Home > Commenti

Ora si rilanci la Svizzera in Italia e UE

23.09.2017 - aggiornato: 23.09.2017 - 15:32

SPECIALE SABATO - L'editoriale di Robi Ronza sull'elezione in Consiglio Federale di Ignazio Cassis e la sua nomina alla testa del Dipartimento degli Affari Esteri

© KEYSTONE/Peter Klaunze

di Robi Ronza

L’attribuzione agli Esteri di uno svizzeroitaliano, Ignazio Cassis, figlio di italiani immigrati dalla Lombardia, sarà di aiuto allo sblocco dei vari dossier importanti da troppo tempo in sospeso tra Svizzera e Italia, e perciò anche  tra Svizzera e Unione Europea? La risposta è sì, ma è anche doveroso aggiungere: non automaticamente.

È un’occasione importante non solo per la Svizzera ma anche per l‘Italia, ma soltanto a patto che su di essa si lavori. Ripeto ancora una volta, avendolo già scritto e detto in tante occasioni, che è tempo che qualcuno in Svizzera -si tratti di istituzioni o di grandi soggetti dell’economia privata- investa in una grande opera di riqualificazione dell’“immagine” elvetica in Italia  (e d’altra parte probabilmente anche in Francia e in Germania).

 

 

Continua a leggere sul GdP di oggi 

Accesso e-GdP

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg