Home > Cultura

"Specchio delle tensioni del '900 musicale"

09.12.2017 - aggiornato: 09.12.2017 - 18:37

SPECIALE SABATO - "Andrea Chénier" ha inaugurato la stagione della Scala. Riccardo Chailly spiega la scelta dell’opera di Umberto Giordano, che mancava da 32 anni.

di Enrico Parola

 

Da sempre l’inaugurazione della nuova stagione alla Scala, il tempo mondiale dell’opera, calamita le attenzioni dei melomani di tutto il mondo, accendendo passioni ed esternazioni ormai normalmente sopite, coi loggionisti scatenati e quasi divisi in tifoserie come ai tempi dei partigiani di Callas e Tebaldi. Quest’anno l’attesa era ulteriormente cresciuta perché la scelta del direttore scaligero Riccardo Chailly era andata su un capolavoro del verismo italiano che mancava addirittura da 32 anni, Andrea Chénier di Umberto Giordano, regia di Mario Marton e scene disegnate dall’elvetica Margherita Palli. Una scelta che ha spiegato lui stesso i giorni precedenti alla “prima” di giovedì.

Maestro, perché questa scelta?

Andrea Chénier è un’opera che appartiene per diritto alla storia della Scala, così amata dai milanesi oltre che dal pubblico di tutto il mondo. Mi stupiva pensare che mancasse in questo teatro da 32 anni, li ritengo un po’ troppi per la Scala”.

L’ultima volta dunque nel 1985…

“E l’avevo diretta proprio io: cantavano Carreras, Cappuccilli e Tomowa-Sintow. Dei professori che allora suonavano in orchestra ne sono rimasti solo otto, così ho dovuto iniziare il mio lavoro quasi dall’inizio del percorso; ma il percorso compiuto è stato notevole e di grande soddisfazione”.

Per lei che cosa è cambiato?

“Questi trent’anni di vita musicale hanno portato le esperienze al Concertgebouw di Amsterdam, con l’orchestra della Radio di Berlino e alla Gewandhaus di Lipsia, le intense frequentazioni con Richard Strauss, Gustav Mahler e Alexander Zemlinsky: tutto questo crea riflessi, anche inconsapevoli, che mi hanno portato a riprendere la partitura di Giordano come fosse la prima volta, a leggerla in modo totalmente nuovo”.

L'intervista completa nell'inserto di Cultura di oggi

 

 

Cultura

DIORIO: Belle époque e Grande guerra

DIORIO - Undicesima puntata degli interventi-racconti del grafico ticinese Orio Galli, che partono dalle sue vicende famigliari per narrarci dell'emigrazione nella …

Cultura

Quelle faccine davvero universali?

SPECIALE SABATO - Marcel Danesi spiega il significato delle emoji. Lo studioso dell’Università di Toronto racconta nascita ed evoluzione di queste icone …

Cultura

Un musical avvincente e convincente

Il commento sullo spettacolo teatrale di Yor Milano, "La vera storia di Nicolao della Flüe", andato in scena domenica sera al Palazzo dei Congressi di …

Cultura

La Svizzera italiana di Nessi

SPECIALE SABATO - Quindici passeggiate con uno sguardo particolare. Senza dimenticare i monumenti artistici, lo scrittore si sofferma su aspetti minori della quotidianit …

Cultura

Una figura di donna moderna e impegnata

Carolina Maraini-Sommaruga (Lugano 1869-Savosa 1959) è protagonista alla Pinacoteca Züst di Rancate. Conosciamola meglio. 

Cultura

I 60 anni dello "Zecchino d'Oro"

Previsti per l'occasione 4 appuntamenti e una puntata speciale. Ripercorriamo la storia del festival, da decenni emblema di una televisione a misura di bambino.

Cultura

Dimitri e Carla Del Ponte tutti d'un pezzo

(LE FOTO) Sono due delle 20 personalità elvetiche raffigurate in legno dall'artista Inigo Gheyselinck ed esposte a Berna nell'ambito della campagna #Woodvetia. …

Cultura

Assegnati i premi Möbius 2017

La Fondazione per lo sviluppo della cultura digitale, giunta alla sua ventunesima edizione, ha premiato il progetto Monitra e la piattaforma Treccani.

Cultura

La passione per Tolkien in un museo

SPECIALE SABATO - Tra le vigne grigionesi sorge il “Greisinger Museum”, unico al mondo, che espone 10mila pezzi da collezione legati alla narrativa …

Cultura

Storie di montagna, di uomini e di donne

Al via il 25 agosto la 24esima edizione del Festival dei Festival. Oltre ai veri protagonisti della rassegna, ossia i migliori film su vette e cime del mondo, ci sarà …

Cultura

Un funzionale "paradiso" a Giubiasco

Intervista alla direttrice del nuovo centro artistico Kami Manns. A pochi passi dalla stazione vengono riutilizzati gli spazi di un ex fabbrica a scopi culturali.

Cultura

La sfida è valorizzare l'organo

Intervista all'organista Andrea Coen, protagonista del quinto concerto di Ceresio Estate, martedì 25 luglio nella Chiesa di Santa Maria del Sasso a Morcote.

Cultura

Quando i colori vincono sul dolore

IL PERSONAGGIO - La giovane artista berlinese di origini ebraiche Charlotte Salomon espone la sua opera fino al 25 giugno a Palazzo Reale di Milano.

Cultura

In libreria un inedito di Tolkien

Gioiranno i fan del professore di Oxford: dopo 100 anni verrà pubblicato "Beren e Lúthien", scoperto dal figlio Christopher Tolkien nel 1918.

Cultura

Nuove scoperte nelle grotte di Qumran

SPECIALE SABATO -  Proponiamo dal nostro inserto un'intervista sulle novità emerse durante la campagna di scavo realizzato dalla Facoltà di Teologia …

Cultura

Il sorriso della Gioconda? Felice

Dopo secoli, uno studio mette luce sull'alone di mistero attorno al famoso ed enigmatico sorriso della Monna Lisa.

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg