Home > Cultura > TV

X-Files, arriva la decima stagione

07.03.2016 - aggiornato: 21.03.2016 - 14:43

Tornati dopo 13 anni di assenza, i nuovi episodi della serie tv culto saranno visibili dal 20 aprile su RSI La1 alle 22.30.

I due storici protagonisti della serie, Gillian Anderson e David Duchovny.

di Debora Giampani

 

Un grande (e inatteso) ritorno: X-FILES, la serie tv culto che, coi suoi casi inspiegabili e le sue terrificanti cospirazioni, ha appassionato milioni di telespettatori in tutto il mondo, torna sul piccolo schermo dopo ventidue anni dal suo esordio, con lo stesso – amatissimo – cast, ma con sei episodi nuovi di zecca. E se la notizia di per sé è ormai nota ai più, forse non lo sarà altrettanto il ritorno della fiction su La1. Prima di Mediaset e Rai, RSI lancerà infatti le nuove avventure di Mulder  e Scully a partire dal 20 aprile, visibili sul primo canale alle 22.30. Una programmazione, questa, che riconferma l’attenzione dell’emittente televisiva nei confronti delle serie tv e che dà il giusto spazio a un prodotto che ha letteralmente ridefinito il mercato televisivo e il genere fantascientifico, vincitore di sedici Emmy, cinque Golden Globes (di cui tre come miglior serie drammatica) e ispiratore di due film, uno nel 1998 e l’altro nel 2008.

Come detto, i protagonisti non potevano che essere quelli che ricordiamo, David Duchovny e Gillian Anderson, ritrovati a muoversi nel mondo di oggi nelle intramontabili vesti degli agenti dell’FBI Fox Molder e Dana Scully. Assieme a loro si rincontreranno altri storici personaggi della serie, a partire dal misterioso “uomo che fuma”,  interpretato da William B. Davis, e il vice direttore dell’FBI Walter Skinner, interpretato da Mitch Pileggi. 

I gialli fantascientifici nati dalla penna – e dall’ingegno – del creatore Chris Carter torneranno dunque ad appassionare anche alle nostre latitudini, con tutti i dubbi e le perplessità che una decennale attesa (ma forse sarebbe meglio dire rassegnazione) porta con sé. Quanto saranno invecchiati, Morder e Scully? I nuovi episodi saranno all’altezza dell’affettuoso ricordo dei fan? E che effetto farà rivedere, ai giorni nostri, una fiction diventata culto proprio grazie alla sua forza innovativa, alla sua capacità di fare della serialità motivo di narrazione tanto orizzontale quanto verticale, al suo travolgente modo di portare sul piccolo schermo quella stessa sensazione di incertezza, di incognita, che ben si viveva negli anni Novanta? Che posto prenderà, nelle nostre serate oziose, una X-FILES che ha conosciuto Lost, Les revenants e True Blood? Domande, queste, che è legittimo porsi, ma per cui è decisamente meglio attendere, con ansia, il 20 aprile.

 

TV

"C'era una volta..." la TV dei bambini

RAGAZZI E TV - La RSI sta rispolverando le sue produzioni migliori: il Gatto Arturo, la Bottega del signor Pietro e Cappuccetto a pois sono tornate in TV. Per la gioia di …

TV

Addio ad Adam West, Batman degli anni '60

Morto per leucemia, Adam West era l'indimenticabile Batman della serie TV con le scritte onomatopeiche. 

TV - The young Pope

In tempi di apertura, il cinema resta indietro

Sorrentino ci mostra un Papa arrabbiato e ingrato, banalizzando la ricerca del personaggio. E con questo film non ottiene i soliti consensi.

TV - Intervista

"La serialità ha fatto crescere pubblico e tv"

"Il mio primo dizionario delle serie tv cult" presenta 33 serie tv liberamente scelte dai suoi autori, che ci hanno spiegato il perché della loro selezione.

TV - Polemica

"Volevo mostrare il volto della nuova mafia"

Bruno Vespa risponde così alle critiche ricevute per aver ospitato a "Porta a Porta" Salvatore Riina, figlio del boss di Cosa Nostra Totò. 

TV - Rai e Mediaset

Libertà d’espressione o corsa all’audience?

Raffaele Sollecito esperto di giustizia a Mediaset e il figlio di Totò Riina ospite di Porta a porta: perché la televisione italiana sente l'esigenza di una …

TV - Sport Crime

Una serie sullo sport nella cornice di Lugano

Le riprese del prequel della serie tv ideata da Luca Tramontin iniziano febbraio nella Città sulle rive del Ceresio. La storia ruota intorno ad un’agenzia che si …

TV - Streaming

Netflix, boom di abbonati

La società che offre filme serie tv via internet ha chiuso l'anno con 5,6 milioni di abbonati in più. In Svizzera c'è dal 2014, ma solo da ottobre …

TV - Contro la RAI

L'Osservatore Romano: «Tv fuori controllo»

Il quotidiano critica gli errori dell'emittente pubblica italiana durante il Capodanno, fra cui parolacce e addirittura una bestemmia in diretta, «con l' …

TV - Il lavoro del corrispondente

La Città Eterna e l’Italia tra società e politica

QUI ROMA - In questa puntata del nostro viaggio alla scoperta dei corrispondenti della RSI andiamo in Italia con Nicola Agostinetti.

TV

Il pubblico incorona il nuovo don Camillo

La fiction con il prete investigatore registra indici di ascolto altissimi e la Rai raddoppia le puntate. L’arcivescovo di Spoleto Renato Boccardo invita però …
TV

Telecamere puntate sulle Olimpiadi invernali

Sochi 2014: La RSI presente con tv, radio e web.

TV

Dò tosan e tre valiis

Yor Milano ci dà qualche anticipazione sulla tradizionale commedia del 31 dicembre

TV

Michele è il vincitore di X-Factor 7

La settima edizione va ancora una volta ad un concorrente della squadra di Morgan, il giovane Michele Bravi.

TV

Meglio "The Americans" o "Homeland"?

Storie di spie e spionaggio nei mercoledì della RSI. Due serie TV in realtà molto diverse (ma altrettanto incredibili).

TV

Mission: stucchevole buonismo

Il programma della Rai non convince per nulla.

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_concorso_presepi_2017.jpg

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg