Home > Mondo

"Una vittoria importante, ma non perdono"

19.05.2017 - aggiornato: 19.05.2017 - 19:07

(LE FOTO) Così Julian Assange, affacciandosi al balcone dell'ambasciata dell'Ecuador a Londra, dopo la notizia del ritiro delle accuse di stupro contro di lui.

© AP Photo/Frank Augstein
© AP Photo/Frank Augstein
© AP Photo/Frank Augstein

"È una vittoria importante per me": così Julian Assange affacciandosi al balcone dell'ambasciata dell'Ecuador a Londra. "Una vittoria per me e per i diritti umani" nel mondo, ha aggiunto il fondatore di Wikileaks, dopo il ritiro delle accuse contro di lui da parte della procura svedese. Assange ha quindi ricordato i suoi sette anni da recluso "senza incriminazione" formale come un caso di ingiustizia e ha insistito nel bollare l'inchiesta contro di lui come "politicamente motivata".

Assange ritiene che "la battaglia" per ottenere giustizia sia appena "cominciata" con l'archiviazione delle accuse da parte della magistratura svedese e critica la Gran Bretagna, per aver fatto sapere di essere pronta ad arrestarlo comunque, e gli USA, per le accuse rivolte dal capo della CIA, Mike Pompeo, a Wikileaks di essere una organizzazione di intelligence ostile. Accuse definite da lui "inaccettabili".

"Non perdono né dimentico"

"Sono stato detenuto per 7 anni senza un'accusa mentre i mie figli crescevano e il mio nome veniva diffamato. Non perdono né dimentico". È quanto ha poi scritto Assange su Twitter.

Intanto si è appreso che è costata milioni ai contribuenti britannici la sorveglianza del fondatore di Wikileaks, rifugiatosi dal 2012 nell'ambasciata dell'Ecuador a Londra.  Secondo alcune stime, Scotland Yard avrebbe speso oltre 15 milioni di euro per mantenere fino al dicembre 2015 una presenza 24 ore sue 24 vicino alla sede diplomatica nel cuore della capitale e poi in seguito, quando questa era stata interrotta per i costi troppo alti, garantire comunque che le forze dell'ordine fossero pronte a intervenire nel caso in cui il fondatore di Wikileaks uscisse dall'ambasciata. 

Richiesta d'asilo alla Francia

Assange sarebbe ora intenzionato a chiedere asilo politico alla Francia anche se non è chiaro come possa uscire dal Regno Unito, dove è ancora soggetto a un mandato di cattura. Lo ha dichiarato uno dei suoi legali, Juan Branco, secondo il sito del Daily Telegraph.

A France-Info, si legge sul sito della radio pubblica all-news, Branco ha oggi detto: "Sarebbe responsabilità della Francia offrirgli l'asilo politico. Assange tenterà ora di uscire dall'ambasciata dell'Ecuador a Londra e di chiedere in particolare alla Francia di fare un gesto, per accoglierlo e dargli asilo, per proteggerlo dalle azioni legali contro di lui negli Stati Uniti".

L'avvocato sostiene che Assange possa essere estradato negli Usa. "Ci sono minacce profferite dallo stesso Donald Trump qualche settimana fa con l'obiettivo di condannarlo al carcere a vita per le sue attività in quanto giornalista e le sue rivelazioni di scandali di corruzione e di crimini contro l'umanità", ha detto Branco.

 

(Red/Ats)

Mondo

Dopo 30 anni rispunta un Chagall rubato

Il dipinto "Otello e Desdemona" del 1911 era stato sottratto nel 1988 dalla casa di una coppia di New York; ora è stato recuperato grazie alle indicazioni …

Mondo

Svezia o Svizzera? Anche i grandi sbagliano

Al debutto dell'azienda svedese Spotify in borsa, sulla sede di New York è stata erroneamente issata la bandiera svizzera. Errore che non è passato …

Mondo

Il deserto del Sahara avanza

La superficie dell'area desertica è aumentata del 10% negli ultimi 100 anni. Ma potrebbe non essere l'unico.

Mondo

Turismo incivile a Venezia

Sarebbero svizzeri i due turisti che hanno ballato nudi nel campo di San Giacometto. Il gesto dei due giovani in preda ai fumi dell'alcol è stato filmato e …

Mondo

Stazione spaziale cinese disintegrata

Una palla di fuoco nella notte e il satellite di Pechino s'è distrutto durante il rientro. Allarme rientrato, i frammenti sono caduti nel Pacifico

Mondo

Addio a Linda Brown, la paladina dei diritti

Si è spenta in Kansan a 76 anni. Nel 1954 il suo caso portò a una sentenza della Corte suprema degli Stati Uniti che abolì la segregazione razziale nelle …

Mondo

Il più giovane capo al mondo è a San Marino

Dal 1. aprile la Repubblica di San Marino viene guidata, come Capitano Reggente, da un ragazzo di 27 anni, Matteo Ciacci, nato il 5 maggio del 1990. 

Mondo

Addio a Sudan, la sua specie è ora a rischio

(LE FOTO) È morto l'ultimo rinoceronte bianco settentrionale maschio, che viveva nella riserva di Ol Pejeta Conservancy in Kenya; ora rimangono solo due femmine …

Mondo

Pulizie al Muro del Pianto

Fervono i preparativi per la Pasqua ebraica e come da tradizione a Gerusalemme i guardiani sono impegnati nella raccolta dei bigliettini votivi infilati tra le pietre.

Mondo

Acqua alta da record a Venezia

La punta massima di marea sul medio mare ha raggiunto i 110 cm: un'altezza non usuale in questo periodo dell'anno. 

Mondo

Addio a Hubert de Givenchy

Il celebre stilista, mito della Haute Couture, si è spento a 91 anni. È noto per aver lanciato l'omonima maison e aver vestito attrici come Audrey Hepburn.

Mondo

Asta da record per la "musa d'oro" di Picasso

Il quadro "Femme au béret età la robe quadrillée", ispirato a Marie-Thérèse Walter, è stato battuto a Sothebys's per …

Mondo

Il castello con 6'500 proprietari

L'operazione di crowdfounding per salvare la struttura ha raccolto 500mila euro. Ogni donatore è diventato in questo modo non solo azionista, ma anche co- …

Mondo

Sopravvive all'Olocausto, a 102 anni incontra il nipote

Il resto della famiglia era stato deportato dal ghetto. Per decenni è stato convinto che fossero morti tutti, invece suo fratello si era salvato e aveva avuto un …

Mondo

A 280 km/h invece di 120

È successo a Neuenburg, in Germania, a 30 km dal confine svizzero, e il pirata della strada è un 18enne domicilato a Basilea Città. 

Mondo

In beneficenza la Lamborghini del Papa

L'auto consegnata a Francesco dai vertici della casa automobilistica verrà battuta all'asta e il ricavato andrà a favore della realizzazione di tre …

Accesso e-GdP

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg