Home > Cultura

Far rivivere il passato per un miglior presente

11.11.2017 - aggiornato: 11.11.2017 - 14:15

SPECIALE SABATO - La vicenda di un ebreo, Gianfranco Moscati, accolto in Svizzera. Dal periodo fascista alla fuga, fino ad arrivare alla sua attività di collezionista.

pagina a cura di Candido Matasci 

e Pietro Ortelli

 

Il signor Gianfranco Moscati ha oggi quasi 93 anni. È uno dei maggiori collezionisti che si siano occupati di reperti relativi all’Olocausto e alla storia dell’ebraismo italiano. Ha fatto dono della prima collezione all’Imperial War Museum di Londra, che ha un’ampia sezione dedicata alla Shoah, e della seconda al MEIS (Museo nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah) di Ferrara. Abita a Locarno ormai da parecchi anni insieme con la moglie, signora Gabriella Steindler Moscati, nata in Israele e già docente di letteratura ebraica moderna presso l’Università degli Studi “L’Orientale” di Napoli e presso l’Università di Trieste, autrice di numerosi studi e pubblicazioni.

 

moscati4.jpg

 

Il vicino di casa

Abbiamo conosciuto il signor Moscati dapprima come vicino di casa e poi perché abbiamo organizzato con lui alcuni incontri con scolaresche di scuola media nei quali egli ha raccontato la storia della sua fuga, insieme con il fratello Sandro, dopo l’8 settembre del 1943, da Milano in Svizzera, dove rimasero fino alla fine della guerra, raggiunti poi anche dalla mamma e da altri due fratelli. Storia raccontata anche da una trasmissione RSI, realizzata nel 2010 per “Falò”, recentemente ritrasmessa nell’ambito di Superalbum (“Franco, se i te ciapa …”: titolo che evoca il momento in cui un amico gli comunica, sui gradini della casa di viale Certosa a Milano, che per gli ebrei italiani comincia a tirare aria pesante: «Franchetto, se i te ciapa i te copa!»).

 

moscati5.jpg

 

Nelle scuole

Uomo di grande umanità, dotato di straordinaria capacità comunicativa, in quelle occasioni è sempre riuscito con facilità (cosa tutt’altro che scontata) a trattenere l’attenzione dei ragazzi, stabilendo un vivo rapporto con la classe, lasciando abbastanza sbalorditi noi che siamo del mestiere. I ragazzi di una scuola elementare di Locarno anno voluto andare a trovarlo presso la casa per anziani, dove si è trasferito lo scorso anno, per consegnargli le loro riflessioni scritte dopo l’incontro con lui.

Continua a leggere nell'inserto di Cultura sul GdP di oggi

 

 

Cultura

Oggi nell'inserto di Cultura

Una immersione a tutto campo nella scoperta di Pompei ed Ercolano, il Palchetto di Gilberto Isella, la rubrica di Michele Fazioli e molto altro.

Cultura

La vita in quella che fu l'URSS

SPECIALE SABATO - Un bel libro ci racconta quel mondo scomparso, attraverso 400 oggetti, altrettante fotografie, 700 citazioni letterarie. Un'immersione oltre i clich …

Cultura

Il Festival di Sanremo visto dal GdP!

Una rubrica che racchiude le nostre impressioni e i nostri commenti, tra il serio e il faceto, delle varie puntate della 68ma edizione del Festival della canzone italiana.

Cultura

Premiata la luganese Vera Trachsel

È tra i 5 giovani artisti che hanno ricevuto il riconoscimento Manor 2018, del valore di 15mila franchi. Le sue opere esposte al Museo cantonale d'arte di Lugano.

Cultura

DIORIO: Belle époque e Grande guerra

DIORIO - Undicesima puntata degli interventi-racconti del grafico ticinese Orio Galli, che partono dalle sue vicende famigliari per narrarci dell'emigrazione nella …

Cultura

Quelle faccine davvero universali?

SPECIALE SABATO - Marcel Danesi spiega il significato delle emoji. Lo studioso dell’Università di Toronto racconta nascita ed evoluzione di queste icone …

Cultura

Un musical avvincente e convincente

Il commento sullo spettacolo teatrale di Yor Milano, "La vera storia di Nicolao della Flüe", andato in scena domenica sera al Palazzo dei Congressi di …

Cultura

La Svizzera italiana di Nessi

SPECIALE SABATO - Quindici passeggiate con uno sguardo particolare. Senza dimenticare i monumenti artistici, lo scrittore si sofferma su aspetti minori della quotidianit …

Cultura

Una figura di donna moderna e impegnata

Carolina Maraini-Sommaruga (Lugano 1869-Savosa 1959) è protagonista alla Pinacoteca Züst di Rancate. Conosciamola meglio. 

Cultura

I 60 anni dello "Zecchino d'Oro"

Previsti per l'occasione 4 appuntamenti e una puntata speciale. Ripercorriamo la storia del festival, da decenni emblema di una televisione a misura di bambino.

Cultura

Dimitri e Carla Del Ponte tutti d'un pezzo

(LE FOTO) Sono due delle 20 personalità elvetiche raffigurate in legno dall'artista Inigo Gheyselinck ed esposte a Berna nell'ambito della campagna #Woodvetia. …

Cultura

Assegnati i premi Möbius 2017

La Fondazione per lo sviluppo della cultura digitale, giunta alla sua ventunesima edizione, ha premiato il progetto Monitra e la piattaforma Treccani.

Cultura

La passione per Tolkien in un museo

SPECIALE SABATO - Tra le vigne grigionesi sorge il “Greisinger Museum”, unico al mondo, che espone 10mila pezzi da collezione legati alla narrativa …

Cultura

Storie di montagna, di uomini e di donne

Al via il 25 agosto la 24esima edizione del Festival dei Festival. Oltre ai veri protagonisti della rassegna, ossia i migliori film su vette e cime del mondo, ci sarà …

Cultura

Un funzionale "paradiso" a Giubiasco

Intervista alla direttrice del nuovo centro artistico Kami Manns. A pochi passi dalla stazione vengono riutilizzati gli spazi di un ex fabbrica a scopi culturali.

Cultura

La sfida è valorizzare l'organo

Intervista all'organista Andrea Coen, protagonista del quinto concerto di Ceresio Estate, martedì 25 luglio nella Chiesa di Santa Maria del Sasso a Morcote.

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg