Home > Cultura

Garret, fisico da star, cuore da violinista

16.09.2017 - aggiornato: 16.09.2017 - 18:15

SPECIALE SABATO - Sul palco del LAC brillerà per l'inaugurazione di Lugano Musica anche la stella del violino David Garrett. Conosciamola meglio.

© foto dal web

di Enrico Parola

 

Basterebbero Riccardo Chailly e la Filarmonica della Scala a glorificare l’inaugurazione di Lugano Musica. Ma sul palco del LAC brillerà — e luminosissima — anche la stella del violino David Garrett. Un fenomeno da milioni di dischi venduti e milioni di video cliccati, applaudito dagli intenditori e idolatrato dalle migliaia di fan che impazziscono per il suo volto guascone, i lunghi capelli biondi (tinti) e il fisico palestrato; ma un fenomeno anche di tecnica e musicalità, che sarà solista nel virtuosistico Concerto in re minore di Ciajkovskij.

«Ho già suonato con Chailly e la Filarmonica, tre anni fa in Piazza Duomo a Milano. Quella volta affrontammo il Concerto di Bruch: sono due tra i miei brani preferiti, li ho incisi di recente con Zubin Mehta e la Israel Philharmonic». 

Piazza Duomo come tanti altri luoghi “en plein air” che lei riesce a riempire: si sente la rockstar della classica?
È una delle etichette che mi hanno affibbiato. Non faccio l’ipocrita e so che la mia fama travalica i confini della classica, ma il mio desiderio è proprio quello di attirare nel mio mondo chi non ha mai ascoltato un concerto di Mozart o Beethoven. E il mio mondo è la classica e nient’altro: sono cresciuto con Paganini e Bach e non c’è nient’altro che possa rivaleggiare con i grandi autori del passato.

Eppure ha firmato cover dei Coldplay: non dica che da giovane non ascoltava la musica leggera.
Mia madre era ballerina classica, mio padre voleva a tutti i costi che diventassi un grande concertista e mi costringeva a suonare anche sei, sette ore al giorno; mi capitava sì di sentire la radio o sentire in giro canzoni rock o pop, ma quasi mi sentivo in colpa se mi fermavo ad ascoltarle: ero cresciuto con l’idea che fossero per forza di bassa qualità, per un bambino l’aria che si respira in famiglia ha una grande influenza.

Continua a leggere nell'inserto di Cultura di oggi

 

 

Cultura

Assegnati i premi Möbius 2017

La Fondazione per lo sviluppo della cultura digitale, giunta alla sua ventunesima edizione, ha premiato il progetto Monitra e la piattaforma Treccani.

Cultura

La passione per Tolkien in un museo

SPECIALE SABATO - Tra le vigne grigionesi sorge il “Greisinger Museum”, unico al mondo, che espone 10mila pezzi da collezione legati alla narrativa …

Cultura

Storie di montagna, di uomini e di donne

Al via il 25 agosto la 24esima edizione del Festival dei Festival. Oltre ai veri protagonisti della rassegna, ossia i migliori film su vette e cime del mondo, ci sarà …

Cultura

Un funzionale "paradiso" a Giubiasco

Intervista alla direttrice del nuovo centro artistico Kami Manns. A pochi passi dalla stazione vengono riutilizzati gli spazi di un ex fabbrica a scopi culturali.

Cultura

La sfida è valorizzare l'organo

Intervista all'organista Andrea Coen, protagonista del quinto concerto di Ceresio Estate, martedì 25 luglio nella Chiesa di Santa Maria del Sasso a Morcote.

Cultura

Quando i colori vincono sul dolore

IL PERSONAGGIO - La giovane artista berlinese di origini ebraiche Charlotte Salomon espone la sua opera fino al 25 giugno a Palazzo Reale di Milano.

Cultura

In libreria un inedito di Tolkien

Gioiranno i fan del professore di Oxford: dopo 100 anni verrà pubblicato "Beren e Lúthien", scoperto dal figlio Christopher Tolkien nel 1918.

Cultura

Nuove scoperte nelle grotte di Qumran

SPECIALE SABATO -  Proponiamo dal nostro inserto un'intervista sulle novità emerse durante la campagna di scavo realizzato dalla Facoltà di Teologia …

Cultura

Il sorriso della Gioconda? Felice

Dopo secoli, uno studio mette luce sull'alone di mistero attorno al famoso ed enigmatico sorriso della Monna Lisa.

Cultura

L’architetto degli zar, lo zar degli architetti

Giacomo Quarenghi alla Pinacoteca Züst di Rancate. Dal valore di questo artista cosmopolita emerge una delle stagioni più fulgide dell’ …

Cultura

Nel giardino creativo di Gaudì

Domani al Palacongressi un’opera multimediale dedicata all’architetto spagnolo, il cui testo è stato firmato da Gilberto Isella.

Cultura

Lungo le vie di Todorov, l’ultimo umanista

A pochi giorni dalla scomparsa, ricordiamo il grande studioso di semiologia e linguistica di origine bulgara.

Cultura

Da Tuttwil a Milano: la storia di Hoepli

All'USI un incontro-dibattito per raccontare la storia della famiglia svizzera che, partendo da una libreria a Milano, fondò la nota casa editrice. 

Cultura

Il latino? Un atto d’amore per la libertà

Nicola Gardini, docente di Letteratura italiana ad Oxford, ha scritto un racconto appassionato in cui a far da protagonista è la bellezza senza tempo della lingua latina …

Cultura

La vita del calciatore in scena a Bellinzona

Al teatro Sociale debutterà martedì 17, con repliche dal 19 al 22 gennaio, “Kubi”. Qui proponiamo interviste al giocatore, ad uno dei due registi e ad …

Cultura

Un tesoro di erudizione e passione

Antologia di brani selezionati dai lavori di Giovanni Orelli. Da “L’anno della valanga” alle delicate quartine per il nipote Francesco alle soglie del nuovo …

Accesso e-GdP

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg