Home > Mondo

Il carnevale di Rio sarà "censurato"

07.02.2017 - aggiornato: 07.02.2017 - 20:53

Gli organizzatori hanno deciso di bandire battutacce e frasi a doppio senso per evitare che qualcuno si senta offeso o, peggio, discriminato.

© AP Photo/Silvia Izquierdo

Niente più battutacce e frasi a doppio senso al carnevale di Rio de Janeiro: lo hanno deciso da quest'anno alcuni organizzatori dei 'blocos de rua' (le tradizionali sfilate di strada) per evitare che qualcuno si senta offeso o, peggio, discriminato. Nel mirino sono entrati i testi (a dire il vero non sempre garbati) delle 'marchinhas' (marcette), le musiche cantate a squarciagola e ballate al ritmo di samba durante i tanti cortei in maschera sparsi per la città.

Entrano nella lista vietata le parole che fanno allusione al colore della pelle, all'orientamento sessuale, ma anche quelle dal contenuto considerato troppo spinto o violento. Proibiti molti classici come 'Maria Sapatao' (definizione poco elegante di 'lesbica'), oppure 'Cabeleira do Zezé' (espressione che prende di mira un presunto omosessuale). Mentre viene messo in discussione persino il termine 'mulatta', eternizzato dalla canzone-manifesto 'Tropicalia' composta da un mostro sacro come Caetano Veloso.

"Come rappresentanti di un gruppo femminista non possiamo ignorare testi che risultano offensivi", si difende Renata Rodrigues, una delle organizzatrici del 'bloco' Mulheres Rodadas (Donne Mature). Un ragionamento analogo è stato fatto anche dal gruppo 'Vem ca', minha Flor' (Vieni qua, Fiore mio). "Ci siamo resi conto che alcune canzoni sono razziste, maschiliste, discriminanti, e finivano per imbarazzare o aggredire alcune persone. Nel dubbio abbiamo preferito escluderle", spiega uno dei fondatori, Edu Machado.

Il politicamente corretto dunque irrompe nella festa pagana più famosa del mondo. Giusta stroncatura di un vocabolario a volte ricco di preconcetti o censura? Sono molti a farsi questa domanda, oggi, in Brasile.

Qualunque sia la risposta a pochi è sfuggita la coincidenza con l'"ondata perbenista" - come la definiscono certi osservatori - che ha colpito il Paese sudamericano parallelamente alla svolta a destra sancita anche nelle ultime elezioni amministrative. Proprio a Rio lo scorso ottobre è stato scelto come sindaco Marcello Crivella, un vescovo evangelico ritenuto ultraconservatore e omofobo. E anche alla presidenza della Repubblica da circa sei mesi al posto dell'ex guerrigliera marxista Dilma Rousseff (destituita in seguito a impeachment) è arrivato Michel Temer, che oltre ad essere il leader di un partito ormai obsoleto (Pmdb), di sicuro non è un modello di affabilità ed estroversione.

Muore dunque la trasgressione al carnevale carioca? Per qualcuno imbavagliare la creatività potrebbe avere un effetto boomerang: aumentare ancor di più il gusto per l'irriverenza. "Il carnevale è il massimo momento di allegria e queste musiche furono composte quando il politicamente corretto non esisteva", sostiene Pedro Ernesto, presidente di uno dei 'blocos' più numerosi e rispettati, il Bola Preta. "Togliere hit come 'Cabeleira do Zezé' significa uccidere la festa", ha aggiunto.

Comunque vada, in attesa dell'inizio del carnevale vero e proprio, in programma a partire dal 24 febbraio, le strade della Cidade Maravilhosa sono già piene dei cosiddetti 'folioes'. Perchè il carnevale a Rio è soprattutto follia, appunto. Più che ardua, insomma, la missione di stabilire paletti e imporre regole risulta praticamente impossibile da queste parti.

 

(Ats)

Mondo

Cittadinanza per l'eroe del Mali

Premiato l'uomo che si è arrampicato al quarto piano di un palazzo di Parigi per salvare un bambino.

Mondo

Charlotte e George paggetti alle nozze reali

I figli del principe William e Kate affiancheranno il principe Harry e Meghan nella cerimonia del loro matrimonio sabato 19 maggio. Con loro altre 5 damigelle e 3 paggi.

Mondo

Dopo 139 anni, inviato l'ultimo telegramma

In Francia Orange ha messo fine a questo servizio di comunicazione, ormai superato dall'arrivo delle nuove tecnologie. Nel mese di aprile ne sono stati inviati 1'382. …

Mondo

Morto il ragno più anziano al mondo

Si tratta di una femmina di Gaius villous, di ben 43 anni, scoperta nel 1974 nell'Australia sud-occidentale. L'esemplare è morto... per una puntura di vespa.

Mondo

Svelato il nome del terzo royal baby

Louis Arthur Charles. È questo il nome del terzo figlio di William e Kate nato il 23 aprile. Da oggi ha dunque il titolo di  "Sua Altezza Reale il …

Mondo

L'isola che chiude per rifarsi il lifting

Da oggi la famosa isola di Boracay non sarà più accessibile ai turisti per 6 mesi, durante i quali si aggiusteranno le infrastrutture e soprattutto il sistema …

Mondo

Dopo 30 anni rispunta un Chagall rubato

Il dipinto "Otello e Desdemona" del 1911 era stato sottratto nel 1988 dalla casa di una coppia di New York; ora è stato recuperato grazie alle indicazioni …

Mondo

Svezia o Svizzera? Anche i grandi sbagliano

Al debutto dell'azienda svedese Spotify in borsa, sulla sede di New York è stata erroneamente issata la bandiera svizzera. Errore che non è passato …

Mondo

Il deserto del Sahara avanza

La superficie dell'area desertica è aumentata del 10% negli ultimi 100 anni. Ma potrebbe non essere l'unico.

Mondo

Turismo incivile a Venezia

Sarebbero svizzeri i due turisti che hanno ballato nudi nel campo di San Giacometto. Il gesto dei due giovani in preda ai fumi dell'alcol è stato filmato e …

Mondo

Stazione spaziale cinese disintegrata

Una palla di fuoco nella notte e il satellite di Pechino s'è distrutto durante il rientro. Allarme rientrato, i frammenti sono caduti nel Pacifico

Mondo

Addio a Linda Brown, la paladina dei diritti

Si è spenta in Kansan a 76 anni. Nel 1954 il suo caso portò a una sentenza della Corte suprema degli Stati Uniti che abolì la segregazione razziale nelle …

Mondo

Il più giovane capo al mondo è a San Marino

Dal 1. aprile la Repubblica di San Marino viene guidata, come Capitano Reggente, da un ragazzo di 27 anni, Matteo Ciacci, nato il 5 maggio del 1990. 

Mondo

Addio a Sudan, la sua specie è ora a rischio

(LE FOTO) È morto l'ultimo rinoceronte bianco settentrionale maschio, che viveva nella riserva di Ol Pejeta Conservancy in Kenya; ora rimangono solo due femmine …

Mondo

Acqua alta da record a Venezia

La punta massima di marea sul medio mare ha raggiunto i 110 cm: un'altezza non usuale in questo periodo dell'anno. 

Mondo

Addio a Hubert de Givenchy

Il celebre stilista, mito della Haute Couture, si è spento a 91 anni. È noto per aver lanciato l'omonima maison e aver vestito attrici come Audrey Hepburn.

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg