Home > Cultura

I santi come testimoni del futuro

26.08.2017 - aggiornato: 26.08.2017 - 13:55

Questo il tema scelto con il quale si celebrano i trent’anni di "Cantar di pietre", che si svolgerà dal 2 settembre al 21 ottobre. Spazio anche al canto ambrosiano.

© foto GdP

di Enrico Parola

 

Cantar di Pietre, rassegna che fa risuonare la musica antica in alcune delle più belle chiese ticinesi, compie trent’anni; un traguardo prestigioso che ne certifica la qualità e il seguito di cui gode e che il direttore artistico Giovanni Conti ha voluto celebrare con un titolo glorioso: Sancti.

Sarà il fil rouge che percorrerà i dieci appuntamenti in programma da sabato prossimo al 21 ottobre, con un trittico dedicato al canto ambrosiano in cui spicca la Missa infra Vesperas celebrata il 9 settembre a Biasca dal vescovo di Lugano monsignor Valerio Lazzeri e accompagnata col repertorio liturgico ambrosiano dall’ensemble Antiqua Laus.

 

10_09_organum.jpg

 

Maestro Conti, da dove nasce l’idea di tematizzare i Santi per la 30ª edizione?
Non è tanto una velleità di auto glorificazione, anche se i tre decenni sono un traguardo importante; è piuttosto un bisogno che personalmente sento con urgenza, guardandomi in giro. La situazione internazionale è complicata, le persecuzioni ai cristiani ma non solo a loro sono purtroppo notizia tutt’altro che saltuaria; ho io per primo, ma penso che tanti l’abbiano, bisogno di testimoni - il significato etimologico di martire è proprio “testimone” - di gente che affermi col proprio esempio una positività e una certezza che possano far fronte alle grandi sfide che quotidianamente la realtà ci sta ponendo davanti.

 

02_09_lapifarescha.jpg

 

Quale percorso seguono i concerti?
La musica ha da sempre seguito le vicende umane e nello specifico liturgiche. E la santità è un tema che percorre la storia della cristianità fin dagli albori. Da Gerusalemme si dilatò all’impero romano, con le persecuzioni del III secolo precedenti all’editto di Costantino del 313 e all’editto di Tessalonica con cui Teodosio, nel 380, diede al cristianesimo la condizione di “religione di stato”. Già qui si hanno memorie di musiche deputate a ricordare e celebrare i primi martiri, e così sarà anche nel IX secolo con i Musulmani di Spagna e poi dopo il Mille con la sempre crescente presenza dei santi nella commemorazione liturgica e nel suo apparato musicale; ad essa si aggiunse la tradizione più popolare di laudi e canti diffusa dagli Ordini mendicanti nella loro opera di evangelizzazione.

Continua a leggere sul GdP di oggi 

 

 

Cultura

Oggi nell'inserto di Cultura

Intervista a Michel Poletti sulla sua nuova produzione marionettistica, il Gran Premio di letteratura ad Anna Felder e alcuni inediti sulla figura del regista George Lucas …

Cultura

Premiata la luganese Vera Trachsel

È tra i 5 giovani artisti che hanno ricevuto il riconoscimento Manor 2018, del valore di 15mila franchi. Le sue opere esposte al Museo cantonale d'arte di Lugano.

Cultura

DIORIO: Belle époque e Grande guerra

DIORIO - Undicesima puntata degli interventi-racconti del grafico ticinese Orio Galli, che partono dalle sue vicende famigliari per narrarci dell'emigrazione nella …

Cultura

Quelle faccine davvero universali?

SPECIALE SABATO - Marcel Danesi spiega il significato delle emoji. Lo studioso dell’Università di Toronto racconta nascita ed evoluzione di queste icone …

Cultura

Un musical avvincente e convincente

Il commento sullo spettacolo teatrale di Yor Milano, "La vera storia di Nicolao della Flüe", andato in scena domenica sera al Palazzo dei Congressi di …

Cultura

La Svizzera italiana di Nessi

SPECIALE SABATO - Quindici passeggiate con uno sguardo particolare. Senza dimenticare i monumenti artistici, lo scrittore si sofferma su aspetti minori della quotidianit …

Cultura

Una figura di donna moderna e impegnata

Carolina Maraini-Sommaruga (Lugano 1869-Savosa 1959) è protagonista alla Pinacoteca Züst di Rancate. Conosciamola meglio. 

Cultura

I 60 anni dello "Zecchino d'Oro"

Previsti per l'occasione 4 appuntamenti e una puntata speciale. Ripercorriamo la storia del festival, da decenni emblema di una televisione a misura di bambino.

Cultura

Dimitri e Carla Del Ponte tutti d'un pezzo

(LE FOTO) Sono due delle 20 personalità elvetiche raffigurate in legno dall'artista Inigo Gheyselinck ed esposte a Berna nell'ambito della campagna #Woodvetia. …

Cultura

Assegnati i premi Möbius 2017

La Fondazione per lo sviluppo della cultura digitale, giunta alla sua ventunesima edizione, ha premiato il progetto Monitra e la piattaforma Treccani.

Cultura

La passione per Tolkien in un museo

SPECIALE SABATO - Tra le vigne grigionesi sorge il “Greisinger Museum”, unico al mondo, che espone 10mila pezzi da collezione legati alla narrativa …

Cultura

Storie di montagna, di uomini e di donne

Al via il 25 agosto la 24esima edizione del Festival dei Festival. Oltre ai veri protagonisti della rassegna, ossia i migliori film su vette e cime del mondo, ci sarà …

Cultura

Un funzionale "paradiso" a Giubiasco

Intervista alla direttrice del nuovo centro artistico Kami Manns. A pochi passi dalla stazione vengono riutilizzati gli spazi di un ex fabbrica a scopi culturali.

Cultura

La sfida è valorizzare l'organo

Intervista all'organista Andrea Coen, protagonista del quinto concerto di Ceresio Estate, martedì 25 luglio nella Chiesa di Santa Maria del Sasso a Morcote.

Cultura

Quando i colori vincono sul dolore

IL PERSONAGGIO - La giovane artista berlinese di origini ebraiche Charlotte Salomon espone la sua opera fino al 25 giugno a Palazzo Reale di Milano.

Cultura

In libreria un inedito di Tolkien

Gioiranno i fan del professore di Oxford: dopo 100 anni verrà pubblicato "Beren e Lúthien", scoperto dal figlio Christopher Tolkien nel 1918.

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg