Home > Mondo

Record di persone in fuga e perseguitate

19.06.2017 - aggiornato: 19.06.2017 - 14:25

A fine 2016 le persone nel mondo costrette ad abbandonare le proprie case erano 65,6 milioni, 300.000 in più rispetto all'anno precedente. "Il livello più alto mai registrato".

(REUTERS/Hosam Katan)

Alla fine del 2016 le persone in tutto al mondo costrette ad abbandonare le proprie case da guerre, violenze e persecuzioni erano 65,6 milioni, circa 300.000 in più rispetto all'anno precedente. È "il livello più alto mai registrato", afferma un rapporto pubblicato oggi dall'Unhcr, l'Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati.

"In media, nel mondo, una persona ogni 113 è costretta ad abbandonare la propria casa - vale a dire un numero maggiore del 21esimo Paese più popolato al mondo, la Gran Bretagna", sottolinea l'Unhcr. E il ritmo delle migrazioni forzate di persone che in precedenza non erano mai state costrette ad abbandonare le proprie case registra livelli molto alti: "nel mondo ogni 3 secondi una persona è costretta ad abbandonare la propria casa".

Per l'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati, Filippo Grandi siamo di fronte ad una "una situazione inaccettabile da cui emerge sempre più chiaramente la necessità di solidarietà e di uno sforzo comune nel prevenire e risolvere le crisi, assicurandosi nel frattempo che rifugiati, sfollati interni e richiedenti asilo siano adeguatamente protetti". "Dobbiamo fare di più per queste persone. In un mondo in conflitto, quello che serve sono determinazione e coraggio, non paura", ha aggiunto.

Tra i dati che emergono nel Global Trends 2016,l'Unhcr sottolinea quello relativo alle migrazioni forzate di persone che in precedenza non erano mai state costrette ad abbandonare le proprie case e che rimane a livelli molto alti. "Nel 2016, sono stati 10,3 milioni i nuovi migranti forzati, circa due terzi di loro (6,9 milioni) sono fuggiti all'interno dei confini nazionali. Ciò significa che nel mondo ogni 3 secondi una persona è costretta ad abbandonare la propria casa. 

Allo stesso tempo, il numero più elevato di rifugiati e sfollati interni che sono ritornati a casa, insieme ad altre soluzioni come il reinsediamento in Paesi terzi, mostrano che, per alcuni, il 2016 ha portato prospettive di miglioramento della propria condizione, afferma l'Unhcr in un comunicato. Circa 37 Paesi hanno ammesso un totale di 189.300 rifugiati ai propri programmi di reinsediamento. Circa mezzo milione di altri rifugiati hanno fatto ritorno nei loro Paesi di origine e circa 6,5 milioni di sfollati interni sono tornati nelle loro zone.

L'Unhcr ricorda infine che in tutto il mondo, alla fine del 2016 l'84 % dei rifugiati si trovava in Paesi a basso o medio reddito, con una persona su tre (4,9 milioni) ospitata nei Paesi meno sviluppati.

 

(Ats)

Mondo

Treno deraglia in India, 4 morti

Sei carrozze sono uscite dai binari nello Stato settentrionale di Uttar Pradesh. Il bilancio delle vittime potrebbe peggiorare dato che ci sono anche 50 feriti.

Mondo

Malala ammessa a Oxford

L'attivista pakistana, premio Nobel per la Pace 2014, ha annunciato che studierà politica, filosofia ed economia.

Mondo

Melbourne è la città più vivibile al mondo

La seconda città più popolosa dell'Australia riceve il prestigioso riconosciemnto per il settimo anno consecitivo. Vienna al secondo posto.

Mondo

Addio al padre della nouvelle cuisine

È morto a 88 anni Christian Millau, fondatore in Francia delle guide ai ristoranti Gault & Millau.

Mondo

Brasile, si vota l'impeachment

Mercoledì il Parlamento del Brasile voterà sull'incriminazione del presidente Michel Temer.
Mondo

È morta Jeanne Moreau

Icona della Nouvelle Vague, l'attrice francese è stata ritrovata questa mattina senza vita nella sua casa di Parigi. Aveva 89 anni.

Mondo

Un iceberg gigante è partito dall'Antartide

È grande quanto la Liguria e il suo peso si aggirerebbe attorno ai 1000 miliardi di tonnellate. 

Mondo

Nuove sanzioni a Pyongyang

Ma la Corea del Nord continua i lavori per il suo arsenale nucleare.

Mondo

Un meteorite nei cieli del nord Italia

Il frammento di roccia, raggiungendo l'atmosfera terrestre, ha illuminato la notte, lasciando dietro di sé una scia verdastra e, secondo alcuni, anche dei …

Mondo

In 600mila alla Parata degli immortali

(LE FOTO) Record di presenze alla marcia di Mosca in cui cittadini sfilano con i ritratti dei parenti che hanno combattuto la seconda guerra mondiale. Presente anche Putin.

Mondo

Autostrade italiane: sciopero dei casellanti

Da lunedì sera alle 22.00 fino a martedì alle 22.00, possibili disagi.

Mondo

È morto Cino Tortorella

L'ex mago Zurlì, che per tanti anni ha legato il proprio volto e la propria attività allo Zecchino d'oro, a giugno avrebbe compiuto 90 anni. 

Mondo

Gli scozzesi legati al Regno Unito

Brutto colpo per la Sturgeon e il suo referendum. Il 57% degli scozzesi non vorrebbe infatti l'indipendenza e intanto cresce anche il loro '"euroscetticismo …

Mondo

Il Cairo, rinvenute due statue egizie

La prima raffigura il Faraone Ramses. La seconda Seti II. Entrambi i manufatti sono stati ritrovati in un quartiere popolare della capitale egiziana. 

Mondo

Orrore allo zoo di Parigi

Un rinoceronte è stato ucciso e il suo corno tagliato con una motosega nella notte nello zoo di Thoiry. È la prima volta che capita una cosa del genere in una …

Mondo

Cooperazione tra Salvini e Putin

La Lega Nord italiana e il partito del presidente russo, Russia Unita, hanno siglato a Mosca un accordo di collaborazione a vari livelli.

Accesso e-GdP

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg