Home > Cultura

"Emma, affamata di vita e di esperienze"

14.10.2017 - aggiornato: 14.10.2017 - 11:01

SPECIALE SABATO - Il regista Silvio Soldini ci racconta “Il colore nascosto delle cose", film che parla di cecità attraverso un genere leggero come la commedia sentimentale.

Sfoglia la gallery

 

di Francesca Monti

 

Teo (Adriano Giannini) è un pubblicitario dedito alla comunicazione visiva, tutta giocata sull’immagine e i colori. Nonostante il successo professionale, la sua vita manca di una quadratura affettiva, di una vera capacità di entrare in contatto con l’altro. Sarà spinto a cercare tutto questo, in maniera al contempo naturale e paradossale, proprio grazie a una persona che non è più in grado di vedere, Emma (Valeria Golino). Nonostante le premesse, siamo lontani anni luce dal melò strappalacrime: Silvio Soldini, regista dall’inconfondibile tocco leggero, riesce anche stavolta ad affrontare con fine sensibilità ed ironia una materia delicata come quella della perdita della vista. Regalando a Valeria Golino un personaggio magnetico, interessante, fragile ma al contempo solido nel rifiutare l’autocompatimento. Ne abbiamo parlato con lui in occasione dell’anteprima di lunedì sera al Lux di Massagno, di cui il GdP è stato media partner.

Non è così comune parlare di cecità attraverso una commedia sentimentale. Perché ha scelto questo genere?

L’aspetto più originale del film, in realtà, rispetto ad altre pellicole che raccontano lo stesso soggetto, è che il personaggio di Emma non sia pesante, nè drammatico: non è schiacciato dal peso del proprio dramma. Cinque anni fa avevo girato un documentario che parlava di cecità, Per altri occhi, ed ero rimasto colpito da quanto le persone incontrate fossero vitali, affamate di esperienze, al punto da praticare sport di ogni tipo, andare al cinema, a teatro. Invece si è abituati a pensare che un non vendente sia diverso dalle altre persone, che gli siano precluse molte esperienze. Non è così, dipende solo da quanto una persona abbia voglia di vivere fino in fondo oppure no.

Il film gioca anche a mettere lo spettatore nella condizione di non vedere, nella scena iniziale al buio...

Mi sono ispirato a un’esperienza che si chiama Dialogo nel buio, a Milano e a Genova, in cui si viene guidati da un non vedente in un luogo privo di illuminazione, senza cellulari, occhiali, orologi... Ti viene dato solo un bastone bianco. È un percorso molto forte, che fa capire quanto nella realtà usiamo anche gli altri sensi senza rendercene conto. Mi sembrava bello iniziare questa storia con un incontro che avviene in un luogo in cui sono importanti soprattutto le voci. Perché, frequentando persone non vedenti, ci si rende conto di quanto la vista in realtà impedisca di capire sul serio l’altro, dal momento che induce a dare subito dei giudizi. Se non vedi è molto diverso, ti trovi in una condizione in cui, o ti apri sul serio a chi hai davanti attraverso gli altri sensi, oppure non lo ascolti per niente.

Leggi l'intervista completa nell'inserto di Cultura sul GdP di oggi

 

Cultura

I 60 anni dello "Zecchino d'Oro"

Previsti per l'occasione 4 appuntamenti e una puntata speciale. Ripercorriamo la storia del festival, da decenni emblema di una televisione a misura di bambino.

Cultura

Dimitri e Carla Del Ponte tutti d'un pezzo

(LE FOTO) Sono due delle 20 personalità elvetiche raffigurate in legno dall'artista Inigo Gheyselinck ed esposte a Berna nell'ambito della campagna #Woodvetia. …

Cultura

Assegnati i premi Möbius 2017

La Fondazione per lo sviluppo della cultura digitale, giunta alla sua ventunesima edizione, ha premiato il progetto Monitra e la piattaforma Treccani.

Cultura

La passione per Tolkien in un museo

SPECIALE SABATO - Tra le vigne grigionesi sorge il “Greisinger Museum”, unico al mondo, che espone 10mila pezzi da collezione legati alla narrativa …

Cultura

Storie di montagna, di uomini e di donne

Al via il 25 agosto la 24esima edizione del Festival dei Festival. Oltre ai veri protagonisti della rassegna, ossia i migliori film su vette e cime del mondo, ci sarà …

Cultura

Un funzionale "paradiso" a Giubiasco

Intervista alla direttrice del nuovo centro artistico Kami Manns. A pochi passi dalla stazione vengono riutilizzati gli spazi di un ex fabbrica a scopi culturali.

Cultura

La sfida è valorizzare l'organo

Intervista all'organista Andrea Coen, protagonista del quinto concerto di Ceresio Estate, martedì 25 luglio nella Chiesa di Santa Maria del Sasso a Morcote.

Cultura

Quando i colori vincono sul dolore

IL PERSONAGGIO - La giovane artista berlinese di origini ebraiche Charlotte Salomon espone la sua opera fino al 25 giugno a Palazzo Reale di Milano.

Cultura

In libreria un inedito di Tolkien

Gioiranno i fan del professore di Oxford: dopo 100 anni verrà pubblicato "Beren e Lúthien", scoperto dal figlio Christopher Tolkien nel 1918.

Cultura

Nuove scoperte nelle grotte di Qumran

SPECIALE SABATO -  Proponiamo dal nostro inserto un'intervista sulle novità emerse durante la campagna di scavo realizzato dalla Facoltà di Teologia …

Cultura

Il sorriso della Gioconda? Felice

Dopo secoli, uno studio mette luce sull'alone di mistero attorno al famoso ed enigmatico sorriso della Monna Lisa.

Cultura

L’architetto degli zar, lo zar degli architetti

Giacomo Quarenghi alla Pinacoteca Züst di Rancate. Dal valore di questo artista cosmopolita emerge una delle stagioni più fulgide dell’ …

Cultura

Nel giardino creativo di Gaudì

Domani al Palacongressi un’opera multimediale dedicata all’architetto spagnolo, il cui testo è stato firmato da Gilberto Isella.

Cultura

Lungo le vie di Todorov, l’ultimo umanista

A pochi giorni dalla scomparsa, ricordiamo il grande studioso di semiologia e linguistica di origine bulgara.

Cultura

Da Tuttwil a Milano: la storia di Hoepli

All'USI un incontro-dibattito per raccontare la storia della famiglia svizzera che, partendo da una libreria a Milano, fondò la nota casa editrice. 

Cultura

Il latino? Un atto d’amore per la libertà

Nicola Gardini, docente di Letteratura italiana ad Oxford, ha scritto un racconto appassionato in cui a far da protagonista è la bellezza senza tempo della lingua latina …

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg