Home > Tecnologia

Un secondo in più a San Silvestro

30.12.2016 - aggiornato: 30.12.2016 - 13:56

La notte di Capodanno sarà più lunga del solito, anche se di poco. L'ultimo minuto della prima ora del 2017 durerà 61 secondi.

I festeggiamenti a Locarno. (foto Crinari)

La notte di San Silvestro si potrà brindare un secondo in più: l'ultimo minuto della prima ora del 2017 durerà 61 secondi allo scopo di sincronizzare il tempo astronomico con quello misurato con enorme precisione dagli orologi atomici. La Terra attualmente ruota su se stessa un po' più lentamente. Per questo motivo nella notte tra il 31 dicembre e Capodanno sarà aggiunto un cosiddetto "secondo intercalare". In Svizzera tale inserimento sarà effettuato il primo gennaio alle 00:59:59.

Il tempo di riferimento, che dà il tempo per tutti i fusi orari, detto più precisamente tempo universale coordinato (Universal Time Coordinated, UTC), viene calcolato dall'Ufficio internazionale dei pesi e delle misure di Parigi a partire dai dati di circa 350 orologi atomici di 60 laboratori di riferimento sparsi in tutto il mondo. Anche cinque orologi atomici dell'Istituto federale di metrologia (METAS) forniscono un contributo all'UTC.
Tempo atomico e tempo astronomico

Per secoli la misurazione del tempo si è basata sui dati astronomici. Essa era legata alla rotazione della Terra intorno al proprio asse (giorno) e alla rivoluzione della Terra intorno al sole (anno): la lunghezza di un giorno solare medio era stata fissata a 86'400 secondi. Tuttavia - precisa una nota del METAS - la velocità di rotazione della Terra non è costante. Essa varia a causa di fenomeni naturali, quali ad esempio le correnti del vento e le correnti marine, le eruzioni vulcaniche e i terremoti. Quindi finché è definita in funzione del giorno solare medio, anche la durata del secondo continuerà a variare minimamente.

Da alcuni decenni vi sono gli orologi atomici, con cui il secondo può essere determinato in modo molto più preciso e stabile di quanto si possa fare mediante la rotazione terrestre. Nel 1967 il secondo è stato perciò ridefinito utilizzando un processo atomico. Ciò è particolarmente importante per le applicazioni tecniche e scientifiche, che dipendono da una misura costante del tempo.

A lungo andare il tempo atomico e il tempo astronomico possono differire l'uno dall'altro. Affinché questa differenza non diventi troppo grande, dal 1972 vengono inseriti secondi intercalari. Ciò avviene a intervalli irregolari sulla base di misurazioni del Servizio Internazionale per la rotazione della Terra e per i sistemi di riferimento (International Earth Rotation Service, IERS). I secondi intercalari possono essere inseriti il 31 dicembre o il 30 giugno. Fino ad oggi sono stati aggiunti 26 secondi intercalari, l'ultimo il 30 giugno 2015.

(Ats)

Scienza e tecnologia

Scoperto un nuovo pianeta

Ruota attorno a una piccola stella ed è grande come Giove. Questa scoperta apre nuovi scenari e mette in dubbio alcune certezze scientifiche.

Scienza e tecnologia

Sistemi di assistenza alla guida, questi sconosciuti

Solo uno svizzero su 10 è ben informato in merito alle nuove tecnologie di sicurezza. Forse perché la maggior parte dei conducenti crede di non averne bisogno …

Scienza e tecnologia

I robot della Posta all'opera a Zurigo

(LE FOTO) L'ex regia federale ha deciso di usare nuovamente questa particolare tecnologia, già testata lo scorso autunno, grazie a una nuova collaborazione.

Scienza e tecnologia

Facebook sfida Netflix: ecco Watch

Si accende la corsa dei colossi del web per i contenuti video. Una strada che punta a tenere incollati gli utenti al social network e a far cresce i ricavi pubblicitari. …

Scienza e tecnologia

Ecco l'ascensore che va orizzontale

Si chiama Multi ed è in grado di aumentare del 50% la capacità di trasporto delle persone, riducendo del 60% i picchi di energia elettrica. 

Scienza e tecnologia

In arrivo 56 nuove emoji!

Rilasciata la versione definitiva da Unicode, ora le nuove immagini sono pronte per arrivare sui nostri smartphone. Ce n'è per tutti i gusti.

Scienza e tecnologia

Multa di 1 miliardo di euro a Google?

Secondo il 'Financial Times' la sanzione potrebbe arrivare nelle prossime settimane dall'antitrust UE per abuso di posizione nello shopping fornito dal motore …

Scienza e tecnologia

Cyberattacchi, ecco come difendersi

Dopo l'azione di pirateria che ha colpito ieri tutto il mondo, arrivano i consigli di 'No More Ransom', l'iniziativa nata da Europol, polizia olandese, …

Scienza e tecnologia

Swisscom elimina la telefonia analogica

Dal 2018 sarà effettuato il passaggio integrale alla telefonia internet (IP). Fino a oggi sono passati al digitale già 1,6 milioni di clienti in tutta la Svizzera …

Scienza e tecnologia

Apple punta sul riciclo

La sfida dell'azienda di Cupertino è riuscire a usare al 100% materiali riciclati. L'impegno riguarda anche l'energia rinnovabile.

Scienza e tecnologia

Apollo 16 sulla Luna 45 anni fa

La missione della Nasa è stata la quinta e penultima missione ad atterrare sul satellite della Terra. (LE FOTO delle missioni Apollo)

Scienza e tecnologia

Australia, è allarme per i coralli

(LE FOTO) Completata la ricognizione dell'area della più grande struttura vivente al mondo, patrimonio mondiale Unesco, confrontata con uno sbiancamento senza …

Scienza e tecnologia

Voto elettronico, la Posta lancia una demo

L'ex regia federale offre agli elettori la possibilità di familiarizzare con la votazione online attraverso una simulazione. Finora sono 3 i Cantoni che hanno …

Scienza e tecnologia

YouTube, addio agli spot pubblicitari lunghi

Stando a indiscrezioni, dal 2018 la piattaforma smetterà di mostrare le pubblicità di 30 secondi che non possono essere saltate prima della riproduzione di un …

Scienza e tecnologia

L'App Rega anche per Windows

Dopo essere stata scaricata più di un milione di volte per i sistemi operativi IOS e Android,  l'applicazione che può salvarti la vita è …

Scienza e tecnologia

Internet: un utente su 3 è un bambino

A dirlo è un sondaggio dell'Unicef, secondo il quale oltre la metà degli adolescenti sa che online corrono il rischio di essere vittime di abusi o di …

Accesso e-GdP

Banner Libro Bonefferie

banner_concorso_presepi_2017.jpg

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

banner_spot_youtube_chi_siamo.png

misericordia_2015.jpg

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg