Home

Leone d'oro a "The Shape of water"

09.09.2017 - aggiornato: 09.09.2017 - 22:38

A vincere la 74ma Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia un capolavoro di musica, mistero, fumetto noir e sentimenti che guarda già di diritto anche agli Oscar.

© AP Photo/Domenico Stinellis

Il Leone d'oro per il miglior film della 74ma Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia va a "THE SHAPE OF WATER" di Guillermo Del Toro (USA). Si tratta di una vera e propria favola-musical che incanta e fa sognare. Un capolavoro di musica, mistero, fumetto noir e sentimenti che guarda già di diritto anche agli Oscar.

Il film con Sally Hawkins, Michael Shannon, Richard Jenkins, Doug Jones, Michael Stuhlbarg e Octavia Spencer ci porta negli Stati Uniti del 1963 in piena guerra fredda dove è racchiuso un misterioso uomo-pesce. Il film ci porta appunto in un laboratorio del governo americano che sembra disegnato per un fumetto di supereroi. Qui troviamo Elisa (la straordinaria attrice inglese Sally Hawkins) algida e sexy allo stesso tempo.

Una donna delle pulizie muta ("la principessa senza voce") che, con efficienza, va su e giù per il laboratorio insieme alla sua amica di colore Zelda (Octavia Spencer). Ma in questa struttura, dove a comandare la sicurezza è il cinico Strickland (Michael Shannon), vive una creatura mostruosa quanto affascinante, (identica al Il mostro della laguna) un dio- pesce-antropomorfo che alla fine riesce a comunicare ed anche amare, riamato, l'impacciata Elisa. Lei comincia a portare di nascosto al 'mostro' delle uova, di cui l'uomo-pesce è ghiotto, ma poi tra la donna e anfibio nasce qualcosa di più profondo come capita a chi si trova, anche se per motivi diversi, ai margini della società. Un amore che, teneramente, è anche consumato in tutta la sua pienezza (per farlo la coppia deve riempire un bagno della giusta acqua).

The Shape of Water tratta ''di vari argomenti - aveva detto il regista de Il labirinto del fauno in conferenza alla presentazione del film al Lido -. Si balla, si fa sesso e c'è anche una deriva politica, quella dell'amore che vince sulla paura. Certo c'è anche la favola della 'Bella e la bestia', ma qui non nella versione puritana. Elisa fa sesso, si masturba, e tutto questo in modo naturale''. E ancora il regista messicano: ''Il modo migliore per raccontare le cose, anche quelle serie, è la favola. Verso le favole gli adulti non hanno difese. Appena gli dici 'c'era una volta' tutti si lasciano andare''.

Tutti i premi della 74ma Mostra

Ecco l'elenco dei premi ufficiali della 74/ma Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica. La Giuria di Venezia 74, presieduta da Annette Bening e composta da Ildikó Enyedi, Michel Franco, Rebecca Hall, Anna Mouglalis, David Stratton, Jasmine Trinca, Edgar Wright e Yonfan dopo aver visionato i 21 film in competizione ha deciso di assegnare i seguenti premi: 

- LEONE D'ORO per il miglior film a: THE SHAPE OF WATER di Guillermo Del Toro (USA) 
- GRAN PREMIO DELLA GIURIA a: FOXTROT di Samuel Maoz (Israele, Germania, Francia, Svizzera) 
- LEONE D'ARGENTO per la migliore regia a: Xavier Legrand per il film JUSQU'À LA GARDE (Francia) 
- COPPA VOLPI per la migliore attrice a: Charlotte Rampling nel film HANNAH di Andrea Pallaoro (Italia, Belgio, Francia) 
- COPPA VOLPI per il miglior attore a: Kamel El Basha nel film THE INSULT di Ziad Doueiri (Libano, Francia) 
- PREMIO PER LA MIGLIORE SCENEGGIATURA a: Martin McDonagh
per il film THREE BILLBOARDS OUTSIDE EBBING, MISSOURI di
Martin McDonagh (Regno Unito) 
- PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA a: SWEET COUNTRY di Warwick Thornton (Australia) 
- PREMIO MARCELLO MASTROIANNI a un giovane attore/attrice emergente a: Charlie Plummer nel film LEAN ON PETE di Andrew Haigh (Regno Unito) 
- LEONE DEL FUTURO - PREMIO VENEZIA OPERA PRIMA
"LUIGI DE LAURENTIIS" a: JUSQU'A' LA GARDE di Xavier Legrand (Francia) nonché un premio di 100.000 USD, messi a disposizione da Filmauro di Aurelio e Luigi De Laurentiis, che saranno suddivisi in parti uguali tra il regista e il produttore.

(Red/Ats)

Cinema

Il coraggio della bontà come sfida

SPECIALE CANNES - Il film "Lazzaro felice" di Alice Rohrwacher, raccontato con la poesia di una fiaba, raggiunge momenti di grande cinema, senza temere il …

Cinema

Un messaggio per il presente

50 anni fa usciva "2001: Odissea nello spazio"; rivoluzionaria opera di fantascienza e saggio filosofico, il capolavoro di Kubrick continua a parlare all’ …

Cinema

Le nomination agli Oscar 2018

La pellicola con più candidature, ossia 13, è "La forma dell'acqua" del regista Guillermo Del Toro; la cerimonia di consegna è prevista …

Cinema

Buon compleanno cinemany!

Prima candelina per la rivista ticinese nata grazie a un gruppo di giornalisti e appassionati di cinema. E festeggia lanciando una campagna social: #perNataleRegalaCultura.

Cinema

Un "road movie" natalizio per le famiglie

Con “Frontaliers Disaster”, tornano le disavventure di Bernasconi e Bussenghi, questa volta protagonisti di un lungometraggio in cui saranno alle prese …

Cinema

Avatar tornerà e si farà in quattro

È stata posticipata l'uscita dell'attessimo sequel del film diretto da Cameron. Quello che è noto, per ora, è che non sarà solo uno, ma bens …

Cinema

Addio al regista Squitieri

Il grande regista del cinema italiano è morto a Roma a 78 anni.

Cinema

Carlo Maria Martini, una voce libera nella fede

“Vedete, sono uno di voi” è un pregevole film di montaggio ricco di materiali d’archivio che ricostruisce il percorso umano e spirituale dell …

Cinema

La strategia visionaria di Valignano

"Silence", il film di Scorsese, visto da Vittorio Volpi, che ha studiato il periodo “Kirishitan Jidai”.

Cinema

Prezzi più bassi al Cinestar

Il nuovo gestore del multisala di Lugano, Arena Cinemas, ha deciso di diminuire i prezzi dei biglietti: fino al 36% in meno rispetto agli attuali costi.

Cinema

Premiato un film sul voto alle donne

La pellicola elvetica "Die Göttliche Ordnung" si è aggiudicata il Prix de Soleure in occasione della 52esima edizione delle Giornate cinematografiche di …

Cinema

"Ma vie de Courgette" anche ai César

Il film del vallesano Claude Barras ha ricevuto tre nomination in altrettante categorie: miglior film, d'animazione, miglior adattamento e migliore musica.

Cinema

Oscar, ecco tutti i nominati

Tra i nominati anche 3 film svizzeri, tra questi anche il film d'animazione "Ma vie de Courgette". La pellicola più nominata è La La Land: 14 in …

Cinema

Polanski sarà presidente del César

Il noto regista, che ha vinto il prestigioso riconoscimento ben 8 volte, avrà in mano le redini della 42esima edizione del premio, prevista il 24 febbraio a Parigi.

Cinema

Un apologo sulla fede e il mistero

La recensione di Daniela Persico di "Silence", dell'ultima fatica di Martin Scorsese che parla della persecuzione dei cristiani nel Giappone del XVII secolo.

Cinema

Biglietti omaggio per "Silence"

Scopri come ottenere i 60 biglietti offerti ai propri lettori dal Giornale del Popolo per vedere al cinema l'ultimo film di Martin Scorsese.

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg