Home > Cultura > TV

RSI, il direttore risponde al pubblico

23.08.2016 - aggiornato: 23.08.2016 - 07:49

Da oggi fino al 23 settembre il pubblico può  inviare le proprie domande in merito alla RSI, che verranno sottoposte a Maurizio Canetta durante un’intera serata in diretta tv. 

Il direttore della RSI Maurizio Canetta.

© fotogonnella

Perché alla RSI ci sono solo telefilm americani? Perché vengono proposti sempre gli stessi film? Sono davvero necessarie decine di persone per realizzare una trasmissione? E ancora... perché devo pagare il canone se non guardo e non ascolto la RSI?

Sono alcune tra le domande più gettonate che spesso accomunano i cittadini: a volte c’è chi prende l’iniziativa e scrive direttamente ai diretti interessati, a volte invece rimangono semplicemente tra le mura dei propri salotti di casa. Come già era stato annunciato, venerdì 23 settembre le risposte potrà fornirle direttamente il direttore della RSI Maurizio Canetta, in nome della già annunciata volontà di rafforzare il legame con il pubblico. Un primo passo sarà, appunto, RSI senza filtri. Tutto quello che non avete mai osato chiedere al direttore: un’intera prima serata televisiva condotta da Lorenzo Mammone, in cui il pubblico potrà rivolgere a Maurizio Canetta una domanda breve, secca, precisa. 

Da oggi e fino al 23 settembre tutti sono dunque invitati a spedire la propria domanda, di cui Maurizio Canetta – anche per sua esplicita richiesta – non verrà messo a conoscenza prima della diretta televisiva. 

Alle più significative, interessanti e ricorrenti il direttore della RSI darà risposta durante la trasmissione. Ma nessuna domanda rimarrà inascoltata, perché a tutte quelle che arriveranno la RSI si impegnerà a rispondere nei giorni successivi alla puntata.  A vigilare sulla scelta delle domande e a garanzia della piena trasparenza di questa iniziativa sono stati inoltre chiamati tre osservatori esterni: si tratta della presidente del Consiglio del pubblico della CORSI Raffaella Adobati Bondolfi, del mediatore avv. Francesco Galli e del direttore del Corriere del Ticino Fabio Pontiggia. 

Tra tutti coloro che contribuiranno con le proprie sollecitazioni ad animare attivamente la serata, 150 persone verranno invitate negli Studi RSI di Comano a parteciparvi in diretta e ad interloquire – appunto senza filtri - con il protagonista. Durante la trasmissione anche il pubblico da casa avrà la possibilità di porre ulteriori domande e interagire con dieci personaggi noti della RSI attraverso il telefono e i social media. 

Come inviare le domande

È possibile rivolgere le proprie domande alla RSI seguendo diversi canali. A partire dal web: sul sito www.rsi.ch/senzafiltri o scrivendo a senzafiltri[at]rsi[dot]ch. 
Per coloro che hanno meno dimestichezza con la tecnologia, è possibile sottoporre i propri quesiti scrivendo a “RSI, Senza filtri, casella postale 6903 Lugano”, o telefonicamente al numero 091/803.51.11. 
 

(Red)

TV

"C'era una volta..." la TV dei bambini

RAGAZZI E TV - La RSI sta rispolverando le sue produzioni migliori: il Gatto Arturo, la Bottega del signor Pietro e Cappuccetto a pois sono tornate in TV. Per la gioia di …

TV

Addio ad Adam West, Batman degli anni '60

Morto per leucemia, Adam West era l'indimenticabile Batman della serie TV con le scritte onomatopeiche. 

TV - The young Pope

In tempi di apertura, il cinema resta indietro

Sorrentino ci mostra un Papa arrabbiato e ingrato, banalizzando la ricerca del personaggio. E con questo film non ottiene i soliti consensi.

TV - Intervista

"La serialità ha fatto crescere pubblico e tv"

"Il mio primo dizionario delle serie tv cult" presenta 33 serie tv liberamente scelte dai suoi autori, che ci hanno spiegato il perché della loro selezione.

TV - Polemica

"Volevo mostrare il volto della nuova mafia"

Bruno Vespa risponde così alle critiche ricevute per aver ospitato a "Porta a Porta" Salvatore Riina, figlio del boss di Cosa Nostra Totò. 

TV - Rai e Mediaset

Libertà d’espressione o corsa all’audience?

Raffaele Sollecito esperto di giustizia a Mediaset e il figlio di Totò Riina ospite di Porta a porta: perché la televisione italiana sente l'esigenza di una …

TV - Sport Crime

Una serie sullo sport nella cornice di Lugano

Le riprese del prequel della serie tv ideata da Luca Tramontin iniziano febbraio nella Città sulle rive del Ceresio. La storia ruota intorno ad un’agenzia che si …

TV - Streaming

Netflix, boom di abbonati

La società che offre filme serie tv via internet ha chiuso l'anno con 5,6 milioni di abbonati in più. In Svizzera c'è dal 2014, ma solo da ottobre …

TV - Contro la RAI

L'Osservatore Romano: «Tv fuori controllo»

Il quotidiano critica gli errori dell'emittente pubblica italiana durante il Capodanno, fra cui parolacce e addirittura una bestemmia in diretta, «con l' …

TV - Il lavoro del corrispondente

La Città Eterna e l’Italia tra società e politica

QUI ROMA - In questa puntata del nostro viaggio alla scoperta dei corrispondenti della RSI andiamo in Italia con Nicola Agostinetti.

TV

Il pubblico incorona il nuovo don Camillo

La fiction con il prete investigatore registra indici di ascolto altissimi e la Rai raddoppia le puntate. L’arcivescovo di Spoleto Renato Boccardo invita però …
TV

Telecamere puntate sulle Olimpiadi invernali

Sochi 2014: La RSI presente con tv, radio e web.

TV

Dò tosan e tre valiis

Yor Milano ci dà qualche anticipazione sulla tradizionale commedia del 31 dicembre

TV

Michele è il vincitore di X-Factor 7

La settima edizione va ancora una volta ad un concorrente della squadra di Morgan, il giovane Michele Bravi.

TV

Meglio "The Americans" o "Homeland"?

Storie di spie e spionaggio nei mercoledì della RSI. Due serie TV in realtà molto diverse (ma altrettanto incredibili).

TV

Mission: stucchevole buonismo

Il programma della Rai non convince per nulla.

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_concorso_presepi_2017.jpg

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg