Home > Cultura > TV

"C'era una volta..." la TV dei bambini

19.10.2017 - aggiornato: 23.10.2017 - 07:42

RAGAZZI E TV - La RSI sta rispolverando le sue produzioni migliori: il Gatto Arturo, la Bottega del signor Pietro e Cappuccetto a pois sono tornate in TV. Per la gioia di tutti?

© Foto dal web

Erano finiti tra i ricordi più belli di chi è stato bambino negli anni Settanta e Ottanta. Il gatto col vestito a strisce, il Pietro con il suo amico Tola e gli altri, la dolce Cappuccetto a pois con Lupo lupone: alzi la mano chi non li conosce. Del gatto Arturo circolavano ancora in casa gli autocollanti, forse una cartolina, o un ritaglio di giornale. Poi, negli anni Novanta, ecco riapparire il felino nostrano, rispolverato su grande richiesta del pubblico. «Abbiamo recuperato i vecchi filmati girati in esterno e registrato nuovi spezzoni per legarli tra loro», ci racconta Adriana Parola, per anni produttrice e ideatrice dei programmi per bambini all’allora TSI. Suoi “figli” sono stati appunto “Il Gatto Arturo”, “La bottega del signor Pietro”, “Vallo Cavallo”, “Peripicchioli” e altri ancora. Con Fredi Schafroth ideava protagonisti e contenuti dei programmi: la Ebe che parlava in dialetto, l’amato Tola, il Lumpi, il Poppo, a far compagnia - per oltre una decina d’anni - al signor Pietro. Negli anni Novanta, la porcellina Cicci, il robot Tina, l’alce Elky che introduceva i bambini alla lingua inglese.

«Agli inizi c’era Minimondo, con i bambini che venivano a giocare in studio», ricorda Adriana Parola. «Poi nel ’71 è nato il Gatto Arturo, che è andato avanti per circa 8 anni, alternandosi a Vallo Cavallo. Una quarantina di puntate all’anno. Questo simpatico gattone a strisce che parlava solo a gesti portava i piccoli spettatori a scoprire il mondo: una volta era la visita alla fabbrica Lindt, un’altra volta era il riciclaggio del vetro, un’altra ancora la costruzione di un materasso». Il Gatto Arturo non solo girava la Svizzera con la sua trotinette: le sue apparizioni erano soprattutto in studio, dove con l’amica Adriana proponeva lavoretti manuali, ricette e altre attività. «Purtroppo di queste scene in studio non ci è rimasto praticamente nulla, perché erano riprese su bande magnetiche estremamente costose che poi venivano cancellate e riutilizzate per altre registrazioni. Le scene in esterno invece erano riprese su altri supporti e quindi sono rimaste». Il successo del programma non si fece attendere: «Ricevevo moltissime lettere di bambini e rispondevo a tutti. Una volta ne arrivò perfino una da Bari», ci dice Adriana Parola.

Da un anno il Gatto Arturo viene riproposto il venerdì su RSI LA2 alle 17.30 all’interno dei programmi rivolti ai ragazzi sotto il titolo “C’era una volta...”, assieme alla Bottega del signor Pietro e a Cappuccetto a pois (ideato nel ’69 per la TSI dalla “mamma” di Topo Gigio, Maria Perego). Una bella iniziativa che sicuramente piace ai genitori e ai nonni. Ma i bambini, abituati a cartoni animati dai ritmi veloci e a conduzioni sempre più gridate, come reagiscono di fronte a questi cimeli della nostra storia televisiva? Sarà interessante osservarli. In fondo vecchi classici come Tom e Jerry non sono ancora tramontati, chissà che l’Arturo o il Tola non possano entrare nel cuore dei bambini di oggi.

(i.s.)

TV

"C'era una volta..." la TV dei bambini

RAGAZZI E TV - La RSI sta rispolverando le sue produzioni migliori: il Gatto Arturo, la Bottega del signor Pietro e Cappuccetto a pois sono tornate in TV. Per la gioia di …

TV

Addio ad Adam West, Batman degli anni '60

Morto per leucemia, Adam West era l'indimenticabile Batman della serie TV con le scritte onomatopeiche. 

TV - The young Pope

In tempi di apertura, il cinema resta indietro

Sorrentino ci mostra un Papa arrabbiato e ingrato, banalizzando la ricerca del personaggio. E con questo film non ottiene i soliti consensi.

TV - Intervista

"La serialità ha fatto crescere pubblico e tv"

"Il mio primo dizionario delle serie tv cult" presenta 33 serie tv liberamente scelte dai suoi autori, che ci hanno spiegato il perché della loro selezione.

TV - Polemica

"Volevo mostrare il volto della nuova mafia"

Bruno Vespa risponde così alle critiche ricevute per aver ospitato a "Porta a Porta" Salvatore Riina, figlio del boss di Cosa Nostra Totò. 

TV - Rai e Mediaset

Libertà d’espressione o corsa all’audience?

Raffaele Sollecito esperto di giustizia a Mediaset e il figlio di Totò Riina ospite di Porta a porta: perché la televisione italiana sente l'esigenza di una …

TV - Sport Crime

Una serie sullo sport nella cornice di Lugano

Le riprese del prequel della serie tv ideata da Luca Tramontin iniziano febbraio nella Città sulle rive del Ceresio. La storia ruota intorno ad un’agenzia che si …

TV - Streaming

Netflix, boom di abbonati

La società che offre filme serie tv via internet ha chiuso l'anno con 5,6 milioni di abbonati in più. In Svizzera c'è dal 2014, ma solo da ottobre …

TV - Contro la RAI

L'Osservatore Romano: «Tv fuori controllo»

Il quotidiano critica gli errori dell'emittente pubblica italiana durante il Capodanno, fra cui parolacce e addirittura una bestemmia in diretta, «con l' …

TV - Il lavoro del corrispondente

La Città Eterna e l’Italia tra società e politica

QUI ROMA - In questa puntata del nostro viaggio alla scoperta dei corrispondenti della RSI andiamo in Italia con Nicola Agostinetti.

TV

Il pubblico incorona il nuovo don Camillo

La fiction con il prete investigatore registra indici di ascolto altissimi e la Rai raddoppia le puntate. L’arcivescovo di Spoleto Renato Boccardo invita però …
TV

Telecamere puntate sulle Olimpiadi invernali

Sochi 2014: La RSI presente con tv, radio e web.

TV

Dò tosan e tre valiis

Yor Milano ci dà qualche anticipazione sulla tradizionale commedia del 31 dicembre

TV

Michele è il vincitore di X-Factor 7

La settima edizione va ancora una volta ad un concorrente della squadra di Morgan, il giovane Michele Bravi.

TV

Meglio "The Americans" o "Homeland"?

Storie di spie e spionaggio nei mercoledì della RSI. Due serie TV in realtà molto diverse (ma altrettanto incredibili).

TV

Mission: stucchevole buonismo

Il programma della Rai non convince per nulla.

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg