Home > Cultura

L'Olimpiade dell'arte è a Basilea

10.06.2017 - aggiornato: 22.06.2017 - 08:12

SPECIALE SABATO - Edizione numero 48 per Art Basel, dal 15 al 18 giugno, il tempio dell'arte del nostro tempo. Da vedere c'è tantissimo ed è davvero il meglio.

© foto GdP

di Dalmazio Ambrosioni

 

Leggo ed ho un  sussulto: “Art Basel, prezzi strepitosamente bassi”. Ma come, se alle grandi aste i prezzi dell’arte contemporanea vanno alle stelle, e si sa che Art Basel è il tempio dell’arte del nostro tempo. Infatti lo slogan si riferisce non alla fiera ma agli hotels.

E ci sta perché Basilea è città accogliente, anche nei prezzi, basta saper scegliere. Per l’Art tutt’altro discorso, lo slogan potrebbe essere guardare ma non toccare, a meno che si sia danarosi collezionisti o direttori di musei.

Ma anche per chi non può toccare, la stragrande maggioranza, da vedere c’è tanto, tantissimo, al limite del sopportabile. Tanto che, potendo, una visita all’Art è meglio programmarla su più giorni. Per vivere con calma L’Olimpiade dell’arte, e la definizione non è mia ma del New York Times; per visitare la città e i suoi musei, le sue straordinarie offerte cultural-artistiche.

 

art_basel_3.jpg

 

Il concetto di Olimpiade non è un’americanata, anzi. Primo perché l’importante è partecipare e, credetemi, non è proprio facile. Di fronte ad un’aggressiva domanda davvero mondale e sempre meno eurocentrica, i criteri di selezione per le Gallerie si sono fatti rigidissimi e carissimi. Secondo perché l’agonismo è estremo, si partecipa per vincere. Chi viene accettato ha un fiore all’occhiello e, visto quel che costa, deve assolutamente dare il meglio di sé, che vuol dire programmare al livello più alto possibile per tutto un anno, da un’Art all’altra.

Olimpiade dell’arte lo è anche per i visitatori, che davvero qui possono vedere il meglio. Il meglio? Forse, dipende dai gusti. Certamente quanto di più significativo pulsa nell’arte contemporanea, con sempre un robusto sguardo anche sull’arte moderna.

È così dal 1970, quando è nata da un’idea dei galleristi e collezionisti Trudl Bruckner, Balz Hilt e i coniugi Ernst e Hildy Beyeler. Pareva un’iniziativa per un’élite, per specialisti, è diventata un fenomeno di massa. Addirittura un prodotto d’esportazione con tanto di imprinting elvetico tanto che se nel 2002 (dopo l’attentato alle Torri gemelle) ha reso omaggio a New York, poi ha aperto (ha dovuto aprire, per troppo successo) delle succursali a Miami Beach e a Hong Kong, che via via hanno assunto un’identità propria, pur mantenendo il rapporto con quella che, con una definizione fin troppo facile, continua a essere definita “la madre di tutte le fiere”.

Di sicuro il più importante e prestigioso punto d’incontro del mondo artistico internazionale.

 

tony_cragg.jpg

 

Buchmann Galerie, unica presenza ticinese

Qualcuna ci andava, tante avrebbero voluto esserci. Oggi l’unica “ticinese” a vocazione internazionale presente all’Art Basel è Buchmann Galerie: Lugano, Agra e Berlino. «Ci andiamo dai primi anni Ottanta, lo sforzo è sempre maggiore ma è un motivo d’orgoglio esserci», ci dice Elena Buchmann. Che è presente (Halle 2.0, stand B6) con i suoi artisti. Ossia Tony Cragg con una nuova opera in legno stratificato, laccato rosso (Mean Average, 2017) e una piccola scultura in ceramica smaltata color argento;

Continua a leggere sul GdP di oggi

 

Cultura

Il primo colpo al cuore e due anniversari

DIARIO DA CANNES - Cold War del polacco Pawlikowski conquista i critici della Croisette, mentre il 1968 viene ricordato da Godard e DA 2001: Odissea …

Cultura

Se gli USA latitano, i russi si fanno sentire

DIARIO DA CANNES - Serebrennikov e Loznitsa raccontano due facce dell’ex Unione Sovietica, mentre le sezioni collaterali riservano interessanti scoperte.

Cultura

Incontro con il giornalista Mura

Giovedì 19 aprile, alle 20.30, presso la Sala Aragonite di Manno, si parlerà di racconti, cucina, sport e canzoni, ossia... "i 4 lati di Mura".

Cultura

Intorno al ritmo

Luca Cerchiari ci presenta la terza edizione di "The Cambridge Companion to the Musical” di Everett e Laird, volume sulla commedia musicale americana.

Cultura

Riflettori puntati sui mitici Anni '90

Per due mesi Bellinzona ospiterà il festival culturale e musicale "Strange Days", che propone eventi di diverso tipo per capire come sia cambiato il mondo …

Cultura

Topolino festeggia 90 anni

A partire dalla prossima settimana Disney celebrerà per tutto il 2018 uno dei personaggi più amati da intere generazioni di bambini e adulti.

Cultura

La vita in quella che fu l'URSS

SPECIALE SABATO - Un bel libro ci racconta quel mondo scomparso, attraverso 400 oggetti, altrettante fotografie, 700 citazioni letterarie. Un'immersione oltre i clich …

Cultura

Il Festival di Sanremo visto dal GdP!

Una rubrica che racchiude le nostre impressioni e i nostri commenti, tra il serio e il faceto, delle varie puntate della 68ma edizione del Festival della canzone italiana.

Cultura

Premiata la luganese Vera Trachsel

È tra i 5 giovani artisti che hanno ricevuto il riconoscimento Manor 2018, del valore di 15mila franchi. Le sue opere esposte al Museo cantonale d'arte di Lugano.

Cultura

DIORIO: Belle époque e Grande guerra

DIORIO - Undicesima puntata degli interventi-racconti del grafico ticinese Orio Galli, che partono dalle sue vicende famigliari per narrarci dell'emigrazione nella …

Cultura

Quelle faccine davvero universali?

SPECIALE SABATO - Marcel Danesi spiega il significato delle emoji. Lo studioso dell’Università di Toronto racconta nascita ed evoluzione di queste icone …

Cultura

Un musical avvincente e convincente

Il commento sullo spettacolo teatrale di Yor Milano, "La vera storia di Nicolao della Flüe", andato in scena domenica sera al Palazzo dei Congressi di …

Cultura

La Svizzera italiana di Nessi

SPECIALE SABATO - Quindici passeggiate con uno sguardo particolare. Senza dimenticare i monumenti artistici, lo scrittore si sofferma su aspetti minori della quotidianit …

Cultura

Una figura di donna moderna e impegnata

Carolina Maraini-Sommaruga (Lugano 1869-Savosa 1959) è protagonista alla Pinacoteca Züst di Rancate. Conosciamola meglio. 

Cultura

I 60 anni dello "Zecchino d'Oro"

Previsti per l'occasione 4 appuntamenti e una puntata speciale. Ripercorriamo la storia del festival, da decenni emblema di una televisione a misura di bambino.

Cultura

Dimitri e Carla Del Ponte tutti d'un pezzo

(LE FOTO) Sono due delle 20 personalità elvetiche raffigurate in legno dall'artista Inigo Gheyselinck ed esposte a Berna nell'ambito della campagna #Woodvetia. …

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg