Home > Mondo

Prima mini-stretta di Trump sulle armi

21.02.2018 - aggiornato: 21.02.2018 - 13:58

Il presidente americano ha deciso il divieto di vendita dei "bump stock". Intanto l'America si prepara alla marcia degli studenti contro le stragi nelle scuole e le armi facili.

© AP Photo/Evan Vucci

Donald Trump cede alle pressioni di gran parte dell'opinione pubblica e vara una prima mini-stretta sulle armi da fuoco.

Dopo l'apertura a sorpresa della scorsa settimana - seguita alla strage nel liceo di Parkland, in Florida - il primo passo concreto deciso dalla Casa Bianca consiste nel divieto di vendita dei cosiddetti 'bump stock', quei congegni che trasformano un fucile semiautomatico in un fucile automatico. Come quello micidiale utilizzato dal killer di Las Vegas che è arrivato ad uccidere 30 persone.

Il presidente americano ha annunciato di aver firmato una direttiva in cui ordina di varare al più presto il bando di questi potenziatori. E potrebbe essere solo un primo passo, visto che il tycoon ha già assicurato di appoggiare un testo di legge bipartisan presentato in Congresso. Un provvedimento che prevede un rafforzamento dei controlli federali sulla vendita di armi da fuoco, per verificare se chi acquista fucili e pistole abbia precedenti penali o problemi di igiene mentale.

"Dobbiamo fare di più per proteggere i nostri figli", ha detto Trump nell'annunciare la mini-stretta, sottolineando come in questo momento la sicurezza delle scuole è diventata la priorità numero uno della sua amministrazione.

Intanto l'America si prepara alla grande marcia degli studenti che dicono basta alle stragi nelle scuole e alle armi facili, programmata per il 24 marzo. E già arrivano le adesioni di tante personalità e anche star del mondo dello spettacolo. Come George Clooney, che insieme alla moglie Amal ha donato al movimento mezzo milione di dollari, annunciando la loro presenza al corteo di Parkland. "Da questi eventi dipende il futuro dei nostri figli", afferma l'attore che ha due bambini.

Nuove polemiche su Trump

Intanto una nuova polemica si è abbattuta su Trump, scivolato ancora una volta su due delle sue passioni più sfrenate: il golf e Twitter. L'accusa è pesante: nelle ore in cui si celebravano i primi funerali delle vittime del liceo di Parkland il presidente, a poche decine di chilometri di distanza, giocava sul green del suo golf club di West Palm Beach. E, tra una pausa e l'altra, completava la tempesta di tweet contro tutto e tutti: dagli investigatori che indagano sul Russiagate a Barack Obama.

A farsi portavoce dell'indignazione generale uno degli anchorman più noti della tv americana, Anderson Cooper, della Cnn. "Chi si attendeva maggiore rispetto per la tragedia si metta l'animo in pace, il presidente non ha cambiato le sue attitudini", le parole del popolare giornalista, che accusa il tycoon di "mancanza di umanità": "Quei tweet - è l'amara considerazione - sono esattamente lo specchio delle reali priorità di un presidente che, in un weekend così tragico, ha dimostrato chiaramente cosa davvero lo interessa: sé stesso".

Dopo il breve incontro di venerdì con i familiari delle vittime del liceo di Parkland, a Trump era stato consigliato da tutti i suoi più stretti collaboratori di non farsi vedere sul green per il lungo weekend del President Day. Ma lunedì il tycoon ha voluto lo stesso chiudere la sua breve vacanza nella Casa Bianca d'inverno di Mar-a-Lago nel suo golf club. Non ci sono, almeno per ora, immagini che lo riprendono mentre gioca nelle ore in cui si svolgevano i funerali di Alaina Petty, 14 anni, e Luke Hoyer, 15 anni. Ma ci sono delle foto che lo ritraggono in tenuta chiaramente sportiva, quella indossata dal presidente durante le sue sessioni sul green.

Non è la prima volta che si scatena una polemica del genere. Accadde anche il mese scorso per il Martin Luther King Day, festività in cui di solito i presidenti danno l'esempio agli americani svolgendo del volontariato. Trump invece fu immortalato mentre giocava a golf sempre in Florida. E ancora, fu immortalato sul green della sua tenuta in New Jersey subito dopo il suo durissimo attacco contro il sindaco di una Porto Rico devastata dall'uragano Maria.

Intanto la polizia ha arrestato sempre in Florida un giovane, Kane Watson, 18 anni, e gli ha sequestrato un fucile dopo che aveva postato su Snapchat un video minaccioso. Nel video si vede il fucile estratto dalla custodia e caricato, con l'annotazione: "Non andare a scuola".

(Ats)

Mondo

Cittadinanza per l'eroe del Mali

Premiato l'uomo che si è arrampicato al quarto piano di un palazzo di Parigi per salvare un bambino.

Mondo

Charlotte e George paggetti alle nozze reali

I figli del principe William e Kate affiancheranno il principe Harry e Meghan nella cerimonia del loro matrimonio sabato 19 maggio. Con loro altre 5 damigelle e 3 paggi.

Mondo

Dopo 139 anni, inviato l'ultimo telegramma

In Francia Orange ha messo fine a questo servizio di comunicazione, ormai superato dall'arrivo delle nuove tecnologie. Nel mese di aprile ne sono stati inviati 1'382. …

Mondo

Morto il ragno più anziano al mondo

Si tratta di una femmina di Gaius villous, di ben 43 anni, scoperta nel 1974 nell'Australia sud-occidentale. L'esemplare è morto... per una puntura di vespa.

Mondo

Svelato il nome del terzo royal baby

Louis Arthur Charles. È questo il nome del terzo figlio di William e Kate nato il 23 aprile. Da oggi ha dunque il titolo di  "Sua Altezza Reale il …

Mondo

L'isola che chiude per rifarsi il lifting

Da oggi la famosa isola di Boracay non sarà più accessibile ai turisti per 6 mesi, durante i quali si aggiusteranno le infrastrutture e soprattutto il sistema …

Mondo

Dopo 30 anni rispunta un Chagall rubato

Il dipinto "Otello e Desdemona" del 1911 era stato sottratto nel 1988 dalla casa di una coppia di New York; ora è stato recuperato grazie alle indicazioni …

Mondo

Svezia o Svizzera? Anche i grandi sbagliano

Al debutto dell'azienda svedese Spotify in borsa, sulla sede di New York è stata erroneamente issata la bandiera svizzera. Errore che non è passato …

Mondo

Il deserto del Sahara avanza

La superficie dell'area desertica è aumentata del 10% negli ultimi 100 anni. Ma potrebbe non essere l'unico.

Mondo

Turismo incivile a Venezia

Sarebbero svizzeri i due turisti che hanno ballato nudi nel campo di San Giacometto. Il gesto dei due giovani in preda ai fumi dell'alcol è stato filmato e …

Mondo

Stazione spaziale cinese disintegrata

Una palla di fuoco nella notte e il satellite di Pechino s'è distrutto durante il rientro. Allarme rientrato, i frammenti sono caduti nel Pacifico

Mondo

Addio a Linda Brown, la paladina dei diritti

Si è spenta in Kansan a 76 anni. Nel 1954 il suo caso portò a una sentenza della Corte suprema degli Stati Uniti che abolì la segregazione razziale nelle …

Mondo

Il più giovane capo al mondo è a San Marino

Dal 1. aprile la Repubblica di San Marino viene guidata, come Capitano Reggente, da un ragazzo di 27 anni, Matteo Ciacci, nato il 5 maggio del 1990. 

Mondo

Addio a Sudan, la sua specie è ora a rischio

(LE FOTO) È morto l'ultimo rinoceronte bianco settentrionale maschio, che viveva nella riserva di Ol Pejeta Conservancy in Kenya; ora rimangono solo due femmine …

Mondo

Acqua alta da record a Venezia

La punta massima di marea sul medio mare ha raggiunto i 110 cm: un'altezza non usuale in questo periodo dell'anno. 

Mondo

Addio a Hubert de Givenchy

Il celebre stilista, mito della Haute Couture, si è spento a 91 anni. È noto per aver lanciato l'omonima maison e aver vestito attrici come Audrey Hepburn.

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg