunque prelevabili nel corso del 2016, in quanto sembrano essere più che certi referendum e ricorsi sia sul disposto generale sia sulle varie decisioni di tassazione.

 

Con questa imposta si andrebbe dunque ad approvare un Preventivo 2016 del Cantone, con già la consapevolezza che nella realtà non sarà possibile rispettarlo.

La varie associazioni presenti hanno infine nuovamente ribadito la disponibilità a fare la propria parte sia nell’ambito dell’ottimizzazione della mobilità sia in quello del finanziamento del trasporto pubblico. Nel concreto si è disposti ad accettare un tributo che sia causale, così come sempre richiesto e come è stato dimostrato possibile a San Gallo e a Lucerna".

 

 

(red)

 

Articoli correlati:

Luce verde alla tassa di collegamento

La tassa sui posteggi torna in agenda

«La tassa di collegamento vada a beneficio dei Comuni»

L'economia boccia la tassa sui posteggi

Il PPD ribadisce: «Esentare le zone periferiche»

 

Ticino

Un Gran Oro al Ticino ai Mondiali del Merlot

Il "Vigna d'Antan" dell'azienda Brivio di Mendrisio è stato giudicato "Miglior vino del concorso". Altre 20 medaglie d'oro sono state …

Ticino

77 nuovi diplomati all'USI

(LE FOTO) La consegna dei diplomi è avvenuta nell'aula magna dell'USI di Lugano. Sono stati consegnati 39 diplomi di Bachelor e 38 di Master.

Ticino

Tre laureati alla SUPSI da... Oscar

(LE FOTO) La famigerata statuetta per i migliori effetti speciali è andata a Blade Runner 2049. Nel team che ha curato la post-produzione del film c'erano tre …

Ticino

Casa dello studente, aperte le iscrizioni

La struttura, in particolare per giovani che scelgono di frequentare una scuola lontana da casa, si trova al Centro Gioventù e Sport di Bellinzona e offre 16 posti. …

Ticino

58 nuovi laureati in Scienze economiche

La consegna dei diplomi è avvenuta oggi pomeriggio, nell'aula magna dell'USI di Lugano a 58 studenti di 9 nazionalità diverse.

Ticino

Monete antiche restituite alla Serbia

Il lotto, sequestrato prima che venisse venduto e confiscato grazie a una procedura del Ministero pubblico ticinese, rappresentano testimonianze storiche e culturali.

Ticino

I Diplomati Master 2018 della SUPSI

La cerimonia si è tenuta al LAC di Lugano, durante la quale è intervenuto anche Daniele Finzi Pasca con un videomessaggio di auguri per i 52 neodiplomati.

Ticino

Dalle aziende ticinesi 60mila franchi a UNICEF

(LE FOTO) Si è tenuta ieri a Lugano la serata di beneficienza organizzata dal Comitato Svizzero per l’UNICEF dal titolo “L’impegno del Ticino per …

Ticino

I primi 16 ispettori ambientali ticinesi

La cerimonia di consegna degli attestati si è tenuta a Contone. Questa nuova formazione permetterà al Cantone di fare un passo avanti nella regolarità dei …

Ticino

Espoprofessioni, premiato un allievo di Cevio

Il concorso "SAMT CUBE" lanciato dalla Scuola d'arti e mestieri di Trevano è stato vinto da Athos Cadei, che si aggiudica una videocamera.

Ticino

La raccolta dei vestiti la fanno i postini

Nel mese di aprile Texaid dà la possibilità di lasciare presso la propria cassetta della posta gli indumenti usati. Gli appositi sacchi saranno poi raccolti dai …

Ticino

(Ri) Abbonati e... vincenti!

Ecco tutti i vincitori del concorso abbinato alla Campagna Abbonamenti del Giornale del Popolo; i premi in palio erano ben 82.

Ticino

Due locomotive storiche in transito

(LE FOTO) I due mezzi, che trainavano diverse carrozze storiche, sono arrivati ad Airolo martedì da Lyss e sono poi ripartiti alla volta di Bodio e poi di Locarno.

Ticino

Una raccolta fondi per Tavolino Magico

L'hanno lanciata Ars Medica e Genolier Foundation, tramite la riscossione di parte dell'incasso (poi da loro raddoppiato) sui menu "Charity" al ristorante …

Ticino

Difficoltà in matematica? Ecco perché

Una ricerca della SUPSI, svolta sugli allievi di quinta elementare, indica che i bambini tendono a effettuare una lettura poco profonda del testo di un problema.

Ticino

Fredda primavera meteorologica

È iniziata il 1. marzo all'insegna della neve. Per la primavera astronomica bisognerà attendere il 20 marzo, quando si verificherà l'equinozio di …

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg