Home > Ticino e Regioni > Luganese

Cure a domicilio: operatori contro il CCL

19.09.2014 - aggiornato: 19.09.2014 - 19:42

Anche i collaboratori SCuDo si sono espressi in un sondaggio partecipato al 75% contro il Contratto collettivo di lavoro. Preferito, anche se con uno scarto minimo, il nuovo regolamento aziendale.

(foto Crinari)

Il Comitato del Servizio cure a Domicilio del Luganese (SCuDo), comunica di aver tenuto fede alla promessa, seguita alle polemiche sorte a causa della decisione del gennaio 2014 di rescindere il Contratto collettivo di lavoro cantonale per il personale occupato presso i Servizi di assistenza e cure a domicilio (COSACD), di interrogare direttamente i propri dipendenti in merito a tale risoluzione.

Infatti, mediante una votazione a scrutinio segreto, avvenuta in data 15 settembre 2014, è stato chiesto ai dipendenti del Servizio cure a Domicilio del Luganese se volessero tornare al COSACD oppure confermare il nuovo regolamento aziendale.

Lo spoglio delle schede, effettuato da parte del Notaio Renato Cabrini, ha rivelato la partecipazione di 167 dipendenti su un totale di 223 dipendenti attivi (quindi aventi diritto di voto), pari al 74,89%.

Di questi, 89 (pari al 53,29% del totale) hanno votato a favore del nuovo regolamento aziendale e 78 (pari al 46,71%) contro. Dunque, la maggioranza dei dipendenti ha rifiutato il ritorno al COSACD, decidendo di confermare il nuovo regolamento aziendale. Esso, che era già stato inoltre firmato da tutti i dipendenti, entrerà in vigore il 1° gennaio 2015.

Si ricorda che, a gennaio 2014, il Comitato SCuDo aveva presentato la disdetta del COSACD (con effetto dal 31 dicembre 2014) con i tre sindacati OCST, SIT e VPOD in seguito a forti contrasti con uno di essi.

I sindacati avevano reagito a tale risoluzione con una decisa opposizione, mettendo in atto una serie di misure che non hanno condotto a nessuna soluzione. Fra queste, si ricordano manifestazioni di piazza, lettere ai comuni del comprensorio, prese di posizione sui mezzi di comunicazione e altro ancora.

Inoltre, alcuni Delegati dell’assemblea SCuDo, legati ai sindacati, avevano raccolto le firme per indire due assemblee straordinarie, una nel mese di maggio 2014 e l’altra nel mese di giugno 2014, con lo scopo di esautorare il presidente del Comitato, Dr. Med. Sergio Macchi, e di costringere il Comitato stesso ad annullare la disdetta del COSACD. In entrambe le sedute, i delegati avevano confermato a maggioranza la decisione del Comitato di abbandonare il Contratto collettivo e respinto la proposta di esautorare il presidente Dr. Med. Sergio Macchi.

Recentemente, ancora insoddisfatti, i sindacati hanno inoltrato un’istanza all’Ufficio cantonale di conciliazione con lo scopo di convincere il Comitato a rivedere la propria decisione. La seduta davanti all’Ufficio di conciliazione ha avuto luogo il 18 settembre 2014.

Come scritto in un comunicato stampa del Comitato SCuDO, prendendo atto del risultato della votazione del 15 settembre, "il Comitato auspica che s’instauri finalmente un clima disteso intorno alla decisione di rescissione del COSACD e che anche i sindacati tengano conto della volontà espressa dalla maggioranza dei collaboratori, considerato inoltre che solo il 40% dei dipendenti SCuDo è affiliato a un sindacato".

Luganese

La carica dei 1.500 alla StraLugano

(LE FOTO) I fondisti, con in testa il vicesindaco di Lugano Roberto Badaracco, si sono lanciati per percorrere i 21.097 metri di puro fascino agonistico.

Luganese

103 anni: auguri a Lucie!

La signora Lucie Hasler, decana di Vernate, ha festeggiato in ottima salute e attorniata da tutti i suoi cari l'importante traguardo. Un omaggio anche da tutta la …

Luganese

I 100 anni di Pierina, auguri!

La signora Cadario è nata il 3 maggio 1918, residente dal 1942 a Paradiso. Il segreto della sua longevità si cela nel suo stile di vita semplice.

Luganese

"Ecco come combattere le fake news"

Il professore dell'USI Michael Bronstein ha sviluppato un metodo, fondato su algoritmi e intelligenza artificiale, che potrebbe dimostrarsi l’antidoto pi …

Luganese

Viaggio nel tempo alla scoperta dei samurai

(LE FOTO) Sarà possibile farlo a Villa Malpensata a Lugano, sede del Museo delle Culture, grazie alle armature donate da Paolo Morigi, per la prima volta in mostra.

Luganese

I 100 anni di Cecilia

La signora Cereghetti è nata il 29 marzo 1918 a Padova e negli anni '50 si è trasferita in Ticino, dove è stata attiva alle terme di Stabio e ha …

Luganese

Un nuovo castello alla Swissminiatur

(LE FOTO) Dopo il circo Knie, il modello del castello di Rapperswil, inaugurato oggi, riporta questa città all'interno della Svizzera in miniatura.

Luganese

Il caffè ticinese sbarca nella patria del tè

(LE FOTO) Due società ticinesi, la Masaba Coffee di Savosa e la Protoxtype di Mendrisio, hanno inaugurato domenica uno store nella città cinese di Heshan.

Luganese

Anche Paperino legge il Giornale del Popolo

Alla fiera del fumetto Uchronia Comics Convention, che si è tenuta durante il fine settimana a Lugano, Ivano Codina ha dedicato un'opera al GdP (IL VIDEO).

Luganese

Torna "Villa Ciani 3D"

Fino a giugno, ogni primo sabato del mese, i visitatori avranno la possibilità di poter visitare le sale dello storico edificio con altri occhi.

Luganese

Un orologio in ricordo di Clay Regazzoni

A 11 anni dalla scomparsa dell'ex pilota di Formula 1 ticinese, è stato prodotto un orologio da polso in suo onore, con tanto di autografo sul quadrante.

Luganese

Natale al GdP: "Un'avventura che continua"

Negli scorsi giorni, in occasione delle festività natalizie, il vescovo Valerio Lazzeri è venuto in visita alla redazione centrale di Lugano del Giornale del …

Luganese

Divertimento per tutti i gusti a MelideICE

La Piazza di Melide torna ad animare le festività. Ghiaccio, eventi e molte novità dal 24 novembre al 7 gennaio, con la possibilità di pattinare dal …

Luganese

S. Abbondio in... Eurovisione

La RSI trasmetterà in diretta nel Continente la Messa della mattina di Natale. Il presidente del Consiglio parrocchiale, Americo Bottani: «Una vetrina …

Luganese

La Cattedrale in mano ai bambini

(LE FOTO) Quasi 600 bambini hanno riempito l'edificio inaugurato a metà ottobre dopo i restauri in occasione del pomeriggio organizzato dall'Oratorio di Lugano …

Luganese

La maglia nro 8 dell'AS Sessa a Cassis

Il neoconsigliere federale, l'ottavo ministro ticinese (da qui il numero sulla maglia), è stato omaggiato dal presidente del Club malcantonese Ferruccio Beti. …

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg