Home > Cultura > TV

Le notizie direttamente dal cuore della Svizzera

03.11.2015 - aggiornato: 05.11.2015 - 14:53

QUI ZURIGO - Lidia De Bernardi è corrispondente da Zurigo per la RSI dal 2007. Ci ha raccontato come si svolge il suo lavoro e quali sono le vicende che più l’hanno colpita.

Lidia De Bernardi, a Zurigo dal 2007.

di Chiara Tomasini

 

 

Inizia questa settimana un viaggio fatto di interviste alla scoperta del lavoro dei giornalisti corrispondenti della RSI. Chi sono? Di cosa si occupano? A queste e altre domande cercheremo di rispondere in compagnia ogni volta di un giornalista diverso. Resteremo per un po’ in Svizzera, per poi spostarci all’estero. Partiamo questa settimana con Lidia De Bernardi da Zurigo, per passare settimana prossima a Simona Cereghetti, corrispondente da Berna ed esperta di politica federale.

 

 

A Zurigo dal 2007, Lidia De Bernardi si occupa, all’interno di un team composto da tre persone, della copertura del Canton Zurigo e del resto della Svizzera centrale.

 

 

Partiamo dalle Elezioni federali appena terminate, come si è svolto il tuo lavoro di corrispondente da Zurigo in un momento politicamente così rilevante?

Io mi sono occupata del Canton Zurigo, importante poiché essendo il Cantone più popoloso della Svizzera è quello che manda più consiglieri nazionali a Berna. Ho fatto dei collegamenti in diretta aggiornando prima sulle proiezioni poi sui risultati. A livello di preparazione, ci ha aiutato il fatto che, come in Ticino, anche qui quest’anno si sono svolte le Cantonali in primavera, quindi si è parlato di politica tutto l’anno.

 

 

Come si svolge la tua giornata tipo?

Arrivo in ufficio verso le 8.30, leggo i giornali e guardo cosa hanno in programma i colleghi della televisione svizzera tedesca. Poi, alle 9.30, noi tutti corrispondenti nazionali abbiamo una riunione telefonica con Lugano nella quale comunichiamo i nostri piani della giornata valutandoli con il capoedizione. 

 

 

C’è collaborazione con i colleghi della SRF?

Sì, ed è proficua. Spesso si lavora insieme, ad esempio se trattiamo lo stesso tema condividiamo il cameramen per girare le immagini del servizio, oppure capita di scambiarci servizi interi.

 

 

Quando hai deciso di diventare corrispondente e perché proprio a Zurigo?

In Ticino lavoravo al Quotidiano, e mi piaceva molto perché avevo la possibilità di girare, intervistare gente diversa e occuparmi di molte questioni in maniera diretta. Poi mi attirava l’idea di fare questo tipo di lavoro a livello nazionale e visto che avevo studiato a Zurigo e conoscevo la città sono venuta qui.

 

 

Le vicende più significative della tua esperienza zurighese?

La storia che mi ha impressionata di più risale al 2007: riguarda una bambina di 5 anni scomparsa nel Canton Appenzello e poi trovata morta tempo dopo (si tratta della triste storia dell’omicidio di Ylenia Lenhard n.d.r.). Un altro avvenimento che ricordo come particolarmente significativo riguarda invece la crisi di UBS: un periodo intenso, ma anche gratificante dal punto di vista professionale, poiché c’era l’impressione di essere al centro di quello che stava succedendo in tutto il mondo. 

 

 

 

TV

"C'era una volta..." la TV dei bambini

RAGAZZI E TV - La RSI sta rispolverando le sue produzioni migliori: il Gatto Arturo, la Bottega del signor Pietro e Cappuccetto a pois sono tornate in TV. Per la gioia di …

TV

Addio ad Adam West, Batman degli anni '60

Morto per leucemia, Adam West era l'indimenticabile Batman della serie TV con le scritte onomatopeiche. 

TV - The young Pope

In tempi di apertura, il cinema resta indietro

Sorrentino ci mostra un Papa arrabbiato e ingrato, banalizzando la ricerca del personaggio. E con questo film non ottiene i soliti consensi.

TV - Intervista

"La serialità ha fatto crescere pubblico e tv"

"Il mio primo dizionario delle serie tv cult" presenta 33 serie tv liberamente scelte dai suoi autori, che ci hanno spiegato il perché della loro selezione.

TV - Polemica

"Volevo mostrare il volto della nuova mafia"

Bruno Vespa risponde così alle critiche ricevute per aver ospitato a "Porta a Porta" Salvatore Riina, figlio del boss di Cosa Nostra Totò. 

TV - Rai e Mediaset

Libertà d’espressione o corsa all’audience?

Raffaele Sollecito esperto di giustizia a Mediaset e il figlio di Totò Riina ospite di Porta a porta: perché la televisione italiana sente l'esigenza di una …

TV - Sport Crime

Una serie sullo sport nella cornice di Lugano

Le riprese del prequel della serie tv ideata da Luca Tramontin iniziano febbraio nella Città sulle rive del Ceresio. La storia ruota intorno ad un’agenzia che si …

TV - Streaming

Netflix, boom di abbonati

La società che offre filme serie tv via internet ha chiuso l'anno con 5,6 milioni di abbonati in più. In Svizzera c'è dal 2014, ma solo da ottobre …

TV - Contro la RAI

L'Osservatore Romano: «Tv fuori controllo»

Il quotidiano critica gli errori dell'emittente pubblica italiana durante il Capodanno, fra cui parolacce e addirittura una bestemmia in diretta, «con l' …

TV - Il lavoro del corrispondente

La Città Eterna e l’Italia tra società e politica

QUI ROMA - In questa puntata del nostro viaggio alla scoperta dei corrispondenti della RSI andiamo in Italia con Nicola Agostinetti.

TV

Il pubblico incorona il nuovo don Camillo

La fiction con il prete investigatore registra indici di ascolto altissimi e la Rai raddoppia le puntate. L’arcivescovo di Spoleto Renato Boccardo invita però …
TV

Telecamere puntate sulle Olimpiadi invernali

Sochi 2014: La RSI presente con tv, radio e web.

TV

Dò tosan e tre valiis

Yor Milano ci dà qualche anticipazione sulla tradizionale commedia del 31 dicembre

TV

Michele è il vincitore di X-Factor 7

La settima edizione va ancora una volta ad un concorrente della squadra di Morgan, il giovane Michele Bravi.

TV

Meglio "The Americans" o "Homeland"?

Storie di spie e spionaggio nei mercoledì della RSI. Due serie TV in realtà molto diverse (ma altrettanto incredibili).

TV

Mission: stucchevole buonismo

Il programma della Rai non convince per nulla.

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg