Home > Tecnologia

Cyberattacco: "Un campanello d'allarme"

15.05.2017 - aggiornato: 15.05.2017 - 10:25

La Svizzera è stata solamente sfiorata dall'attacco virtuale di venerdì. La Microsoft ammonisce i governi di tutto il mondo contro i rischi degli hacker senza scrupoli.
 

© foto Crinari
© EPA/SVEN HOPPE

Il cyberattacco che ha colpito centinaia di paesi in tutto il mondo dovrebbe valere come campanello d'allarme: i governi non dovrebbero stoccare pericolosi software che possono essere trasformati in armi da hacker senza scrupoli.

E' il monito della Microsoft di fronte al massiccio attacco virtuale lanciato venerdì scorso e proseguito durante il fine settimana. Il particolare, il virus in questione - un cosiddetto 'ransomware' poiche' blocca i computer e chiede un riscatto per poterli riattivare - era stato rubato all'agenzia di intelligence americana NSA.

"Abbiamo visto vulnerabilità stoccate dalla Cia che sono finite su WikiLeaks e adesso questa vulnerabilità rubata alla Nsa ha colpito clienti in tutto il mondo", ha scritto sul blog della società il presidente della Microsoft, Brad Smith. "Uno scenario equivalente con armi convenzionali sarebbe il furto di missili Tomahawk". Per questo, ha sottolineato, "i governi di tutto il mondo dovrebbero trattare questo attacco come un campanello d'allarme".

La Svizzera solamente sfiorata dall'attacco informatico

La Svizzera è stato solamente sfiorata dal vasto cyberattacco sferrato venerdì, che ha interessato migliaia di computer in tutto il mondo.
La centrale federale d'annuncio e d'analisi per la sicurezza dell'informazione (Melani) ha registrato solo circa 200 indirizzi IP elvetici interessati dall'attacco, ha indicato all'ats il direttore Pascal Lamia.

Il ransomware - un malware che blocca il computer, richiedendo un riscatto per rimuovere la limitazione - è attivo in più varianti, ha spiegato Lamia. Possiede inoltre la possibilità di diffondersi da solo, non per forza unicamente attraverso e-mail. A livello mondiale il software con il nome "WannaCry" ha raggiunto nel fine settimana 200'000 obiettivi in 150 paesi.

Le aziende elvetiche erano sul chi vive. "Alla luce dell'attacco abbiamo preso misure preventive", ha indicato per esempio Swisscom all'ats. Il gruppo è in contatto costante con Melani e con altri partner per bloccare gli indirizzi IP degli incursori. Inoltre sono stati predisposti ulteriori meccanismi di tutela. "Seguiamo costantemente l'evoluzione degli eventi", assicura il maggiore operatore telecom elvetico.

Da parte sua l'organizzazione degli ospedali H+ non è a conoscenza di alcuna difficoltà nei nosocomi. "La problematica generale è nota: abbiamo comunque un elevato livello di protezione", spiega il portavoce Conrad Engler. Non è stato quindi necessario emanare uno speciale allarme.
Anche le FFS non sono state toccate dal cyberattacco. Un addetto stampa osserva che la sicurezza informatica è costantemente al centro delle attenzioni. I collaboratori vengono formati affinché abbiano una buona coscienza relativa ai rischi.

Nemmeno UBS, Credit Suisse e Novartis segnalano oggi difficoltà particolari. Soprattutto le banche hanno subito adottato contromisure dopo le prime notizie del contagio mondiale.

(Ats)

 

Scienza e tecnologia

Scoperto un nuovo pianeta

Ruota attorno a una piccola stella ed è grande come Giove. Questa scoperta apre nuovi scenari e mette in dubbio alcune certezze scientifiche.

Scienza e tecnologia

Sistemi di assistenza alla guida, questi sconosciuti

Solo uno svizzero su 10 è ben informato in merito alle nuove tecnologie di sicurezza. Forse perché la maggior parte dei conducenti crede di non averne bisogno …

Scienza e tecnologia

I robot della Posta all'opera a Zurigo

(LE FOTO) L'ex regia federale ha deciso di usare nuovamente questa particolare tecnologia, già testata lo scorso autunno, grazie a una nuova collaborazione.

Scienza e tecnologia

Facebook sfida Netflix: ecco Watch

Si accende la corsa dei colossi del web per i contenuti video. Una strada che punta a tenere incollati gli utenti al social network e a far cresce i ricavi pubblicitari. …

Scienza e tecnologia

Ecco l'ascensore che va orizzontale

Si chiama Multi ed è in grado di aumentare del 50% la capacità di trasporto delle persone, riducendo del 60% i picchi di energia elettrica. 

Scienza e tecnologia

In arrivo 56 nuove emoji!

Rilasciata la versione definitiva da Unicode, ora le nuove immagini sono pronte per arrivare sui nostri smartphone. Ce n'è per tutti i gusti.

Scienza e tecnologia

Multa di 1 miliardo di euro a Google?

Secondo il 'Financial Times' la sanzione potrebbe arrivare nelle prossime settimane dall'antitrust UE per abuso di posizione nello shopping fornito dal motore …

Scienza e tecnologia

Cyberattacchi, ecco come difendersi

Dopo l'azione di pirateria che ha colpito ieri tutto il mondo, arrivano i consigli di 'No More Ransom', l'iniziativa nata da Europol, polizia olandese, …

Scienza e tecnologia

Swisscom elimina la telefonia analogica

Dal 2018 sarà effettuato il passaggio integrale alla telefonia internet (IP). Fino a oggi sono passati al digitale già 1,6 milioni di clienti in tutta la Svizzera …

Scienza e tecnologia

Apple punta sul riciclo

La sfida dell'azienda di Cupertino è riuscire a usare al 100% materiali riciclati. L'impegno riguarda anche l'energia rinnovabile.

Scienza e tecnologia

Apollo 16 sulla Luna 45 anni fa

La missione della Nasa è stata la quinta e penultima missione ad atterrare sul satellite della Terra. (LE FOTO delle missioni Apollo)

Scienza e tecnologia

Australia, è allarme per i coralli

(LE FOTO) Completata la ricognizione dell'area della più grande struttura vivente al mondo, patrimonio mondiale Unesco, confrontata con uno sbiancamento senza …

Scienza e tecnologia

Voto elettronico, la Posta lancia una demo

L'ex regia federale offre agli elettori la possibilità di familiarizzare con la votazione online attraverso una simulazione. Finora sono 3 i Cantoni che hanno …

Scienza e tecnologia

YouTube, addio agli spot pubblicitari lunghi

Stando a indiscrezioni, dal 2018 la piattaforma smetterà di mostrare le pubblicità di 30 secondi che non possono essere saltate prima della riproduzione di un …

Scienza e tecnologia

L'App Rega anche per Windows

Dopo essere stata scaricata più di un milione di volte per i sistemi operativi IOS e Android,  l'applicazione che può salvarti la vita è …

Scienza e tecnologia

Internet: un utente su 3 è un bambino

A dirlo è un sondaggio dell'Unicef, secondo il quale oltre la metà degli adolescenti sa che online corrono il rischio di essere vittime di abusi o di …

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_concorso_presepi_2017.jpg

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg