Home > Cultura > Letteratura

Detti, filastrocche e usi natalizi... in dialetto

03.12.2016 - aggiornato: 03.12.2016 - 14:44

Si intitola "Denedaa e Natal" il nuovo volume del Centro cantonale di Dialettologia e di Etnografia dedicato a locuzioni, filastrocche e costumi delle festività natalizie.

di Guido Pedrojetta

 

Con questa sontuosa pubblicazione, che riprende ed amplia l’importante articolo Denedaa-Natale entro il Vocabolario dei dialetti della Svizzera italiana, il direttore del Centro cantonale di Dialettologia e di Etnografia Franco Lurà regala al Ticino una preziosa monografia sulla festività più importante dell’anno. Il testo offre un fittissimo repertorio di detti, filastrocche, rime, usi e costumi natalizi di casa nostra, di ieri e di oggi, distendendosi su 304 pagine rischiarate da oltre 200 fotografie che, per essere in diretto rapporto col contenuto, vengono a comporre pagina dopo pagina un perpetuo commento iconografico al testo-base.

L’opera incuriosisce sin dal titolo che menziona le due forme di designazione della festa, in uso nella Svizzera italiana (Canton Ticino e valli del Grigioni italiano): Denedaa e Natal. Esse sono subito riprese e declinate in apertura, secondo 40 diverse pronunce locali: Danadaa, Danadál, Danadán, Danadèl, Danedá  Nadá, Nadál, Nadèl, Nataa, ecc., facenti capo, l’una e l’altra, all’espressione latina diem natalem, cioè – diremmo oggi – “giorno dei natali (di Cristo)”. La forma meno comune (Denedaa) sottintende dunque la parola “giorno”; quella più corrente (Natal), “giorno di”. Denedaa, oggi quasi caduto in disuso anche presso i dialettofoni integrali, è documentato a Mendrisio già nel Cinquecento («poco avanto la festa di Denadà» si legge infatti nel testo citato opportunamente a p. XX da Franco Lurà) ed era ancora ben vivo nell’Ottocento, se il lessicografo milanese Francesco Cherubini la registra come forma comune, dichiarandola come compressione di dì de Nadaa. Oggi diciamo quasi tutti sempre e soltanto Natal.

Ma c’è ben altro: gli schedari del Centro di dialettologia restituiscono testimonianze di un’oralità ancora vivacissima all’inizio del Novecento, anche sotto forma di detti o proverbi: L’è la matina da Denadaa, leva su che l’è fiucaa (Stabio); Par Denadaa, i dí i se slunga el témp de métt er saa in del disnaa (Montecarasso), Natal/Denadaa l’è bén viste a fiocá. Tra mille cose e parole schiettamente dialettali ci piace riportare qualche ricordo colorito legato alla messa di mezzanotte, detta anche messa di ciocatt: la nòcc da Natál navum sü a cantá e suná, l’éva fèsta! La nòcc da Natál l’éva la méssa di ciócch ma l’éva bèla, vegnévan cá tütt i óman da vía, i sa purtavan sü in gésa, dananz, a cantá «Gesù Bambino l’è nato in Betlemme», quéla lí, e nüm ga petavum dénta, ciócch e mía ciócch, ma che nòcc! L’éva bèll, l’éva Natál!: «La notte di Natale andavamo su a cantare e a suonare, era una festa! La notte di Natale era la messa degli ubriachi ma era bella, rientravano tutti gli uomini che erano via da casa, andavano su in chiesa, davanti, a cantare “Gesù Bambino è nato in Betlemme”, quella, e noi ci davamo dentro, ubriachi e non ubriachi, ma che notte! Era bello, era Natale!» (Caneggio).

Continua a leggere l’articolo sul GdP di oggi

 

Letteratura

Mosaici di parole e suoni

Luisa Orelli ricorda suo papà Giovanni, scomparso a inizio dicembre, rievocando la storia di un rapporto che resta nella memoria degli affetti.

Letteratura

Premi svizzeri di Letteratura 2017

La premiazione avverrà il 16 febbraio 2017

Letteratura

Buoni propositi d'ispirazione letteraria

Quattro giovani autori della Svizzera italiana consegnano ai lettori altrettanti libri, con l’auspicio che i loro messaggi possano accompagnarli nell …

Letteratura

Gioia e bellezza con i Misteri del Rosario

Nel ricordo di padre David Maria Turoldo, Salvatore Maria Fares ci offre un’anteprima di una sua raccolta poetica degli anni Novanta, dedicata ai Misteri

Letteratura - Pubblicazioni

Chialiva, la vera storia di una figura romanzesca

L’esule piemontese fu amico di Fogazzaro, che si ispirò a lui per il suo primo libro. Un processo racconta la sua tumultuosa venuta a …

Letteratura - Anniversario

Cent'anni fa nasceva Natalia Ginzburg

Militante, ma con occhi aperti e il cuore sempre in ascolto, la scrittrice fu una delle voci più notevoli della letteratura italiana. Conosciamola con …

Letteratura - Lutto

"Il silenzio incoraggia gli aguzzini"

Il ricordo di Elie Wiesel, scrittore e premio Nobel per la pace sopravvisuto ad Auschwitz, morto qualche giorno fa a 87 anni.

Letteratura - Francia

È morto Yves Bonnefoy

Il poeta, critico d'arte e traduttore francese è scomparso ieri all'età di 93 anni. 

Letteratura

Premio Chiara, svelati i finalisti

La terna è composta da Antonio Manzini, Valeria Parrella e Giorgio Pressburger. La premiazione avverrà il 23 ottobre.

Letteratura

Erasmo, Ariosto e Tasso, percorsi attorno alla follia

Si sono conclusi gli incontri primaverili del ciclo “Elogio della follia”. L’inaugurazione di Ossola ha introdotto la Follia erasmiana, ispirata al …

Letteratura - Pubblicazione

Dalla comicità alle domande su Dio

Il Giacomino del trio di Aldo, Giovanni e Giacomo, ha presentato ieri pomeriggio al Parco Ciani “Al Paradiso è meglio credere”, il nuovo romanzo in cui …

Letteratura - POESTATE

Ricco programma per i 20 anni

Il festival si terrà dall'1 al 4 giugno nel Patio di Palazzo Civico di Lugano. Numerosi e importanti gli …

Letteratura

Lo yin e lo yang di Heidi

Tra i contributi pubblicati nell’annuario di letteratura ecco quello della scrittrice e regista nata in Cina che qui narra la sua infanzia, in un Paese che non …

Letteratura - USI

L’ultimo Yehoshua e il rifiuto della maternità

Ne La comparsa, suo ultimo romanzo, lo scrittore israeliano ha affrontato un tema per lui inconsueto e prettamente femminile.

Letteratura

Sesso, delitti e castighi a Brissago

"Gente di Brissago" è un romanzo storico, ambientato nel borgo e costellato di eventi tragici e luttuosi, sul quale incombe la …

Letteratura

Jo Nesbø a Massagno

Ospiti illustri alla 12esima edizione di "Tutti i colori del giallo" (11-13 maggio). Oltre al celebre giallista norvegese, ci saranno …

Accesso e-GdP

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg