Home > Svizzera

Pakistan, principe fa strage di un uccello raro

22.04.2014 - aggiornato: 22.04.2014 - 18:03

Nella provincia del Baluchistan un principe saudita ha ucciso 2.100 esemplari di Houbara Bustard durante una mega-battuta di caccia di tre settimane.

Un esemplare di Houbara Bustard. (foto Wikipedia)

Per passare il tempo, un principe saudita è andato a fare un "safari ornitologico" in Pakistan e ha fatto una vera e propria strage di uccelli a rischio di estinzione. Ha così assestato un duro colpo agli sforzi degli ambientalisti impegnati a salvare la Houbara Bustard (Chlamydotis undulata), uccello migratore che nidifica in Africa e Asia. Ben fornito di denaro, il principe saudita si è tolto lo sfizio di organizzare, all'inizio dell'anno, una mega-battuta di caccia nella provincia pachistana del Baluchistan: in sole tre settimane lui e il suo seguito hanno ucciso circa 2.100 esemplari del raro pennuto.

La "strage degli innocenti" sarebbe passata inosservata se un attento impiegato del Dipartimento delle Foreste e della Fauna selvatica del Baluchistan non avesse compilato un meticoloso, ed esplosivo, rapporto da cui è emerso il comportamento totalmente illegale del principe Fahd bin Sultan bin Abdul Aziz Al Saud, governatore di Tabuk, e degli uomini del suo seguito.

Il solerte dipendente non ha rivolto alcuna specifica accusa al gruppo ferocemente impegnato nella caccia alla Houbara con l'uso di falchi appositamente addestrati. Ma la Tv DawnNews ha rivelato che, nonostante la protezione totale di cui formalmente gode in Pakistan questo uccello capace anche di correre a terra ad una velocità di 40 km orari, il governo ha fatto uno strappo alla regola ed ha concesso un permesso eccezionale all'autorevole e danaroso ospite.

Il fatto è che l'autorizzazione non costituiva un permesso di libertà d'azione totale. Diceva, ad esempio, che solo il principe poteva, e solo per una decina di giorni, dedicarsi al suo sport preferito, con un target massimo di 100 esemplari di Houbara abbattuti, ed evitando comunque accuratamente riserve e zone protette.

Ma dai calcoli elaborati nel rapporto si evince senza ombra di dubbio che il principe Fahd, contando forse su complicità governative, ha allungato il suo "safari" a 21 giorni (dall'11 al 31 gennaio) abbandonandosi ad un vero e proprio massacro dei rari uccelli, collezionando 1.977 prede e permettendo inoltre ai suoi accompagnatori di ucciderne altre 123.

Ma c'è di più: per raggiungere il suo obiettivo il dignitario saudita non ha esitato a infrangere anche la proibizione di cacciare nelle zone protette, entrando senza porsi problemi con mezzi di trasporto e falchi anche nella Riserva di Gut e nella vicina Foresta di Koh-i-Sultan.

La vicenda è stata duramente stigmatizzata dagli ambientalisti pachistani che hanno ricordato come l'Houbara asiatico - che fra novembre e dicembre vola verso il Pakistan da Mongolia, Siberia e Repubbliche dell'Asia centrale per nidificare - potrebbe estinguersi entro 15-25 anni.

"E questo processo - hanno assicurato - potrebbe accelerarsi se si moltiplicassero episodi come questo del principe Fahd, e se non si ponessero forti limiti in tutti i Paesi alla caccia libera, alla cattura con trappole ed al commercio illegale".

(ATS)

Svizzera

Un'App per scoprire le banconote

Con la realtà aumentata dell'applicazione della BNS "Swiss Banknotes" si possono scoprire in modo divertente tutte le caratteristiche della nona serie di …

Svizzera

Camion contro tram, diversi feriti

L'incidente, che ha causato l'uscita dai binari del mezzo pubblico, è avvenuto in un incrocio di Muttenz (BL) in un momento in cui il traffico non era fluido.

Svizzera

L'oro perso va al Comune!

Due lingotti d'oro del valore di 100mili franchi, trovati in un prato da due operai comunali, a 5 anni dal ritrovamento sono diventati di proprietà del Comune di …

Svizzera

Pirata della strada pizzicato a Bienne

L'automobilista andava a 120km/h dove il limite è di 50. Nella settimana successiva i controlli hanno evidenziato un eccesso di velocità nello 0,25% dei casi …

Svizzera

"Di chi è il Buddha piovuto dal cielo?"

Questa la domanda che si pongono le autorità di Winterthur, dopo che i giardinieri comunali hanno trovato la statua di circa 3 metri in un parco cittadino.

Svizzera

Premi troppo alti? Ecco come cambiare cassa

Entro il 31 ottobre le casse informeranno gli assicurati sui costi individuali per il 2018. Gli affiliati potranno disdire il contratto entro il 30 novembre. Ecco come.

Svizzera

Una tradizione reinventata

Dal Vallese arriva un nuovo tipo di formaggio da raclette a base di latte di mucca, capra e pecora. Sarà possibile degustarlo per la prima volta il 3 ottobre a Martigny …

Svizzera

Con l'auto quasi sui binari

È successo a un automobilista di 42 anni che stava percorrendo una rotonda a Samedan, in Alta Engadina. Nessuno è rimasto ferito.

Svizzera

1600 posti bici sotto la stazione di Zurigo

(LE FOTO) Il parcheggio sotterraneo, costato 13,5 milioni di franchi, è stato inaugurato sotto la Europaplatz, la nuova piazza che collega la stazione alla Europaallee …

Svizzera

Emoji sui francobolli, ma non solo

La Posta ha deciso in questa terza emissione filatelica di avvicinare ancora di più la realtà fisica e quella digitale, invertendo anche la rotta. 

Svizzera

Beccato a 106 km/h in Paese

A essere incappato in un controllo radar è stato un motociclista 18enne a Alterswilen (TG) dove il limite è di 50 km/h. Il giovane era sprovvisto della licenza di …

Svizzera

Una raccolta fondi per Bondo

La Catena della Solidarietà ha aperto un conto e sosterà immediatamente con 260mila franchi le famiglie e le imprese che hanno subito danni dalla colata di fango …

Svizzera

Scontro a tre sul raccordo di Zurigo

(LE FOTO) L'incidente ha coinvolto due veicoli pesanti e un furgone poco prima dell'entrata dal tunnel dell'Uetliberg. La rampa è rimasta bloccata per …

Svizzera

Rifugi e capanne saranno allacciate a Internet

Firmato un accordo tra le associazioni alpine e Swisscom finalizzato ad estendere i sistemi di comunicazione a diversi luoghi remoti in tutta la Svizzera. 

Svizzera

Ubriaco, finisce con l'auto nel torrente

Protagonista dell'incidente, avvenuto nella notte tra venerdì e sabato a Sirnach (TG), è stato un conducente tedesco di 18 anni che aveva circa l'1 per …

Svizzera

All'asta i cavalli maltrattati

(LE FOTO) Sono 80 gli esemplari in vendita a Schönbühl. Provengono dall'allevamento di Hefenhofen, dove le bestie vivevano in condizioni terribili.

Accesso e-GdP

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg