Home > Commenti

Ragioniamo da attenti imprenditori

13.10.2017 - aggiornato: 13.10.2017 - 17:28

L'editoriale della direttrice del GdP Alessandra Zumthor sull'accordo di commercializzazione del nostro giornale per il 2018 con Publicitas.

© fotogonnella

di Alessandra Zumthor

 

Quest’anno per il GdP l’uscita dei dati REMP - la famosa e attesa statistica su quanti sono i lettori dei vari giornali - riveste un significato tutto particolare.
Per la prima volta, infatti, dopo cinque anni, siamo tornati a presentarci pubblicamente col nostro reale numero di lettori, senza confonderlo o mescolarlo con quelli di altre testate.

Ci sono dunque 37mila persone in tutto il Ticino (e fuori) che ogni giorno cercano, leggono, si informano attraverso il Giornale del Popolo. Un numero che, confrontato coi dati “interni” degli anni passati, mostra un’invidiabile tenuta del nostro cosiddetto “lettorato”: la cosa che ci fa piacere è che ci siete affezionatissimi, ci seguite passo passo, anno dopo anno, in un’avventura che dura ormai da più di 90 anni.

Di questo vi ringraziamo di cuore, e vogliamo dirvi che continueremo -più che mai- a impegnarci in tutti i modi possibili perché continuiate a trovare ogni giorno in bucalettere o in edicola un prodotto di qualità, oltre che un amico fedele.

Per raggiungere questo scopo ragioniamo, ed è doveroso farlo, anche secondo logiche imprenditoriali, perché è giusto che l’importanza del GdP sia riconosciuta e valorizzata a tutti i livelli, anche pubblicitari. Dobbiamo preoccuparci della qualità giornalistica, ma anche della qualità e dell’impegno di chi ogni giorno vende sul mercato gli spazi pubblicitari del nostro quotidiano. 

Per questo abbiamo deciso di affidare la commercializzazione del GdP a un’agenzia pubblicitaria di comprovata e riconosciuta esperienza come Publicitas, leader a livello svizzero: riteniamo che tornare autonomi sul mercato sia un’ottima occasione per farci di nuovo riconoscere come titolo con una sua visibilità, e che quindi sia importante essere nelle mani giuste per sfruttare al meglio questa occasione. In pratica, per tornare a ricevere una quota pubblicitaria adeguata al valore del nostro giornale. Vogliamo anche far passare il messaggio, a quegli imprenditori che condividono i valori del Giornale del Popolo, che ora hanno a disposizione uno strumento in più per divulgare in maniera efficace i loro messaggi e i loro prodotti. 

D’altra parte, la collaborazione con Publicitas non è nuova: è iniziata già molti anni fa, poi si era interrotta, e ora l’abbiamo ripresa su basi rinnovate. Siamo insomma certi di ripartire col piede giusto anche su questo importantissimo terreno della ritrovata autonomia del Giornale del Popolo, e vi ringraziamo ancora della fiducia e del sostegno che ogni giorno, care lettrici e cari lettori, in vari modi continuate a manifestarci.

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg