Home > Rubriche > Dalla ramina con ardore

Stati Uniti... d'Elvezia

16.12.2013 - aggiornato: 25.11.2015 - 19:13

Terza puntata

di Andrea Finessi
Ah l'America! Un'idea, più che un Paese. Una terra di opportunità, dove la vita sembra migliore, dove c'è di più e c'è tanto da fare. Esattamente come la Svizzera, per noi italiani. Già, perché per noi l'idea di andare a lavorare in terra elvetica, è un po' come pensare di andare in America, solo che è dietro casa. Ricordo, quando venni assunto al GdP, che ne parlai con un amico 'taglian, che mi disse, "tu non ti rendi conto, è come vincere l'enalotto!". Beh, magari non proprio, però l'idea che c'è, dalla mia parte della ramina, è un po' questa. Certo, oggi come oggi te lo dicono anche quando trovi un qualsiasi lavoro, in Italia, indipendentemente che sia di quà o di là... Comunque il concetto resta quello, trovare lavoro in Svizzera, è come "andare in America". Al punto che quando partii per la prima volta per andare su a lavorare a Lugano, i miei genitori mi salutarono quasi con le lacrime agli occhi... "scrivici, eh, mi raccomando!" dicevano, forse dimenticandosi che la sera sarei tornato a casa. Fatto sta che la mia avventura in america è cominciata, Permesso G in mano e via, a salutare tutti i giorni con gran sorrisi e ammiccamenti le guardie di confine, fiero del mio permessino che mostravo con esuberanza agli agenti (...finché qualcuno non mi ha fatto notare che non fosse necessario). Ora, non per darmi un certo tono, però non è proprio così facile trovare lavoro in Svizzera. Ci vuole un gran culo, specialmente per quelle professioni che hanno una certa specializzazione. Quindi quando il lavoro ce l'hai, hai più ragioni per tenertelo stretto, cercando di ricordare continuamente al tuo datore di lavoro le tue grandi capacità o competenze per le quali ti ha assunto (giusto, Claudio?). E magari, una volta che ti sei assestato, cominci a fare un pensierino di mettere radici. Peccato che  non tutti abbiano la fortuna di "vincere l'Enalotto" e così mia moglie, per la quale cerco lavoro da anni qui, non riesce a trovarlo in Ticino (maledetto tedesco!). Lo so, lo so, la maggior parte di voi penseranno, meno male, una mangiapane a tradimento  in meno. Però vorrei ricordare al lettore ticinese, che tra la seconda metà dell'Ottocento e inizio 'Novecento, un ticinese su tre aveva lasciato la Patria per cercar fortuna in Australia, America del Sud e California... Quindi lasciateci sognare un po' anche noi, anche se il nostro sogno "americano" di trasferirci in Svizzera è destinato a rimanere tale e io... destinato a rimanere frontaliere! 

 

Se volete scrivermi per commentare, proporre un lavoro per mia moglie o anche solo sfogarvi contro un frontaliere, potete scrivermi ad a.finessi[at]gdp[dot]ch

 

 

Articoli correlati:

Un tetto agli stranieri? Possibilmente vista lago, grazie

La vignetta diabolica

Le arti della sopravvivenza del frontaliere, ruffianeria compresa

La lüganiga democratica

"Hop Suisse!"

Lo sport: l'hockey

Ma tu, azzurro, la fai la spesa in Ticino?

In strada: le strisce pedonali

Il dialetto

Dalla ramina con ardore

L'Arcobaleno che si ferma al confine

La 38.ma puntata. Un atteso ritorno, un treno all’alba, un vagone senza marciapiede, un abbonamento FFS che potrebbe risolvere tutti i …

Dalla ramina con ardore

Meglio qualche franco in meno che un po' di frontalieri in più...

25.ma puntata su quanto sia difficile fare il conduttore del telegiornale e dare certe notizie, ma soprattutto su quanto sia difficile scegliere il male minore, a volte come …

Dalla ramina con ardore

Cinghiali sullo stomaco a go-go

24.ma puntata, sulla bontà del cinghiale in salmì con la polenta e quello che si sa, ma non si dice. E su quel che si dice, nel Mendrisiotto, quando viene il mal …

Dalla ramina con ardore

A ognuno la sua Billag

23.ma puntata sul perché pagare il "canone" sia una necessità per mantenere candido e immacolato il proprio curriculum di onestà... e su quello …

Dalla ramina con ardore

Lavoro domenicale: due parole in disaccordo

22.ma puntata, da leggere per non passare le domeniche come zombi al centro commerciale

Dalla ramina con ardore

Di prurito non si muore, però...

21.ma puntata, sulle confessioni di un sindaco che non soffre di orticaria. 

Dalla ramina con ardore

Naturalizzati si diventa

20.ma puntata. Sull'italiano naturalizzato, per amore o per lavoro. A volte con una punta di amarezza, addolcita dalle Ricola.

Dalla ramina con ardore

Quella gazzosa che manda giù tutto

19.ma puntata sulle bevande che aiutano a mandar giù i bocconi amari della vita, che sia una bruciante sconfitta o il conto del ristorante.

Dalla ramina con ardore

Sederi sotto controllo

18.ma puntata. Sull'importanza di avere un sedere perfetto e... i conti in ordine.

Dalla ramina con ardore

Caro Zali, a proposito dei parcheggi selvaggi...

17.ma puntata, in cui un frontaliere scrive al direttore del Dipartimento del territorio per raccontare la sua versione dei fatti sui "parcheggi selvaggi" a Mendrisio …

Dalla ramina con ardore

E fatevi una risata!

16.ma puntata. Sul senso dell'umorismo elvetico.

Dalla ramina con ardore

Ciciarem un cicinin

15.ma puntata, sulle discreta e riservata "svizzeritudine". Parlando di bollettini meteo, chiacchiere e "paparazzi"

Dalla ramina con ardore

Di carnevale in carnevale, carnescialando

14.ma puntata. Mangiando frittelle, gnocchi e spaghetti cinesi, tante ciance e qualche burla

Dalla ramina con ardore

In strada: cavalcando l'onda verde

Sulle strade ticinesi un inspiegabile fenomeno... inspiegabile per un italiano. 13.ma puntata 

Dalla ramina con ardore

Non cercate quella casa...

12.ma puntata. In cui si parla di asini, lumache e Porsche.

Dalla ramina con ardore

Il dottor Stranfastidio : ovvero come ho imparato a non preoccuparmi…

…e a non odiare (più) i frontalieri. 11.ma puntata de “dalla ramina con ardore”, in cui si parla di deodorante, raffreddore e piccioni.

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_concorso_presepi_2017.jpg

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg