Home > I super...stiTI e altri ticinesi d'élite

I super...stiTI e altri ticinesi d'élite

13.03.2014 - aggiornato: 13.03.2014 - 09:55

Un ottimo Gavranovic e tante panchine.

Mario Gavranovic. (foto KEYSTONE/Lukas Lehmann)

Mario Gavranovic (Zurigo) Sei partite, sei vittorie: lo Zurigo di Mario Gavranovic, ancora in gol, nel ritorno non si ferma nemmeno in casa dell’YB e vola al secondo posto in classifica. «Era molto importante vincere per rimanere attaccati alle prime. È stata una partita equilibrata e devo ammettere che sul mio gol (deviato, ndr) sono stato un po’ fortunato. Ma tutto sommato il successo è meritato».

Bruno Martignoni (Aarau) Il difensore ticinese rimane in panchina tutta la partita e il suo Aarau, avanti 1-0 nel primo tempo, crolla nella ripresa di fronte al Thun e abbandona il Brügglifeld sull’1-4.

Michael Perrier (Sion) La cura-Ponte comincia a farsi sentire e i vallesani raccolgono in casa contro il Lucerna il secondo successo di fila. Perrier, squalificato, ha seguito il match dalla tribuna: «Rimontando due volte abbiamo dimostrato di avere carattere! Nel secondo tempo siamo stati grandi, non concedendo niente al Lucerna. Ponte ha ridato fiducia al gruppo e soprattutto a quei 2-3 giocatori che ora stanno facendo la differenza».

Daniele Russo (San Gallo) Assente perché infortunato, festeggia comunque il pareggio del suo San Gallo in casa del Basilea: «Abbiamo colto un punto importantissimo per il morale. Ammetto che siamo stati anche fortunati e il nostro portiere è stato eccezionale».

Fulvio Sulmoni (Thun) Fuori per squalifica, assiste alla vittoria dei suoi compagni sul campo dell’Aarau: «Siamo stati cinici e fortunati, traendo il massimo da una partita che abbiamo affrontato aspettando l’Aarau. Abbiamo fatto troppi pochi punti in trasferta quest’anno, per questo abbiamo cambiato tattica».

Germano Vailati (Basilea) In panchina tutta la partita.

Valon Behrami (Napoli) Acciaccato, non prende parte all’importantissima vittoria del Napoli contro la Roma.

Gaetano Berardi (Sampdoria) Assiste dalla panchina alla clamorosa rimonta con cui la Sampdoria regola il Livorno al Ferraris.

Jonathan Rossini (Parma) Anche per lui, e come ormai consuetudine, rimane in panchina per tutta la partita, anche perché il suo Parma continua a sorprendere, battendo in questo caso il Verona per 2-0.

Mijat Maric (Lokeren) Partita intera per il difensore ticinese nel pareggio per 0-0 del Lokeren in casa contro il Waasland-Beveren.

Danijel Milicevic (Gent) Entra al 64’ e si fa ammonire all’84’. Nel frattempo, il suo Gent travolge in trasferta il Cercle Bruges per 4-1.

I Super… stiti

I Super..stiTI e altri ticinesi d'élite.

Maric sul tetto del Belgio!

I Super… stiti

I Super...stiTI e altri ticinesi d'élite

Perrier protagonista in negativo.

I Super… stiti

I super...stiTI e altri ticinesi d'élite

Un ottimo Gavranovic e tante panchine.

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg