Home > Mondo

"Sì" della Corte al "Muslim Ban"

05.12.2017 - aggiornato: 05.12.2017 - 09:17

Importante vittoria per Donald Trump in merito alla sua decisione di imporre restrizioni per l'ingresso negli USA a cittadini di 6 Paesi a maggioranza musulmana.

© AP Photo/Susan Walsh

Donald Trump incassa una vittoria con la decisione della Corte Suprema di consentire la piena applicazione del cosiddetto 'bando', ovvero le restrizioni per l'ingresso negli Usa imposte a cittadini di sei paesi a maggioranza musulmana e che l'amministrazione Trump ha presentato lo scorso settembre nella sua terza versione dopo una serie di sfide legali.

Ed è la prima volta che la massima corte - interpellata in più fasi - consente l'applicazione piena della misura, questo nonostante vi siano alcuni ricorsi pendenti in diversi tribunali del Paese. Non un dettaglio dato l'iter contrastato del provvedimento e la frustrazione manifestata a più riprese dallo stesso presidente che della 'sicurezza alla frontiera' ha fatto suo manifesto, sia nella lotta al terrorismo sia alla criminalità. 

Ma proprio il 'bando' era stato il suo esordio tanto clamoroso quanto controverso, quando a gennaio aveva firmato un ordine esecutivo che bandiva dall'ingresso negli Usa i cittadini di sette paesi a maggioranza musulmana e sospendeva l'accoglienza per i rifugiati. 

Proteste e ricorsi

Immediate le proteste ma anche i ricorsi legali, di fronte ai quali l'amministrazione si era trovata costretta a presentare una seconda versione rivista del provvedimento, a marzo. Quindi un via libera 'parziale' da parte della Corte Suprema in giugno, che ha imposto di stilare una terza versione del 'bando', che interessa i cittadini di sei paesi a maggioranza musulmana -Chad, Iran, Libia, Somalia, Siria e Yemen- e che oggi la Corte Suprema consenta venga pienamente applicato. La decisione è stata presa a maggioranza, con il parere contrario di due giudici, Ruth Bader Ginsburg e Sonia Sotomayor.

Così la vittoria giunge particolarmente gradita per il presidente Donald Trump, come a rafforzare una ondata di ottimismo per il vento che sembra adesso soffiare a suo favore, a partire dalla riforma fiscale che si avvia a un nuovo esame prima di diventare legge offrendo la prospettiva della sua prima vera vittoria legislativa e passando per la forte speranza della vittoria in Alabama - si vota il 12 dicembre nell'elezione speciale per sostituire Jeff Sessions nominato da Trump ministro della Giustizia - nonostante il candidato repubblicano Roy Moore sia stato travolto da accuse di molestie sessuali. 

Trump oggi gli ha confermato il suo sostegno con un endorsement ufficiale con una telefonata, per incoraggiare Moore nella sua corsa, conversazione confermata dalla Casa Bianca e durante la quale il presidente non si sarebbe risparmiato, esortando: "Battili tutti, Roy!".

(Ats)

Mondo

Morta la cantante dei "The Cranberries"

La 46enne Dolores O'Riordan è scomparsa "improvvisamente" a Londra, ha fatto sapere il suo agente, senza tuttavia indicare le cause del decesso.

Mondo

Il castello con 6'500 proprietari

L'operazione di crowdfounding per salvare la struttura ha raccolto 500mila euro. Ogni donatore è diventato in questo modo non solo azionista, ma anche co- …

Mondo

È morto Johnny Hallyday

Il più popolare musicista di Francia combatteva da tempo contro un tumore ai polmoni. Nonostante la malattia mantenne l'impegno di cantare in tournée l' …

Mondo

Germania: si torna al passato?

Il presidente Steinmeier convoca i capi dei partiti giovedì prossimo e spinge perché torni la Grosse Koalition tra CDU e SPD.

Mondo

Sopravvive all'Olocausto, a 102 anni incontra il nipote

Il resto della famiglia era stato deportato dal ghetto. Per decenni è stato convinto che fossero morti tutti, invece suo fratello si era salvato e aveva avuto un …

Mondo

A 280 km/h invece di 120

È successo a Neuenburg, in Germania, a 30 km dal confine svizzero, e il pirata della strada è un 18enne domicilato a Basilea Città. 

Mondo

È morto Malcom Young

È stato il chitarrista e fondatore, assieme ad Angus, degli AC/DC, noto gruppo musicale  …

Mondo

In beneficenza la Lamborghini del Papa

L'auto consegnata a Francesco dai vertici della casa automobilistica verrà battuta all'asta e il ricavato andrà a favore della realizzazione di tre …

Mondo

Da sogno a realtà: i veri supereroi

(FOTO E VIDEO) Il fotografo Josh Rossi ha donato superpoteri a sei bambini con gravi malattie e disabilità: "Sono le nostre debolezze che ci rendono forti".

Mondo

Bill Gates e la città smart nel deserto

Il "papà" di Microsoft avrebbe investito quasi 80 milioni di dollari per un'area in Arizona con l'obiettivo di costruire una cittadina, Belmont, basata …

Mondo

Il terzo "royal baby" atteso per aprile

Lo ha annunciato Kensington Palace, sottolineando che i duchi di Cambridge sono molto felici per la nuova maternità. Kate intanto continua a soffrire per le nausee.

Mondo

Addio ad Aldo Biscardi

Il noto giornalista sportivo italiano, che aveva creato la trasmissione "Il processo del lunedì", è scomparso a quasi 87 anni. Era ricoverato da qualche …

Mondo

Frida, il labrador simbolo di speranza

In Messico è una celebrità: ha 7 anni e lavora accanto ai soccorritori per ritrovare persone rimaste intrappolate sotto le macerie. Ha salvato finora 52 vite.

Mondo

È morto Gastone Moschin

L'attore italiano ha partecipato a molti film tra cui Amici Miei, il secondo capitolo de Il Padrino e Milano Calibro 9. 

Mondo

Treno deraglia in India, 4 morti

Sei carrozze sono uscite dai binari nello Stato settentrionale di Uttar Pradesh. Il bilancio delle vittime potrebbe peggiorare dato che ci sono anche 50 feriti.

Mondo

Malala ammessa a Oxford

L'attivista pakistana, premio Nobel per la Pace 2014, ha annunciato che studierà politica, filosofia ed economia.

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg