Home > Sport > Calcio

La Spagna domina, la Croazia spreca

17.06.2016 - aggiornato: 24.06.2016 - 13:07

Nel Gruppo D, gli iberici travolgono la Turchia (3-0). Modric e soci invece si lasciano riacciuffare nonostante il doppio vantaggio (2-2 con la Rep. Ceca), distratti dalle intemperanze dei loro tifosi (la UEFA aprirà una procedura).

Di Morata la prima doppietta di Euro 2016. (foto Keystone)

La Spagna ha già in tasca il proprio biglietto per gli ottavi di finale. E fin qui, nulla di straordinario. La notizia più significativa registrata dallo stadio di Nizza venerdì sera, semmai, riguarda la ritrovata verve dell’armata rossa di Del Bosque, che all’esordio contro la Rep. Ceca non avevano per nulla convinto (pur vincendo, in extremis, per 1-0). Ieri sera invece gli iberici non solo hanno saputo realizzare – prima squadra a riuscirci, a questo Europeo – tre reti in una stessa partita, ma sono pure riusciti a rispolverare il bel gioco che solitamente è loro caratteristica importante.

E, se ce ne fosse stato il bisogno (forse sì...), ha ricordato a tutti che rimangono tra i principali candidati al successo finale. Intanto, per ipotecare i tre punti in palio ieri sera la Spagna si è fatta bastare tre minuti, sostanzialmente, ossia il lasso di tempo in cui Morata e Nolito hanno messo a segno un letale uno-due sul finire del primo tempo. Il secondo, prima di trovare a sua volta il gol, ha servito un assist perfetto all’attaccante della Juventus, che ha risposto come meglio non poteva ai suoi detrattori (e ne aveva, dopo la prova incolore al debutto).

Quanto allo stesso Morata, beh, non sazio dopo l’1-0 si è offerto la doppietta all’inizio della ripresa, affondando una volta per tutte – con tre quarti d’ora d’anticipo – una Turchia che dal canto suo mirava dichiaratamente al pareggio, per com’era messa in campo. Il resto è stata pura accademia. Ciò che non ha impedito al pubblico di gustarsi altri sprazzi di Spagna vera, grazie a Iniesta in primis. È finita 3-0.

 

Croazia e Repubblica Ceca si sono spartite la posta in palio, qualche ora prima a Saint-Etienne, ma lo hanno fatto in un modo alquanto rocambolesco. La Croazia, brillante e ispirata, ha dominato la partita, tenendo a lungo alle corde i cechi. Questi però sono riusciti a ritornare da lontano, addirittura da una situazione che li vedeva sotto di due reti. Cech e compagni hanno fatto poco, il minimo, ma hanno comunque strappato un punto a Modric – uscito per infortunio però al 62’ – e soci. Hanno trovato il punto del 2-1 al 76’, sulla seconda conclusione della loro partita, e poi hanno pareggiato nei minuti di recupero, al 93’, su rigore, fischiato a causa di un tocco di mano di Vida. Incredibile ma vero.

A nulla, o quasi, sono allora valsi i precedenti gol di Perisic, con un bel tiro incrociato, e di Rakitic, con un meraviglioso tocco sotto. A incidere ci ha comunque pensato il tifoso più imbecille di tutta la Croazia, che ha gettato in campo un petardo, rischiando di colpire i giocatori e causando poi qualche tafferuglio tra gli spalti, tra tifosi della stessa fazione – la UEFA aprirà una procedura disciplinare – Un epilogo triste, che ha disorientato i croati, apparsi da lì in avanti del tutto assenti e che addirittura hanno rischiato di farsi beffare definitivamente.

È la prima volta, in questi Europei, che vengono segnati più di tre gol in un incontro. La Croazia, con i suoi 4 punti, deve ora affrontare la Spagna, domenica, mentre al contempo la Repubblica Ceca, che ha perso Rosicky, potrà sperare nel colpaccio battengo la Turchia.

 

(Red)

Calcio

Al via la campagna abbonamenti del Lugano

Nella prima fase di vendita i tifosi bianconeri avranno la possibilità di abbonarsi a un prezzo agevolato. Il 28-29 luglio i festeggiamenti per i 110 anni del Club.

Calcio

Gemelli nella vita e in campo

PASSIONE CALCIO - La storia e i ricordi calcistici di Fiorenzo e Silvano Albisetti: dal Chiasso al Real Caneggio. Due gemelli al 100% di cui parlano con entusiasmo.

Calcio

"Ole Ole" la canzone ufficiale della Nazionale

(IL VIDEO) La prima esclusiva del tormentone dei Mondiali, preparato da Dj Antoine e interpretato da Karl Wolf e Fito Blanko, si terrà l'8 giugno a Lugano.

Calcio

"Orgogliosi di quanto stiamo facendo"

PASSIONE CALCIO - A dirlo è Angelo Lavagetti, centrocampista del Novazzano, squadra di Seconda Interr. che lo scorso anno ha ottenuto la promozione.

Calcio

Un difensore con il mito di Crujiff

PASSIONE CALCIO - Il giocatore del Riva (Quarta Lega) Fabio Dotti si divide tra la professione di giornalista e il pallone da calcio: "La mia passione numero 1 …

Calcio

"Il nostro obbiettivo sono i quarti"

PASSIONE CALCIO - La nazionale svizzera romperà il ghiaccio agli Europei Under 17 in Inghilterra il prossimo 4 maggio. Tra i convocati anche il ticinese Lucio Soldini. …

Calcio

Per i bimbi Cornaredo si tinge di verde

I giocatori del FC Lugano indosseranno una maglia speciale verde in occasione della partita contro il Losanna in programma il 10 maggio.

Calcio

Un portiere che fa il pompiere

PASSIONE CALCIO - Tra i pali del Monteceneri, il calcio accompagna il 27enne Simone Scoglio sin dall'infanzia.

Calcio

L'enologo diviso tra vino e calcio

PASSIONE CALCIO - Per Gabriele Bianchi, che gioca nell'Arogno, il pallone è una valvola di sfogo. Nella vita sta costruendo il proprio futuro presso l' …

Calcio

"Il calcio? Pura passione "

PASSIONE CALCIO - Intervista a Christian Casanova, attaccante del Cademario: "Il pallone fa parte della mia quotidianità; impossibile tagliare il cordone ombelicale …

Calcio

"Lavoro per diventare un professionista"

PASSIONE CALCIO - Intervista a Matvei Safonov, portiere e capitano del Krasnodar, squadra che si è imposta al Torneo internazionale Under 18 di Bellinzona.

Calcio

"Peccato per quei calci di rigore"

PASSIONE CALCIO - Intervista a Ivan Facchin, attaccante di Chiasso e Team Ticino, che commenta l'esito del Torneo Internazionale Under 18 di Bellinzona.

Calcio

"Vince chi ha più fame degli avversari"

PASSIONE CALCIO - Lo scorso anno Gian Luca Iaconis ha realizzato 20 reti con il Novazzano, guidando i gialloblù verso la promozione e aggiudicandosi il Trofeo Ritter.

Calcio

Parola ai protagonisti del derby

PASSIONE CALCIO - Le videointerviste al difensore del Bellinzona Daniel Maffi, al giocatore del Mendrisio Noel Kabamba e al granata David Stojanov.

Calcio

"Non lascerò scappare l'occasione con il Belli"

PASSIONE CALCIO - In attesa del derby di Prima Lega Mendrisio-Bellinzona, abbiamo fatto due chiacchiere con l'attaccante granata Giovanni Italo.

Calcio

"Il calcio ha cambiato priorità più volte"

PASSIONE CALCIO - Olindo Regazzi, difensore del Gambarogno-Contone, si racconta. Un talento con ambizioni di carriera che però ha deciso di puntare su altro.

Accesso e-GdP

banner_cannes3.jpg

banner_passione_calcio.jpg

Banner - Spot GdP 2018

banner_reportage_siria.jpg

banner_arte-e-cultura.jpg

banner_alberghi_albergatori.jpg

Ieri nel mondo

catt-ch2.jpg

Il sito ufficiale della Diocesi diLugano

banner_caritas_ticino.jpg